zayn-malik-dazed-magazine--1465980993-herowidev4-0

Dopo aver annullato alcune performance a causa dei suoi problemi d’ansia (SCOPRI DI PIU’ QUI) , Zayn continua a parlare del suo passato in quanto membro dei One Direction. A quanto pare, è stato proprio lo stress nato a causa dei numerosi impegni avuti ai tempi della sua permanenza nel gruppo. Ecco cos’ha affermato il cantante durante un’intervista concessa a “Dazed”. Queste le sue parole:

So benissimo che gli artisti musicali vengono visti come persone “bidimensionali”, ma in realtà abbiamo tante altre sfaccettature, molte di più rispetto a quello che si potrebbe pensare. La verità è che non stavo bene, capisci cosa intendo? Devi essere in grado di esprimere la persona che sei veramente. Adesso mi sento finalmente libero!

Mi è sempre piaciuto fare un determinato uso della lingua e scegliere il mondo in cui puoi esprimere le cose. Il bello è che quello che canti può essere percepito in maniera molto diversa in base a chi ascolta, perché ognuno sentirà quella canzone o quelle parole in un determinato momento della sua vita

Come se queste parole non bastassero, ultimamente i siti di gossip americani riportano voci secondo le quali Zayn fosse obbligato  consumare stupefacenti e bibite alcoliche prima di ogni singola performance per riuscire a gestire la fatica dei tour e di tutti gli altri impegni che erano previsti per la band. Da lì sarebbero dunque nati e maturati i suoi problemi d’ansia, oggi arrivati a proporzioni veramente notevoli, al punto da costringerlo a saltare appuntamenti molto importanti con i suoi fan e con il mondo intero.

Che ne pensate delle sue parole e di queste notizie?

Zayn-Malik-2016-Photo-Shoot-Dazed-013-800x1200

Zayn-Malik-2016-Photo-Shoot-Dazed-012-800x1200

ZAYN DAZED INSTAGRAM COVER

  • Matteo Berardi

    Beh ma penso che il 90% degli artisti in tour si droghi quindi

  • Gin

    la stessa cantilena da mesi, che noia.

  • SoundPost

    Io capisco in parte la pressione che lo show business crea… Ma ammettiamolo, gente che non sa reggere potrebbe benissimo ritirarsi. Io resto del parere che un cantante debba saper cantare, davanti ai parenti o davanti ad uno stadio; anzi penso sia anche una cosa più “automatica” essendo una cosa che uno fa in primis per passione e non per denaro. Certo che se va avanti così questa sarà probabilmente la sua prima e ultima era di successo (se di successo si può parlare); sta creando troppi scompigli con gli One Direction, le voci sulla droga (che nell’90% si confermano vere), il fatto che non promuova… Vedremo cosa esce, c’è da dire per ora è partito piuttosto male come solista.