Anne-Marie presenta il suo disco di debutto, “Speak Your Mind”

A due anni dal lancio del primo singolo, ecco finalmente il primo studio album della cantautrice britannica Anne-Marie, Speak Your Mind.

Tra le pubblicazioni più attese del mese, è arrivato oggi puntuale il primo progetto discografico di Anne-Marie, intitolato Speak Your Mind. La cantante 27enne nata nella contea di Essex arriva al debutto discografico dopo un paio d’anni ricchi di successo e soddisfazioni. Dopo gli ottimi risultati del lead single Alarm, la vera svolta della sua carriera è arrivata a fine 2016, quando i Clean Bandit l’hanno scelta come voce femminile di Rockabye, poi diventata smash hit internazionale.

Tra collaborazioni e singoli ben accolti nella classifica inglese, lo scorso febbraio è arrivata un’altra hit planetaria, Friends, con DJ Marshmello, che continua a macinare copie e streams. Forte dei risultati di quest’ultimo featuring e fresca di pubblicazione del nuovissimo singolo 2002, quale miglior momento per pubblicare finalmente il tanto atteso disco?

Speak Your Mind è tutto ciò che ci saremmo aspettati da Anne-Marie, un mix di canzoni che rispecchiano appieno il suo stile musicale e, specialmente, il suo carisma.

Un album pop contemporaneo piacevole da ascoltare, nella sua semplicità, supportato da grandi produttori e, per questo, ricco di varie sfumature stilistiche (dance-pop, grime, R&B). Testi che in gran parte raccontano le sue esperienze personali attraverso una scrittura giovanile, carismatica e, molto spesso, ironica. Il tutto è perfettamente amalgamato da un timbro che cattura, graffiato, quasi sfacciato, che ci fa apprezzare e non poco l’interpretazione vocale, vero punto forte della giovane artista.  

In poche parole al primo ascolto questo album ci è apparso fresco ed orecchiabile, senza troppe pretese ma perfettamente in linea con il percorso artistico intrapreso da Anne-Marie, ad oggi assieme a Dua Lipa e Camila Cabello una delle giovani popstar più interessanti della nuova generazione.

 

Voi l’avete ascoltato? Cosa ne pensate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.