Prima degli One Direction, dei Blue, degli *NSYNC e prima anche dei Backstreet Boys c’erano loro, i Take That. La band inglese è tornata con un nuovo progetto, Wonderland

89a9289a896a9734a7793f8114632f73-1000x1000x1

E’ uscito oggi via Polydor Records Wonderland, l’ottavo album in studio dei Take That, tornati in scena non più come quintetto né quartetto ma come trio, in quanto Robbie Williams e Jason Orange hanno scelto di non partecipare all’ennesima reunion di questi ultimi anni.

Wonderland funge in un certo senso da prequel del quinto Greatest Hits della band, il quale dovrebbe esser lanciato in autunno per celebrare il 25° anniversario dalla nascita della formazione, un traguardo importante per una delle (ex) boy-band di maggior successo di sempre.

Chi segue i Take That sa benissimo che il lead single del progetto è arrivato lo scorso febbraio, Giants, rilasciato in concomitanza con il pre-order dell’intero disco, formato da 11 tracce (15 nella deluxe edition).

Questa la tracklist:

1. Wonderland
2. Giants
3. New Day
4. Lucky Star
5. And The Band Plays
6. Superstar
7. Hope
8. River
9. The Last Poet
10. Every Revolution
11. It’s All For You

Attraverso Wonderland, Gary, Howard e Mark hanno provato a registrare un album che sia al passo con i tempi, in linea con i sound pop sbarazzini che vanno per la maggiore oggi. Sinceramente ascoltando traccia dopo traccia si percepisce che questa tipologia non è propriamente nelle loro corde, e, salvo ovviamente alcune eccezioni, non viene voglia di riascoltarle…non a caso il Guardian ha valutato il progetto con 2 stelle su 5, che noi condividiamo.

Detto questo vi lasciamo l’audio di Wonderland, fateci sapere la vostra opinione.

 

Ricordiamo infine che tra poco partirà il Wonderland Live 2017 Tour a supporto del disco. La leg britannica/irlandese (l’unica annunciata ad oggi), prenderà il via il prossimo 5 maggio a Birmingham e si chiuderà a Norwich il 16 giugno.

Annata importante per i Take That, vedremo come risponderà il pubblico.