Rnbjunk Musica – Ultime notizie e gossip di musica
Classifiche Notizie

Classifica album più venduti negli USA 2014: 1989 beffa Frozen

Come ci si attendeva, l’ultimo dell’anno ha portato in serbo un regalo a Taylor Swift: il suo “1989” è diventato l’album più venduto  negli USA nel 2014. Il quinto album della cantante con 3.661.000 copie vendute (già escluso lo streaming) ha superato nell’ultima settimana Frozen che ha venduto nel 2014 3.460.000 copie. Nel complesso, cioè considerando anche le vendite del 2013, Frozen è a quota 3.86 mln.

rs_600x600-140818141759-600.taylor-swift-1989-album

Taylor swift torna così in cima a una year end chart americana per la seconda volta. La prima fu nel 2009 con “Fearless” (3.22 mln).

Messi da parte i numeri eccezionali di questi due album, torniamo con i piedi per terra in quanto la top 10 vede sol0 4 album con più di 1 milione di copie contro i 13 dell’anno scorso. Allo stesso modo solamente 31 album hanno superato quota 500.000 contro i 45 album del 2013.

Alla 3 troviamo “In the lonely hour” di Sam Smith con ben 1.21 mln di copie. Alla 4 ci sono i Pentatonix che hanno superato la quota di un milione proprio nell’ultima settimana con il loro album natalizio “That’s Christmas to me”. La Disney entra nella storia della classifiche infatti oltre a Frozen riesce a piazzare in top 5 anche la soundtrack di “The Guardians of teh Galaxy”. Non era mai successo che due soundtracks fossero in una top 5 di fine anno.

Il self-titled album di Beyoncè chiude alla 6 con 878.000 copie. Ottima peformance di vendite per Barbra Streisand e i suoi “Partners” (856.000). Molto bene anche Lorde alla 8 con “Pure Heroine”. L’ultimo album ad essere uscito tra quelli in top 10 è quello degli One Direction: FOUR vende 814.000 copie. Chiude alla 10 il country di Eric Chruch con  “The Outsiders”.

Ecco infine i dati generali di vendite degli album nel 2014. Nel complesso negli USA sono stati venduti 257 mln di album, -11% rispetto al 2013. Persino gli album digitali, che rappresentano il 41% del mercato complessivo, scendono del 9%.

1- 1989 Taylor Swift – 3.66  mln

2–  Freozen – soundtrack – 3.53 mln

3–  In the lonely hour – Sam Smith – 1.21 mln

4– That’s Christmas to me – Pentatonix 1.14 mln

5– Guardians of the galaxy – soundtrack – 898.000

6– Beyoncè – Beyoncè 878.000

7– Partners – Barbra Streisand 856.000

8– Pure Heroine – Lorde  841.000

9– FOUR – One Direction 811.000

10– The Outsiders – Eric Church 814.000

28 commenti

<> 2 Gennaio 2015 at 21:15

Sono davvero felice, 1989 trovo sia un buon album con delle canzoni buone che potrebbero tranquillamente scalare le classifiche.
I testi sono buoni, certo, hanno perso di significato e potenza da RED non lo metto in dubbio, ma comunque pezzi personali ci sono.
Come ho già detto ribadiscono che preferisco che questi numeri li faccia una cantautrice che non da scandali per farsi notare piuttosto che una che per arrivare alla top10 fa uso di mezzucci quali video con tette, culi, droga eccetera… brava Tay Tay!
Stessa cosa per Lorde, Beyoncé e la colonna sonora di The Guardiana Of Galaxy che è assolutamente perfetta, mi sono comprata il CD il mese scorso e lo sto consumando, appena sono a casa lo ascolto mettendolo come sottofondo.

Rispondi
Veronica 3 Gennaio 2015 at 13:13

Esatto, è quello che dico sempre anch’io!

