Usher-640x360

Usher ha da poco pubblicato il suo ultimo singolo “Crash” da circa due settimane, e finalmente sembra davvero in procinto di tornare in scena con un nuovo album, un progetto atteso ormai da molti anni. Dopo aver confermato che il disco sarà intitolato “Flawed”, l’artista ha concesso un’intervista a Billboard. Vi riportiamo la traduzione a cura di uno dei nostri traduttori, Josh Gottardo.

Hai appena confermato il nome del tuo ultimo album in uscita, Flawed. Hai già in mente una data di uscita?

U: sai, mi piace rilasciare musica quando me la sento, al contrario di avere una data. L’idea di date e categorie mi spaventa molto.

Indipendentemente dalla tempistica, cosa ti ha ispirato ha chiamarlo Flawed?

U: trovo ispirazione tutte le volte che trovo una parola: cosa significa ‘Flawed’? E’ un qualcosa che non è perfetto. Per me sarà un ricordo in futuro ed anche un modo di crescere, aprirmi e guadagnare spessore

Usher, c’è anche il film Hands of Stone in uscita ad agosto che ha previsto la tua partecipazione.  Andare in tour di nuovo è comunque una priorità per te?

U: Andare in tour si trova sicuramente all’orizzonte di tutto: singolo, video, album e tour. Ma questa volta, farò le cose in modo un po’ diverso. Non so se hai visto la foto dell’opera d’arte derivante da una collaborazione tra me e l’artista Daniel Arsham. L’arte e le associazioni di artisti sono qualcosa di cui sono davvero interessato, oltre ad essere qualcosa di nuovo per me

Ci sono state notizie che dicono tu ti sia affidato al manager Scooter Braun, dopo molti anni di collaborazione insieme per la carriera di Justin Bieber e per altri progetti. Puoi confermare?

U: Sono sempre stato nella ‘famiglia Scooter’. In realtà abbiamo lavorato insieme su artisti, e lavorato nel business, quindi è come una continuazione

Che ne pensate di queste parole?