Beyoncé, ecco gli incassi stellari del Formation Tour! Nessuno può competere con lei?

21 47

rihanna-beyonce

Che il “Formation World Tour” di Queen B fosse un successone lo si sospettava già da tempo, ma ora ne abbiamo anche la conferma. A soli 9 show dalla conclusione della tournée di maggior successo degli ultimi tempi, Billboard ci ha fornito i dati degli incassi degli show tenuti fino ad ora, e i risultati sono strabilianti.

Con sole 40 date, Beyoncé ha guadagnato ben 210 milioni di dollari, una cifra esorbitante. Con la conclusione della torunée, il “Formation World Tour” dovrebbe arrivare a circa 250 milioni di dollari, piazzandosi al 4 posto della classifica dei tour femminili di maggior successo di sempre: davanti a Beyoncé ci sono solo Celine Dion e Madonna (con due tour). Ma ancor prima che sia concluso, il tour è già entrato in questa classifica, mantenendo per ora l’ottava posizione.

Un successo sì strabiliante, ma anche meritato dato il grande spettacolo che Bey è riuscita a proporre in questo tour (premi qui per leggere la nostra recensione). Tra l’altro, insistenti rumor su una nuova leg che vedrebbe Beyoncé ritornare anche in Italia (qui per approfondire), potrebbero addirittura far sì che vengano battuti gli incassi dell’ “MDNA World Tour” di Madonna; difficile invece che batta i 408 milioni dello “Sticky & Sweet Tour”, sempre di Madonna. Insomma, quando c’è Beyoncé di mezzo, non ce n’è per nessun altro.

Che dire, a questo punto chi contesta a Beyoncè il non essere più in grado di avere smash hit dovrà farsi un esame di coscienza e capire che forse è più conveniente ottenere risultati come i suoi con album e tour piuttosto che fare boom con i singoli ed accontentarsi delle briciole con tutto il resto. Che ne pensate di questi numeri?

Ricevi le ultime notizie di Rnbjunk sul tuo browser, iscriviti ora!

21 Commenti
  1. maximilian max dice

    che palle con questa Rhianna!!! Almeno Beyoncé, che mi è altrettanto antipatica, sa cantare. L’altra è solo marketing.

  2. Stè Silvestri dice

    Quanto non sopporto le persone come te, che senza conoscere, danno degli ignoranti agli altri utenti e su ogni commento altrui, criticano e basta. Ma che palle oh; “cala da ssa pianta”! Odio chi come te si mette sul piedistallo, credendo di sapere tutto. Spesso proprio chi fa così non capisce nulla di nulla in generale (non solo di musica). Comunque, il mio discorso è questo: non ho detto che gli album non vengono vissuti e i singoli si! Travisate cose mai dette. Ho detto che la massa, il popolo (e per massa e popolo intendo tutte le persone del mondo, anche chi non compra e ascolta gli album), rendono una canzone importante. Ho detto che i singoli fanno storia, vengono vissuti da tutti. Gli album e i tour sono anch’essi importanti, ma li vivono solo chi li cerca appositamente. E’ovvio che ogni album ha una storia e ogni canzone è il pezzo di quella storia. Ma la tua affermazione non c’entra nulla con la mia! Chi vuol capire capisca, mi sono rotto le palle di chi cerca sempre e solo di travisare commenti altrui e soprattutto di deriderli mettendosi sul piedistallo, credendo di capire tutto.

  3. @cbreezyitalia dice

    Quindi i singoli vengono vissuti e gli album no??? Scusami ma non c’è nulla di più sbagliato, dietro ogni disco dovrebbe esserci una storia, in cui ogni singola canzone è un tassello importante. Gli album vengono vissuti eccome, caro. E’ con queste affermazioni che dimostrate la vostra ignoranza musicale. Su Work non commento nemmeno.

  4. Stè Silvestri dice

    Il ragionamento è che le canzoni fanno storia, vengono vissute, ascoltate da tutti, “mangiate”, ballate in tutte le piste! Gli album e i tour sono importanti,ma li vivono in pochi. Popolo era inteso in questo senso, la massa. Invece che giudicare le idee altrui, accettale e non rompere… E poi…l’album nuovo di Beyoncé é carino, ma cos’ha di potente su? Il secondo singolo é una noia mortale…ripete sempre “Sorry”…e ti viene solo voglia di cambiare traccia! Ai fan di Rihanna gliene frega che Rihanna faccia bella musica, stop! E “work” è diventata una hit perché la produzione è fantastica,come il parlato di Rihanna. Non era affatto scontato che riuscisse ad arrivare al numero uno con un pezzo così strano e particolare. Se Rihanna riesce ad entrare così prepotentemente nella testa di tutti è perché ha una qualità: sa continuamente evolversi e non stanca.

