Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

10 capolavori da conoscere (ottobre 2014)

0

Se c’è una cosa che il mondo della musica degli ultimi anni ci aveva insegnato è che non c’era molto spazio per chi aveva un messaggio, della musica di qualità e qualcosa di diverso da proporre. Ma le carte in gioco sembra che stiano cambiando nuovamente, e la musica sembra aprirsi verso spiragli sempre più diversi e nuovi, e per questo abbiamo deciso di presentarvi alcuni artisti e brani che meritano di essere conosciuti.

top-10-capolavori-rnb-junk

RAURY – God’s Whispers

Nulla a che fare con Dio il messaggio di questo brano. Raury, artista a tutto tondo scoperto recentemente da Kanye West, parla dell’intuizione, del vivere secondo le proprie idee, senza subire lavaggi di cervello da un sistema malato. Con questa canzone il cantante vuole dire al mondo che noi siamo il salvagente di noi stessi.
La canzone ci mostra un rapper/cantante che ricorda vagamente Kid Kudi nelle strofe, e alcune delle migliori canzoni di Kanye per i cori. Un capolavoro che merita di sfondare le classifiche ed essere riconosciuto: mai cori, chitarra e batterie tribali hanno avuto un mix così perfetto!

LOGIC feat. CHILDISH GAMBINO – Driving Ms. Daisy

La canzone parla dell’apprezzare ciò che siamo e che abbiamo. Logic, rapper statunitense, è forse una delle migliori scoperte nel mondo della musica hip-hop degli ultimi anni.
Il suo primo album “Under Pressure”, da poco rilasciato, è senza dubbi il migliore dell’anno, non avendo qualitativamente rivali. Questo brano in particolare è un buzz single derivato da questo primo progetto, e vede una produzione futuristica oltre al sample di “Spaz” dei N.E.R.D.. Incredibile!

CHILDISH GAMBINO – Retro

L’abbiamo appena visto nella track precedente, ma di Childish non se ne ha mai abbastanza.
Il rapper ha già due album alle spalle, con risultati discreti, ma non è mai completamente esploso. Per continuare ad espandere il pubblico ha da poco rilasciato un mixtape, il settimo, dal titolo “STN MTN / Kauai”, una vera perla, all’interno della quale possiamo trovare “Retro”, revisione di una sua vecchia canzone la quale ricorda non poco Pharrell nell’esplosivo ritornello. Merita!

KEYS N KRATES – Your Love

Gruppo electro del Toronto, Canada, i KEYS N KRATES sono riusciti facilmente a farsi distinguere dalla critica.
Il loro è un mix tra trap e dance, e il risultato è una soddisfazione assicurata per i vostri timpani. “Your Love” è il brano che vi presentiamo, direttamente dall’EP “Every Nite”. Merita di essere ascoltato.

KWABS – Walk

Rnb alternativo direttamente dagli UK.
Kwabs non è certo un pivello del panorama musicale, ma fa sicuramente fatica a sfondare, nonostante abbia dimostrato più volte il suo valore come artista. “Walk”, rilasciata ad agosto, è una mid-tempo rnb dai tocchi elettronici che proseguono quasi silenti. Vocalmente incredibile e particolare. Il brano merita di essere ascoltato, e lui di essere scoperto.

DIPLO – As I Lay Dying

Innovazione pura.
Tra beat tribali, sound trap e influenze industrial il brano si presenta incredibilmente. Unreleased da “F10RIDA”, album del 2004, il brano farà parte di una riedizione dello stesso, in arrivo il 21 Novembre. Una traccia incredibile che merita di essere ascoltata e gustata. Non può che ipnotizzare.

HUDSON MOHAWKE – Chimes

Dall’omonimo EP, “Chimes” è un incredibile brano di Hudson Mohawke. Tra trap, bassi potenti, e sound psichedelici, il lavoro risulta incredibilmente svolto. Ascoltatela e non potrete che indagare ulteriormente su questo giovane artista britannico. “A genius!”, direbbe Renzi.

