Categories Notizie
|
31 Marzo 2016 05:29

Chris Brown mette in dubbio il tentato suicidio di Kehlani, si alza il polverone mediatico

Kehlani è una cantante R&B emergente sconosciuta ai più dalle nostre parti e che ancora non è riuscita a costruirsi…

chris-brown-and-kehlani

Kehlani è una cantante R&B emergente sconosciuta ai più dalle nostre parti e che ancora non è riuscita a costruirsi un fanbase numeroso neanche in USA. L’interprete è in circolazione da qualche anno, e fin’ora ha rilasciato due mixtape, elogiati dalla critica, ma che non hanno ottenuto un impatto tale da consentire la pubblicazione dell’album di debutto della giovane donna. Possiamo trovare Kehlani come featured artist in una traccia dell’ultimo album di Zayn Malik, ex componente dei One Direction.

Da qualche giorno la cantante è al centro del gossip, dapprima a causa di un presunto tradimento nei confronti del suo fidanzato Kyrie Irving, un famoso giocatore di basket australiano che milita nei Cleveland Cavaliers (la notizia è rilevante appunto a causa della fama di Irving). La cantante è stata presa di mira da molta gente sui social ed in tantissimi l’hanno insultata a causa delle ultime notizie che erano trapelate online.

Poi c’è stato il presunto tentativo di suicidio: la cantante ha pubblicato sul suo profilo Instagram (che attualmente non presenta più alcuna foto, dal momento che sono state tutte cancellate) un’immagine che la ritraeva su di un letto d’ospedale, e nella descrizione diceva che voleva mettere fine alla sua vita.

Dimessa dall’ospedale qualche ora dopo, Kehlani si sarebbe recata a casa. Questo gesto ha provocato delle reazioni contrastanti: molti provando compassione si sono schierati dalla parte di Kehlani, difendendola da quanti la attaccavano per il presunto tradimento, altri l’hanno accusata di aver inscenato il tentato suicidio, dal momento che, non sembrerebbe tanto credibile l’espressione di una volontà di mettere fine alla propria vita su un social, a così poco tempo dall’accaduto.

Tra questi ultimi troviamo la pop/R&B star Chris Brown. L’interprete senza mezzi termini ha deciso di scendere in campo su Twitter per difendere l’amico Irving, accusando Kehlani di essersi inventata tutto per generare compassione sui social. Apriti cielo:

Video / Embed

Video / Embed

Video / Embed

“Non c’è nessun tentativo di suicidio. Basta imbrogliare. Fare queste cazzate per compassione in modo tale che i commenti sotto le tue foto non siano così malvagi. Le ragazze si arrabbiano con un ragazzo perchè esce con cattive ragazze ma le loro chat hanno più nomi della Dichiarazione d’ Indipendenza. Potrò anche essere il più grosso perzzo di m***a, ma scenderò in campo per i miei amici senza esitazione. Kyrie è uno dei pochi bravi ragazzi che ci sono”.

Come spesso accade in questi casi (vedi vicenda Kesha) i media senza conoscere i fatti si sono immediatamente schierati contro Breezy, definendolo persona orribile, e cominciando a fare la cronistoria di tutti gli errori passati del controverso cantante R&B (come se già non si sapessero), quasi a voler intendere che l’artista non sarebbe meritevole di esprimere la propria opinione, come fanno tutti.

Certo, Chris poteva pure vedersi i fatti suoi, ma il fatto che ogni volta si metta in scena tutto questo teatrino mediatico sol perchè viene messa in discussione una donna e non un uomo, dovrebbe farci capire quanto ancora la nostra società sia chiusa ed ancorata ad ideali sessisti.  Da una parte Chris per me poteva evitare, dall’altra sono disgustato da tutto questo finto buonismo che dilaga sui social, proprio perchè quello che ha detto Breezy lo stavano dicendo poche ore prima centinaia di persone, e molti continuano tutt’ora a dirlo.

Comunque, Chris Brown ieri è stato Trendic Topic su Twitter anche in Italia (l’ultima volta c’era stato dopo la sentenza di Kesha, dove lo si accusò senza motivo, leggi QUI), in molti hanno riversato il proprio odio nei confronti dell’artista a causa delle sue dichiarazioni, altri gli hanno dato ragione:

Video / Embed

Video / Embed

Video / Embed

Video / Embed

Video / Embed

Video / Embed

Video / Embed

Video / Embed

Video / Embed

Video / Embed

Video / Embed

Video / Embed

Video / Embed

Video / Embed

Video / Embed

Video / Embed

Video / Embed

Video / Embed