Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Billboard Hot 100: debutto FLOP per Lady Gaga con “The Cure”

0 27

the-cure-illusion-flop-1

Andiamo a scoprire la classifica singoli americana di questa settimana, con l’atteso debutto di “The Cure”, il nuovo singolo pop di Lady Gaga, che però si è dimostrato essere un vero e proprio flop. Ma andiamo con ordine.

“Humble” di Kendrick Lamar si aggiudica la prima posizione, risalendo dalla tre. Lamar può contare su ben 67,4 milioni di streams, un numero davvero incredibile e quasi da record, battuto solo da Harlem Shake. In decimo posto invece nella digital song, Lamar ha venduto “solo” 50mila copie.

Alla due scende “Shape Of You” di Ed Sheeran (39,6 mln di streaming e 66mila copie vendute), mentre alla 3 troviamo Bruno Mars con “That’s What I Like” (80mila copie vendute).  Ritroviamo Lamar alla 4 con “DNA”, mentre Future chiude la top 5, con “Mask Off”.

Posizione numero 6 per “iSpy” di KYLE, alla 7 Zedd e Alessia Cara in risalita dalla 14, con “Stay”. Chiudono la top 10 “Something Just Like This” (The Chainsmokers & Coldplay), “Despacito Remix” (Luis Fonsi, Daddy Yankee & Justin Bieber), brano salito del 510% nelle vendite grazie alla partecipazione di JB (60mila copie) e a quota 24 milioni di streams, in decima posizione XO Tour Lif3 di Lil Uzi Vert.

Gaga fa peggio di “Perfect Illusion” e si ritrova quasi fuori dalla top 40!

“The Cure” di Lady Gaga non solo non riesce a debuttare in top 10, ma rischia addirittura di finire fuori dalla top 40! Il pezzo debutta infatti alla 39, con 79mila copie vendute.

Un esordio disastroso per la Germanotta, che vede vendite inferiori anche rispetto a “Perfect Illusion”, che debuttò con  100mila downloads. A difesa di Gaga si potrebbe dire che il pezzo non ha goduto di una settimana completa di conteggi, tuttavia dal calo repentino su iTunes si può ipotizzare che avrebbe venduto non più di 10, 15mila copie in più al massimo.

Il brano “The Cure” ha segnato un ritorno di Gaga alle sonorità prettamente pop, dopo la parentesi “Joanne”, che sembra essere stata ormai archiviata definitivamente dopo il flop del video di “John Wayne”. Il pezzo è stato accolto dalla critica in maniera differente, c’è chi ha lodato le doti di versatilità di Gaga, chi invece ha accusato il pezzo di essere troppo scontato ed anonimo, non all’altezza di Gaga.

Il brano è stato fortemente penalizzato dallo streaming, dal momento che se dovessimo contare solo le vendite pure, Gaga avrebbe debuttato in top 10, nonostante il calo rispetto a Perfect Illusion. Ma è chiaro come ormai le vendite digitali non siano più il parametro fondamentale da tenere in considerazione nella nuova industria musicale dominata dallo streaming, e ciò si sta ripercuotendo su tutte quelle dive che erano solite brillare proprio grazie ai download legali. Ad una settimana dall’uscita, solo ora il pezzo è entrato in top 50 nella classifica streaming.

Nonostante il pezzo fosse stato chiaramente concepito per inseguire le mode attuali (e quindi proprio in funzione dello streaming) il pubblico sembra non aver gradito questo ulteriore cambio di rotta da parte della bionda interprete di “Poker Face”. Addirittura si prevede un’uscita dalla Hot 100 nella seconda settimana…

Che cosa ne pensate di questi risultati?

Get real time updates directly on you device, subscribe now.