Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Caso Keaton: la famiglia é razzista, Rihanna toglie il supporto!

0 29

Il caso Keaton, il ragazzino vittima di bullismo, ha fatto il giro del web, ma ora salta fuori che sua mamma é razzista…

Rihanna Keaton Razzista

Abbiamo riportato ieri la notizia riguardo al caso Keaton Jones, il ragazzino vittima di bullismo, che ha ricevuto il supporto da tantissime superstar del musicbiz.

A caricare il video, per fermare questo fenomeno che flagella tutto il mondo, é stata la mamma, Kimberly Jones, che però pare essere pure lei una “bulla” a sua volta.

Sono infatti trapelate nel web, delle foto della famiglia Jones con la bandiera degli Stati Confederati, una bandiera che negli Stati Uniti ha dei significati decisamente razzisti, essendo stata il simbolo degli stati del Sud, fortemente contrari all’abolizione dell’apartheid.

Un caso davvero intricato, che a quanto pare ha suscitato sdegno anche agli occhi di una superstar del musicbiz.

Infatti Rihanna, dopo aver supportato la causa Keaton, ha tolto il messaggio sul suo canale instagram, per sostituirlo, a sostegno di altre bambine di colore, che si sono suicidate a seguito di casi di bullismo!

“Semplicemente ti spezza il cuore, abbiamo perso le nostre bimbe per il bullismo. Insegniamo ai nostri bambini amore ed eguaglianza. Insegniamo loro la bellezza della diversità e ad abbracciare le differenze. Non posso immaginare come si sentano le famiglie di queste due bambine. Il mio cuore si spezza per loro. #BullismoUccide”

https://twitter.com/timmythick/status/940309240970989568

Intanto il bambino vittima di bullismo Keaton, ha ricevuto più di 100 mila dollari di offerte, e milioni di visualizzazioni.

La famiglia di Keaton si difende, dicendo che é solamente orgogliosa di venire dal “sud” degli Stati Uniti, ma é davvero difficile credere che persone del Tennessee che tengano in mano quella bandiera dai significati tremendi, non siano a loro volta altamente discriminatori nei confronti della gente di colore…

La storia controversa continua, come tanti nel web hanno detto, non solo Keaton é stato vittima di bullismo, il fenomeno riguarda tutti, bambini bianchi, neri, obesi, gay, lesbiche, semplicemente diversi dallo stereotipo di bellezza, ecc.

Ma forse bisognerebbe creare un fenomeno di denuncia trasversale, ed evitare di fare delle collette “personalizzate” ad una sola vittima del bullismo, senza sapere poi esattamente a chi andranno in mano questi soldi.

Certo é, che Rihanna sostituendo il post ha preso una posizione molto forte…

Voi cosa ne pensate di questa vicenda, l’ennesima trasportata e pompata dai social network?

Get real time updates directly on you device, subscribe now.