  5. Carli dice

    Fate così pena che per cercare qualche visualizzazione e riempire un articolo di commenti dovete mettere la foto di Rihanna ahahah perché solo lei SOLO, può farvi cagare da qualcuno se no rimanete con le vostre 200 visualizzazioni… Fate ridere. Rihanna rimane la numero uno è questa è la prova signori !!!!

  6. @cbreezyitalia dice

    Io sento più parlare di Beyoncé veramente, poi eh, ognuno…

  7. Valerio dice

    A livello di vendite assolutamente, ma non puoi negare che ANTi ha avuto un maggior impatto nel 2016 tanto che nella hot 200 non hai mai lasciato la top 5 dal suo esordio nonostante abbia venduto di meno.

  8. @cbreezyitalia dice

    Come fai a dire che Anti sta avendo più successo se Lemonade in meno tempo ha venduto il doppio? 2 milioni contro 1 milione. Album che vende il doppio e tour che vende il triplo battono qualsiasi singolo hit.

  9. Valerio dice

    Cosa c’entra in tutto questo la foto di Rihanna e la frecciatine finale? Vi ricordo che ANTi sta avendo più successo di Lemonade, quindi vi state solo rendendo ridicoli!
    P.S. Amo Beyoncé più della mia vita, ma questa pagina sta esagerando nei confronti di Rihanna.

  10. POP UNICORN* dice

    ….la frecciatina a Rihanna non manca mai vedo 😛

  11. Ronnie (shadesofwrong) dice

    LOL

  12. EmpoleseDoc dice

    15 Settimane sono più di quattro mesi, è normale che un album abbia un calo. tutti gli altri album tranne 4 sono stati rilasciati a ridosso di natale, ovvio che se anche Lemonade fosse stato rilasciato in quel periodo avrebbe già sorpassato i 3 milioni classici

  13. MUSIC is the way. dice

    è vero, rihanna ci deve essere sempre!

  14. MUSIC is the way. dice

    secondo me estraesse 6 inch il successo tornerebbe e avrebbe uno smash single

  15. MUSIC is the way. dice

    ma certo, tour e album è importante che vadano sempre bene, certo che un buon singolo non guasterebbe… anche solo per fare i GH

  16. Boh! dice

    Sì certo, 2 milioni di copie sono sempre molte al giorno d’oggi.
    Però anche lei oramai con i cd o fa il botto subito e si salva oppure tanti saluti.

  17. Umberto Olivo dice

    Si ma sono sempre numeri buoni per il mercato attuale. Credo anche io che sará il suo CD meno venduto comunque

  18. Boh! dice

    Comunque l’album sta crollando ovunque dopo neanche 15 settimane (In America è già fuori dalla top 10, sotto Adele e Meghan Trainor) e non venderà quanto il precedente. Potrebbe essere quello che raggiungerà il minor numero di copie vendute nella sua intera carriera assieme a 4.
    Certo ha avuto il botto iniziale ma in prospettiva non so quanto ci sia da festeggiare.

  19. Umberto Olivo dice

    Gli album e i concerti, incece, sono portati al successo dai marziani, non dal popolo. Mi sembra giusto. Un ragionamento molto acuto

  20. @cbreezyitalia dice

    Gliene frega al popolo gliene frega, soprattutto a certi fan di Rihanna, che stanno sempre e solo a parlare di soldi e numeri dato che di qualità, in pezzi come “Work work work work” non si può parlare…

  21. Stè Silvestri dice

    L’ultima frase dell’articolo sembra rovinare la bellezza dell’articolo in se…boh….lei è una grande artista e lo dimostra col tour odierno: riesce a metter su uno spettacolo favoloso! Ma al popolo dei soldi che BEE guadagna cos’importa? Al popolo piace innamorarsi di nuove canzoni, e se son belle il popolo le fa arrivare al numero UNO! Bee è da molti anni che non ha una numero uno nel mondo…circa dal 2008. Di che stemo a parlà?! Basta con questo portarla sempre in alto a discapito di altre artiste che invece continuano a portare canzoni che piacciono a tutti (vedi foto articolo,messa apposta per ribattere che Rihanna non ha guadagnato quanto BEE)…e basta su! Ve ne passate sempre!

Lascia Risposta

La tua email non verrà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.