Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

10 brani hip-hop da scoprire dicembre 2014

0 208

Anche questo mese ho selezionato 10 brani che non hanno potuto trovare spazio perchè probabilmente nessuno avrebbe considerato articoli con “nomi sconosciuti”. Puntando sul detto “l’unione fa la forza”, la selezione che state per ascoltare è un tentativo di questo sito di non dare spazio solo ai rapper più mainstream / famosi. La speranza è che, vedendo riconosciuto il valore di questi artisti da molti di voi, possiamo dedicare loro molto più spazio.

Run The Jewels (Killer Mike & El-P) –  Oh My Darling (Don’t Cry)


Il seguito del loro atteso free album, “Run Thne Jewels 2” è arrivato e non ha deluso. Abbiamo ascoltato “Blockbusterr Night Pt. 1“. Non è il sound a cui siamo abituati, ma El-P, Little Shalimar e Wilder Zoby hanno fatto un grande lavoro sulla base e Killer Miike, come sempre, fa un lavoraccio sui versi che definirei perfetto.

Chris Webby ft. Dizzy Wright – Turnt Up

Ormai Chris Webby sta diventando un artista sempre presente in questa rubrica, visto che mi è piaciuto il suo album “Chemically Imbalanced”. Beh, i temi delle sue canzoni sono praticamente sempre gli stessi, così come quelli dei video, ma è sempre un piacere ascoltare Chris!

Lecrae feat Andy Mineo – Say I Won’t

Tra i grandi esclusi alle nomination dei Grammy dalla categoria “Best Rap Album”, oltre ai The Roots, c’è sicuramente Lecrae. La definizione di “Christian Rap” è decisamente stretta a quest’artista e questo è il tema del suo ultimo singolo, “Say I won’t”. In sintesi, perchè vergognarsi di fare o ascoltare il Christian Rap? “Perchè siete spaventati di essere diversi? Dite ‘non lo sarò’. Noi siamo gli outsider ed è così che viviamo”.

QuESt – Decades

Altro prodotto molto interessante della Visionary Music Group, QuESt ha rilasciato a settembre il mixtape “Searching Sylvan” (assolutamente da ascoltare!). Purtroppo, dopo questo rilascio il rapper non si è fatto sentire molto e in questa canzone spiega i motivi. QuESt dice di aver dovuto sopportare un forte pressione che proviene sia dall’ambiente in cui vive e sia dallo stare nel campo musicale (sarà anche per questo che ha lasciato la VMG?). Spero solo che non sia l’ennesimo Hopsin (anche se NON si ritira più), perchè aspetto davvero con impazienza il suo album di debutto.

Petey Pablo – Never Imagined

E’ normale che qualcuno possa aver dimenticato il nome di Petey Pablo. Negli ultimi 3 anni, infatti, il rapper è stato in prigione, ma finalmente ritorna con un po’ di musica. Questo ritorno viene impreziosito da una base dell’amico di lunga data Timbaland. Per il 2015 possiamo aspettarci il terzo album di questo rapper del North Carolina.

Joell Ortiz – Crack Spot

Quest’anno Joell Ortiz ha rilasciato l’album “House Slippers” e questo mese ha premierato il video per “Crack Spot”. Prima di diventare rapper, Joell era uno spacciatore e questa potrebbe anche essere la sua storia. Quanto alla musica, sembra di riascoltare i Dipset!

Joey Bada$$ – Curry Chicken

Il 20 gennaio, giorno del suo 20esimo compleanno, Joey Bada$$ pubblicherà l’album di debutto “B4.DA.$$”. Questo è il suo quarto singolo, prodotto dal fidato Statik Selektah, quasi mai deludente. In “B4.DA.$$” troveremo anche basi prodotte da DJ Premier, Hit-Boy, The Roots e J. Dilla.

Apollo Brown & Ras Kass – Deliver Us From Devil

A dispetto di quello che può lasciar intuire il titolo, questa canzone ha contenuti più che altro politici e di protesta contro un moralismo buono solo a parole e non nei fatti. Apollo Brown è un produttore da non sottovalutare, mentre Ras Kass è tutt’altro che un rapper esordiente. Credo che presto mi lancerò nell’ascolto del loro joint album , soprattutto se c’è dell’altro boom bap come questo!

G-Eazy – Thank You

Chiudo con due canzoni ascoltate proprio l’ultimo dell’anno. Ecco un altro emergente. Rapper californiano, ha pubblicato quest’anno “These Things Happen”, suo terzo album e primo sotto una label importante come la RCA. Finora non mi era mai piaciuto particolarmente questo artista, solo qualche canzone. Poi ha deciso di pubblicare questi tre brani per i fan e un po’ di curiosità mi è venuta. Questa è la canzone che più mi ha colpito delle tre ed a breve credo che ascolterò anche il suo album. “Why Thank You” è prodotta, tra l’altro da Hit-Boy, che sa il fatto suo, e che il mese scorso ha annunciato di ritirarsi dalla carriera di produttore per concentrarsi solo su quella da rapper.

MC Ren ft. Redd Tha Arsonist – Burn Radio Burn

Chiudiamo con una notizia e con un pezzo di Storia dell’Hip-Hop. Pochi giorni fa è stato trasmesso il primo trailer di “Straight Outta Compton”, il biopic sugli N.W.A. Ed a proposito di questo gruppo, l’anno si chiude con il terzo singolo di MC Ren dal suo prossimo Ep “Rebel Music”. Ho amato il lead single “Rebel Music” e il suo remix con un altro ex N.W.A., Ice Cube. Adesso LoRenzo pubblica il terzo singolo, “Burn Radio Burn”. Affidatosi ancora alle sapienti mani di E-A-Ski, Mc Ren se la prende con le radio e interpola ancora “Rebel Music”. Chiudiamo alla grande il 2014 con le parole del ritornello di questa fantastica canzone: “DJs don’t wanna play my shit. Do I make you afraid by the way I spit? Killing the game for fame start raising the standard, Man I swear these bitch niggas are cancer. Burn the radio down I’ma make them suffer; burn the radio down cause they running from us; burn the radio down better run for cover. We don’t wan’t our music watered down in this mothafucka!

Get real time updates directly on you device, subscribe now.