LUKE JAMES – Exposé

Una specie di follow-up di “Hold On, We Are Going Home”, “Exposé” è probabilmente la canzone migliore all’interno dell’omonimo album di Luke James. Inflenze disco/funk e l’incredibile voce dell’interprete in una canzone che lascia estasiati. Pochi elementi, bassi al posto giusto, sound che puntano sempre più in alto, e un bridge eccitante. A voi l’ascolto…

SAIGON – Come Alive

Un incredibile brano che dovrebbe ispirare ogni artista nel campo della musica hip-hop.
Un’attacco a chi detiene il potere, e agli artisti che parlano di catene, collane, oro e macchine, invece di denunciare ciò che succede intorno a loro. Un invito alla sua gente a svegliarsi. “Come alive”: a voi un mix tra hip-hop e dubstep dal testo memorabile.

T.I. feat. SKYLAR GREY – New National Anthem

L’ultimo brano che vi presentiamo non è certo di un’artista sconosciuto, ma deve ugualmente essere aggiunto alla lista.
Totalmente snobbato da radio e media in generale, “New National Anthem” è una canzone di denuncia come non se ne sentivano da anni. Ispirata da Michael Brown, e altri eventi che hanno sottolineato come il razzismo negli USA sia ancora un fuoco pronto a prevalere sulla cenere, il brano è un vero e proprio attacco alla nazione statunitense, e alla sua politica in particolare. Da riferimenti a Gaza e Afghanistan, a versi contro il razzismo, il brano è una vera e propria perla. A voi…

Ai posteri l’ardua sentenza. Diteci cosa ne pensate, e quale brano preferite!

Ascoltate, valutate e comprate! Sosteniamo la musica di qualità!

6 Commenti
  1. They? My Everything dice

    Hudson Mowake è incredibile.

  2. Carl (2014) dice

    Se questa è musica di denuncia e con testi particolari allora io sono katy perry

    1. Santo dice

      Si è parlato di qualità, non certo di sola denuncia:
      “chi aveva un messaggio, della musica di qualità e qualcosa di diverso da proporre”…

      Basta leggere, il testo è qui sopra :)
      E mi permetto di dire che considerando il tuo paragone le considerazioni vengono spontanee…

      1. Carl (2014) dice

        Io non vedo nessun messaggio particolare e poche cose diverse dal solito. Sulla qualità non mi esprimo perchè è questione di gusti.

      2. Santo dice

        Infatti dovresti sentirlo :)

        Leggi i testi di “New National Anthem”, “Come Alive”, “Driving Ms Daisy” e sopratutto “God’s Whisper”…

        Aggiungo che nessuno ha parlato di messaggio e basta, ma di qualità, e di quella ce n’è in abbondanza, oggettivamente, nulla a che fare con i gusti.

        Concludendo ci tengo a dire che sarebbe il caso di essere più precisi nella critica. Cosa esattamente manca di qualità?

  3. Giuseppe Fumarola dice

    Scoprii Raury tramite un articolo del NYT e la presentazione che se ne fece fu così interessante che sentii il bisogno di ascoltare immediatamente l’album. E’ stata una scoperta fantastica! Tra l’altro, Raury è stato opening act ai recenti concerti degli OutKast!
    L’album di Logic mi è piaciuto, ma mi fermerei a definirlo il migliore dell’anno. Forse tra gli emergenti è il migliore, aspettando i debutti di QuESt e Alexander Dreamer.
    Luke James è l’altra grande novità dell’R&B del 2014. Lui e Elijah Blake saranno il futuro!

    Inutile commentare Bino, T.I. e Saigon, sono grandi! Soprattutto l’ultimo, ha pubblicato un ottimo album, come sempre. Praticamente in ogni traccia c’è grande qualità sia dal punto di visto musicale che dei testi!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.