L’espresssione “April Showers” si riferisce a un poco felice episodio della storia americana recente. Era il 20 aprile 1999. Due studenti, Eric Harris e Dylan Klebold, entrano nella Columbine High School di Columbine e fanno fuoco. Moriranno 12 studenti e un insegnante e rimarranno feriti 24 studenti. I due killer, alla fine, si suicidano. Questo episodio ha ispirato un film, “April Showers” ed è stato anche il tema ispiratore di una canzone presente nell’ultimo mixtape pubblicato da Wyclef Jean, “April Showers”.

Video thumbnail for youtube video

La traccia, che prende il nome dal mixtape, vede cantare insieme B1, Sedeck Jean e Troy Ave. Il testo ruota intorno alla violenza che si respira nei quartieri più pericolosi delle grandi città e nel bellissimo ritornello si ripete: “Sembra April Showers, ma si muore ogni giorno”. Il video è affidato a Hezues R. Esso inizia con varie scene di violenza dei film a cui ci stiamo “abituando” e continua, dopo una particolare coreografia, con una tipica storia da “ghetto”, con il ragazzo che inizia a fare soldi spacciando droga. Braccato dai nemici, sarà una ragazzina innocente a farne le spese. Violenza genera violenza, ma il finale del video invita a riporre le armi per sempre, gettandole in una bara, che verrà seppellita per sempre. Sono queste le canzoni e i video che vorremmo sempre ascoltare, vedere e commentare!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here