Rispondi
Diano Francesconì 2 Gennaio 2015 at 19:49

Comunque è uscita anche la classifica dei tour

Rispondi
Pojke 3 Gennaio 2015 at 02:11

TUR, casomai, crcrcrcr, e beh molto sdi be le leiba… non ho resistito, scusa. xD

Rispondi
Diano Francesconì 2 Gennaio 2015 at 19:43

Comunque se non sbaglio mondialmente 1989 ha venduto più di 4 milioni e mezzo di copie di cui più di 3 milioni e mezzo negli USA.. Da qui si capisce che la Swift rimane un’artista forte negli USA.. Senza quelli non farebbe numeroni.. Anche se intendiamoci il milione nel resto del mondo non è poco

Rispondi
xoxo 2 Gennaio 2015 at 19:20

ho rivalutato molto 1989 nelle ultime settimane ma nonostante ciò, per me rimane un mediocre album pop. A parte i testi, la maggior parte delle produzioni sono proprio banali quindi tutte queste copie non se le merita ma ha la fortuna di avere ottimi fans quindi non si può dire nulla.

Rispondi
This Heavy Crown. 2 Gennaio 2015 at 17:41

1989 è un album splendido, felice anche per Lorde,Beyoncè e 1D.
Stendo un velo pietoso su Frozen.

Rispondi
Lorenzo 2 Gennaio 2015 at 17:19

Contento per 1989͵ elencato come l’album pop e uno dei migliori dell’anno da molte riviste e io mi appoggio perché ha dei testi piuttosto ben scritti. Ottimo per la leggenda vivente Barbra che͵ come Céline l’anno scorso͵ ha venduto molto nonostante gli anni di carriera.
Smith͵ per me͵ è esattamente quello che ha descritto Rolling Stones͵ ovvero un ragazzo che è arrivato al successo senza avere molto da dire.
Bravo Sheeran͵ anche se non mi attirano le voci maschili.
Concludo complimentandomi con Queen Bey e dicendo che͵ per quel che mi riguarda͵ Four è l’ennesimo album degli One Direction altamente immaturo e fatto per delle ragazzine͵ puntando ancora una volta sulla loro immagine.
E brava Lorde ovviamente! Quella ragazza ha talento͵ più della Del Rey vocalmente.

Rispondi
Alferrett 2 Gennaio 2015 at 16:31

Mah… Felice per Lorde e Sam Smith. Impressionante vedere Barbra vendere così tanto dopo tanti anni. Vergognose le copie di 1989 ma anche di Frozen, lo trovo molto ma mooolto sopravvalutata come soundtrack

Rispondi
Pojke 2 Gennaio 2015 at 15:36

Trovo esagerate le copie di 1989, l’ho già detto spesso ma per un altro verso non posso ”lamentarmi” visto che io in primis lo ascolto spesso, perciò complimenti a Taylor! Che gestisca bene questo progetto perché con i singoli giusti (cioè praticamente tutte le canzoni dell’album LOL) può sfornare record su record! Complimentoni alla Streisand che mi pare abbia promosso pochissimo, indice del fatto che basta il suo nome per vendere così tanto (per i Grammy contro Tony e Gaga la vedo durissima!); a me BEYONCE’ non ha fatto impazzire anche se l’ho ascoltato in modo disinteressato; comunque devo ascoltarmi Frozen, In The Lonely Hour e FOUR; Lorde è inguardabile in classifica, insomma next please!

Rispondi
michele 2 Gennaio 2015 at 15:56

Lorde è inguardabile in classifica!? vale 100 volte di più Lorde che la sua amica Swift! produce, scrive lei, canta dal vivo…… “Pure Heroine” meritava molte più copie, credimi…..

Rispondi
Pojke 2 Gennaio 2015 at 16:03

E’ inguardabile nel senso che l’album è vecchio, è triste vederlo ancora in classifica, sintomo che quest’anno è stato sciatto a livello musicale commercialmente parlando; riconosco il talento di Lorde ma personalmente mi mette tristezza questa ragazza, sorry.

