Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Britney Spears: “Non arriverò mai a cantare fino all’età di Madonna”

0 19

britney-madonna

Nuove dichiarazioni arrivano dalla principessa del Pop Britney Spears! La nota cantante è tornata da poco meno di un mese sulle scene musicali con il nuovo album Glory (puoi leggere QUI la nostra recensione) e, in concomitanza con il suo comeback, sta continuando la sua notevole promozione non soltanto tramite diverse esibizioni (dopo quella ai Video Music Awards di fine agosto, le prossime saranno all’iHeartRadio Music Festival del prossimo 23 settembre e all’Apple Music Festival il 27), ma anche rilasciando parecchie interviste per molti periodici.

L’ultima in ordine di tempo è stata per il magazine britannico NME, dove Britney non ha solo parlato del suo rapporto con il successo e i suoi appellativi Godney e The Holy Spearit (leggi QUI per saperne di più) e della sua opinione su una delle release più chiacchierate del 2016, ossia quella di Lemonade di Beyoncé (scopri QUI cosa ha detto), ma anche del futuro della sua carriera, rilasciando dichiarazioni piuttosto strane e contrastanti rispetto a quanto aveva detto all’indomani della sua performance ai VMAs.

Solo pochi giorni fa, infatti, la Spears aveva confermato di avere in serbo piani davvero grandiosi per la sua carriera, parlando di voler far uscire altri 9 album dopo Glory (scopri QUI tutti i dettagli), ma a quanto pare l’artista ha già cambiato idea. Infatti, quando le è stata posta la domanda se sarebbe mai arrivata a fare la popstar fino all’età di Madonna, Britney ha risposto:

“Mah, direi di no. Dammi cinque, altri due anni, sì”.

Queste parole risultano alquanto contraddittorie con quanto aveva detto solo alcuni giorni fa (tirando in ballo anche in quell’occasione la grande amica e ispirazione Madonna), eppure, tutto sommato, le dichiarazioni rilasciate al magazine NME sembrano molto più rispondenti ai pensieri di Britney rispetto a quanto rivelato nell’altra intervista. Perché? Facciamo solo una piccola riflessione.

Tutti quanti conosciamo il grande passato di Britney Spears e il pubblico sa cosa ha dovuto affrontare nel periodo della sua massima sovraesposizione mediatica a cavallo tra 2007 e 2008 (coincisa, tra l’altro, anche con la sua crisi personale). Dopo un periodo così arduo per la sua carriera e per la sua vita, la stessa Spears si è completamente chiusa al mondo, sfuggendo alle telecamere, ai microfoni, ai grandi eventi ufficiali e a qualsiasi forma di attenzione da parte dei media che potesse farla ripiombare in quei momenti bui.

La sua passione per la musica, da vari anni a questa parte, si è trasformata in un inferno, e questo rapporto ormai conflittuale con ciò che l’ha portata alla fama l’ha spinta ad abbandonare nuove scelte e nuovi passi avanti per la sua carriera, per la quale sembra davvero avere pochissimi stimoli: pensiamo solo alla residency a Las Vegas che continua a prolungarsi senza vedere fine e che le sta facendo perdere molta visibilità a livello mondiale, o alla quasi totale mancanza di promozione per tutti gli album successivi al suo breakdown, escludendo solo l’ultimo Glory. Perciò, le dichiarazioni della Spears, viste in quest’ottica, sembrano tra le più giuste per la sua serenità e anche per la sua carriera, che in questi ultimi anni è sembrata andare avanti quasi esclusivamente come promozione di un brand che però, purtroppo, non riesce più a convincere.

Cosa ne pensate di queste dichiarazioni di Britney?

Get real time updates directly on you device, subscribe now.