Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Chris Brown: “La gente non si identifica con artisti fasulli”

0 2

artist-of-the-week-chris-brown

 

Chris Brown è stato intervistato da Saturday Night Online per promuovere il suo nuovo disco Royalty. Trovate l’intervista completa a fine articolo, noi vi facciamo un piccolo riassunto:

CB Dice che è molto felice all’idea di far sentire ancora la sua musica dopo 10 anni, e che è una benedizione poter ispirare ancora con la sua arte.Questo album mostra la sua crescita, ciò che ha passato. Mostra le sue vulnerabilità e chi vuole essere. A volte gli artisti scelgono di mostrarsi come super-eroi, ma i fans molto spesso non si identificano con cose fasulle. Lui vuole solo trasmettere positività con la sua musica attraverso le sue esperienze. A volte gli uomini si battono tanto non per ciò che veramente conti.

In passato si interessava al tipo di sound che sarebbe potuto piacere al pubblico, adesso ha imparato a pensare a quello che piace a lui, perchè tanto è impossibile far tutti contenti. Sua figlia è stata un grande cambiamento nella sua vita, ora ha un approccio diverso, più grato e responsabile. Ecco perchè ha dato all’album il nome di sua figlia: questo lavoro parla di problemi e tribolazioni, dell’essere l’escluso, oppure al top in certi punti, parla della vita e di situazioni che la gente può attraversare, ma quello che voleva dire è che ognuno nella propria esistenza ha uno scopo.

La gente non è pronta ad affrontare tante cose nella vita, sia tragedie che belle cose, ed è questo il bello, il fatto che ci insegnano ed apprendiamo. La mia crescita consiste nel capire me stesso “Hey amico, capisco tutto quanto, il bello ed il brutto, riesco a convivere con la negatività nella mia vita, ma voglio essere un vero uomo”.

Chris si sente creativo fin dalla nascita e non preferendo alcuna disciplina artistica rispetto all’altra, vuole mostrare questa creatività e tutto ciò che ha dentro in tutti gli ambiti. Non lascia che nessuno lo limiti, “perchè la gente che vuole limitarti ha solo paura che tu diventi grande”. Ha smesso di dubitare di se stesso e fa tentativi, se va male okay, può imparare dai suoi fallimenti, se va bene ha dimostrato a se stesso che ce la può fare.

L’opera d’arte che ha in casa e di cui va più fiero è una foto di Michael Jackson, che ha ricevuto poco dopo la sua morte, da un fotografo di MJ. Ha scritto delle parole da Man In The Mirror sul muro di casa e ci ha messo  vicino la foto.

“Tutto parte da noi stessi, ogni cambiamento, tu hai le tue qualità, non si tratta degli altri, nella mia vita mi identifico con questa canzone. Tutti noi cambiamo. Il dolore è crescita a volte. Dobbiamo crescere, evolverci e cambiare”.

“Tutti nel loro lavoro hanno i loro obiettivi, per me non ci sono lavori migliori di altri, tuttavia io ho questa piattaforma per far sì che la mia vita possa essere di dominio pubblico, esaminata, criticata. […] Le insicurezze possono riguardare sia gente povera che ricca, e voglio essere d’esempio per far capire che si può cambiare”.

“L’arte deve avere sostanza. Io non voglio essere un politico o motivatore, ma so che la mia voce può essere ascoltata da molte persone. Tutti hanno bisogno di aiuto, Nasciamo da soli e moriamo da soli, ma nel corso della vita incontriamo altra gente da cui poter apprendere esperienze.”

Ora si concentra sulla sua vita, sulla positività, nel sorprendere i suoi fans e sentire cosa ne pensano dei suoi lavori, perchè “si è grandi solo se sono gli altri a definirci tali“.

Commenti
Caricamento...