Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Adele si racconta a Rolling Stone, e vorrebbe Rihanna nel suo team!


1035x1407-R1248_cover

Adele, al centro dei riflettori per grandissimi risultati che sta ottenendo, ha rilasciato un’intervista molto intima e personale a Rolling Stone, in cui rivela novità importanti sulla sua nuova musica, la sua vita di madre e la sua carriera.

L’intervista è molto lunga e la trovate integralmente qui, ma noi ve ne abbiamo riassunto i punti salienti:

Adele puntualizza sin dall’inizio il rapporto tra vita privata e vita lavorativa e parla della maternità:

La mia carriera non è la mia vita, ma un hobby. Tutti i miei progetti sono andati in porto, ed ho pensato vediamo se, nella giusta misura riesco a coinciliare tutto ciò per poi avere un bambino’. Ora penso che la gravidanza sia arrivata al momento perfetto. Potrebbe essere sembrato come il momento più stupido per avere un bambino, ma cominciavo ad avere paura un po’ di tutto, ma quando l’ho avuto ha reso tutto perfetto e mi fidavo di tutto, perché il mondo mi aveva dato questo miracolo, sai, sono diventata una hippie, una “Earth Mother“.

Successivamente si passa a parlare degli artisti contemporanei che lei apprezza di più, ed alla domanda “Chi vorresti nel tuo team?” lei risponde:

“Ho sentito parlare di ‘squadra’ e mi piacerebbe che la mia squadra fosse composta da supermodelle, lo siamo tutte. Nella nostra mente. Credo di avere una mia squadra, non sarà interessante come le altre squadre in circolazione, ma forse Rihanna potrebbe far parte della mia, sarebbe fichissimo! Lei è la vita! O no? La amo”.

Poi Adele ci parla del suo rapporto con la fama:

Le persone pensano che io odi essere famosa, ma in realtà ne ho paura. Credo sia tossico e che sia facile sprofondarci. Guardare Amy (Winehouse) distruggersi è una delle ragioni per cui ho un po’ di paura, eravamo tutti presi dai suoi casini, ma io ero fottutamente triste, ma se qualcuno mi avesse mostrato una sua brutta foto io l’avrei guardata, se avessimo smesso di guardarla, avrebbero smesso di fotografarla. Quel livello di attenzioni è spaventoso, specialmente se non vivi intorno allo showbiz. Non credo riuscirò mai a sentirmi meno sovrastata quando vado in posti dove ci sono altre star, mi sento sempre come se stessi per essere mandata via o che la situazione si capovolga e qualcuno mi possa dire che era tutto uno scherzo a telecamere nascoste per essere rispedita a Tottenham” .

Chiusa questa parentesi  Adele apre una lunga discussione sul suo nuovo stile di vita, decisamente più salubre rispetto al precedente, affermando alle domande sul fatto che abbia smesso di fumare, quanto segue:

Ho fatto la scelta giusta, ma non è così fottutamente fico quando mi sento morire per i problemi di salute legati al fumo e mio figlio è devastato“.

Sempre a proposito del suo nuovo stile di vita la cantante apre una parentesi anche sul suo passato da alcolista dicendo:

riuscivo a bere di tutto e ad essere comunque in grado di metter su un ottimo show, ma, coi figli, i postumi sono una tortura.”

Che cosa ne pensate di questa intervista di Adele? 

Ricevi le ultime notizie di Rnbjunk sul tuo browser, iscriviti ora!