Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

5 canzoni rap per San Valentino 2015

0

hip hop

Come l’anno scorso, anche quest’anno provo a dimostrare che ci può essere romanticismo nel rap. Scontato? Forse. Ma ci avevate mai pensato che c’è un tenero cuore che batte anche nei rapper che si dimostrano così “thug”, duri.

Come l’anno scorso, punterò su un mix di canzoni vecchie e più recenti e l’amore trionferà… Sperando anche di avvicinare sempre più persone a questo magnifico genere che tanto può dare!

 De La Soul – Eye Know 

Partiamo da un classico dell’Hip-Hop e da uno dei classici gruppi del genere. Il singolo è preso dall’album di debutto dei De La Soul, che l’anno scorso, esattamente a San Valentino, decisero di regalare la loro intera discografia gratis. Un atto di amore per i propri fan e per l’Hip-Hop. In questo singolo, invece, i membri Posdnuos e Dave si dicono disposti a tutto pur di essere nella grazie della propria amata.

Common Ft. Mary J. Blige – Come Close


Che Common sia un rapper super sotto-valutato non lo scopriamo oggi ed era immaginabile che i Grammy l’avrebbero snobbato. Ma questa sua bellissima canzone è stata snobbata persino dal pubblico americano! Siamo nel 2002 e Common sta per pubblicare il suo quinto album “Electric Circus”. Erano i tempi in cui il rapper si frequentava con Erykah Badu e questo singolo una dichiarazione in pieno stile, con tanto di proposta di matrimonio. Sullo stesso tema è il video.

The Roots Ft. Erykah Badu – You Got Me

A proposito di Erykah Badu, saltiamo indietro al 1999. I Roots sono al quarto album e la band pubblica il singolo “You Got Me”. Il ritornello di Erykah fu in realtà scritto dalla bravissima Jill Scott, ma la Badu rappresentava un nome più di spicco. Black Thought racconta di questa donna straniera che è venuta ad abitare vicino a lui e con cui allaccia pian piano rapporti più stretti. Purtroppo, nel video ufficiale il verso di Eve non viene cantata. Se per voi conta, questa canzone vinse il Grammy nella categoria “Best Rap Performance by a Duo or Group” nel 2000.

Dead Prez – Mind Sex

Che ne dici se partiamo con un’insalata, un fresco letto di lattuga con crostini e dopo giochiamo a scacchi sul futon? […] Non sto dicendo che non voglio sco**re, perchè lo voglio. Ma per me, tesoro, fare l’amore parte dalla testa e mi piace sapere cosa sto per fare.” Parliamo di amore e quello che M-1 e Stic.man vogliono dalle loro donne è che non si passi subito al sesso, ma che si passi prima da una conversazione, magari anche un po’ più piccante. Il brano è preso dall’album di debutto del duo e, spero, che i dead prez tornino presto con nuova musica fresca, come sanno fare loro.

Mobb Deep Feat. 112 – Hey Luv (Anything)

Vi ricordate che ho iniziato dicendovi che anche dietro il più duro ci può essere un cuore tenero? Bene, questo è l’esempio più bello che posso darvi. I Mobb Deep sono un duo che canta gangster rap, ma nel 2001 si unirono con la band dei 112 e pubblicarono questa fantastica “Hey Luv (Anything)”, che spero possa chiudere al meglio l’articolo. Magari le parole di Prodigy e Havoc non saranno quelle che userebbe Garcia Lorca, ma c’è l’autentica volontà dei due rapper di passare una romantica vita con le loro rispettive compagne, esaudendole in ogni loro richiesta!

Get real time updates directly on you device, subscribe now.