zayn bieber

Nonostante l’ira funesta di tanti directioner ed il parere di tantissimi fruitori di musica che davano il suo comeback solista per un flop sicuro, Zayn Malik sembra riuscire a partire con il piede giusto in questa sua primissima Era discografica da solista, grazie alla qualità del nuovo materiale proposto.

L’ex One Direction ha schierato questo venerdì il singolo “PillowTalk”, rilasciandolo in contemporanea con un video che vede come protagonisti lui e la sua attuale fidanzata, Gigi Hadid. Il brano è una sensualissima downtempo pop’n’b che non poteva non conquistare e stupire il grande pubblico, ed infatti le persone che hanno acquistato già la traccia sono state così tante da fargli ottenere un risultato molto importante su iTunes in tutto il mondo, battendo con uno stacco enorme nelle vendite il nuovo singolo di Rihanna e Drake (2 grandi del settore), Work.zayn-malik

Logicamente, se ci sono state già così tante persone disposte ad acquistare il brano, ce ne sono state molte di più disposte ad ascoltarlo e riascoltarlo usufruendo dei principali servizi streaming, ed in particolare della piattaforma più diffusa al mondo: Spotify. In questo senso, l’artista è addirittura riuscito a fare di più di altri colleghi uomini come Justin Bieber o Drake, ed è riuscito ad infrangere un importantissimo record.

Con oltre 5 milioni di ascolti ottenuti a 24h dal rilascio, il brano è diventato il singolo di un artista maschile più ascoltato di sempre in tale arco di tempo si Spotify. Battuto clamorosamente Justin Bieber, che pur presentando doti vocali assai discutibili, riusciva a detenere questo primato fino a poche ore fa. Tanto di cappello dunque a questo ragazzo, che contro il giudizio di molti a questo punto, se gioca bene le sue carte, potrebbe riuscire a lanciare la sua carriera in grande stile.

Finora, i modelli di artisti che vengono fuori da boyband di successo che riescono a lanciare la loro carriera sono 4: alcuni diventano divi musicali anche da solisti (vedi Beyoncé, Justin Timberlake, Robbie Williams), altri costruiscono una carriera duratura ma senza raggiungere mai dei livelli altissimi (vedi Kelly Rowland, Gary Barlow), altri ottengono un boom iniziale per poi calare a picco (vedi Geri Halliwell, Cheryl) ed altri ancora restano a galla nel musicbiz ma senza avere mai veri successi (vedi Nicole Scherzinger o Dawn Richard).

A questo punto, Zayn sembra scampare dal rischio di appartenere a quest’ultima categoria, mentre potrebbe rientrare in una delle altre tre categorie. Quale sarà secondo voi il suo destino?

6 Commenti

  1. Mi aspettavo un scoppio per questa canzone, però mi aspettavo anche un pezzo interessante. A me invece non piace né il pezzo né il video. Niente di nuovo, roba vista e rivista.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here