Rispondi
michele 2 Gennaio 2015 at 16:16

tieni conto che il suo album è uscito a Novembre 2013, grazie ai grammy, promozione, singolo “Team” è riuscita a raggiungere queste cifre….. Lorde è dark, strana ma simpatica dopotutto. Un’artista che mi mette tristezza è Lana Del Rey, per me……

Rispondi
Pojke 2 Gennaio 2015 at 16:21

E’ questione di gusti; per esempio io preferisco Lana Del Rey; per me nessuna delle due è simpatica; trovo Lorde un po’ più ridicola perché la vedo forzata, a 17/18 anni non puoi avere questo atteggiamento, per me non è credibile, un po’ di gioia di vivere, insomma.

michele 2 Gennaio 2015 at 16:31

inizialmente era un po troppo critica (pur avendo ragione il più delle volte). Comunque mi sembra piuttosto naturale e per nulla depressa, ha solo uno stile molto personale che a me piace

Lorenzo 2 Gennaio 2015 at 17:11

Se soffri di depressione͵ sì; e sono 3 milioni gli adolescenti che ne soffrono nel mondo͵ quindi niente di strano.

Pojke 2 Gennaio 2015 at 20:25

Non sspevo che Lorde soffrisse di depressione, adesso si spiega tutto! Mi dispiace.

Veronica 2 Gennaio 2015 at 17:00

E Taylor non fa quelle cose? LOL

Rispondi
michele 2 Gennaio 2015 at 17:50

si Taylor scrive, ma la maggior parte di “1989” è stato prodotto da Max Martin e quando canta dal vivo è molto aiutata dal playback

Rispondi
Veronica 2 Gennaio 2015 at 20:40

Va beh ma che sia prodotto da Max non significa nulla, anche Red avev 5-6 canzoni non co-prodotte da lei, Co-produrre è solo un’aggiunta che fa, lei è una songwriter, le idee, le melodie sono tutte sue.. ma Taylor è troppo gentile con i credits 🙂

michele 2 Gennaio 2015 at 21:06

bhe la maggior parte del suo successo è dovuto dal fatto che lei scrive i testi……….

My_Everything96 2 Gennaio 2015 at 13:33

Complimenti a tutti,ma devo dire che gli album che meritano secondo me sono pochi…. Contento per sam (ho ascoltato l’album è non è male,ma lui continua a non attirarmi troppo… Non so perchè ed è un peccato),per Barbara streisand che dopo molti anni di carriera ancora riesce a vendere e per Beyoncé.
peccato per Ed Sheeran che non è rientrato per poco, “X” è davvero un bell’album e merita moltissimo (fortuna che Ed mondialmente è un mostro di vendite e costanza) e mi è dispiaciuto molto per l’album di Ariana che insieme a quello di Ed è stato uno dei migliori usciti quest’anno (secondo me). Penso/spero che con il prossimo i risultati siano maggiori inoltre mi ritengo sodisfatto perchè questo album per me è stato fatto per farla conoscere mondialmente ed ha fatto molto bene la sua parte.sono dispiaciuto anche per l’assenza di 1000 forms of fear.
Per concludere devo fare i complimenti a Taylor per essere la prima in classifica ( anche se secondo me questi numeri sono immeritati, ma trovo doveroso farglieli perchè non è da tutti fare questi numeri in poco tempo).

Rispondi
swiftinski 2 Gennaio 2015 at 13:32

Complimenti a Taylor.
Sono felice per la OST DI guardians of the galaxy perché nonostante sia una compilation di vecchi brani ha venduto comunque tantissimo. In più c’era un bel concept dietro e sono contenta che sia stato apprezzato. Per il resto a livello di vendite il calo c’é e si vede, speriamo in un miglioramento nel 2015.

Rispondi
Veronica 2 Gennaio 2015 at 12:55

Yes!! Era quello che volevo!!!

Rispondi
Angelica 2 Gennaio 2015 at 12:40

Peccato per Ed Sheeran che in America ha piazzato solo 810k ma lui è uno di quegli artisti che ha il suo punto forte nel mondo visto che “X” è arrivato a 3.486.000 copie complessivamente.
Comunque complimenti a tutti nonostante non apprezzi particolarmente nessun album in classifica.
Visto che ci sono volevo stilare una mia personale mini classifica degli album migliori dell’anno (in ordine casuale):
– Testimony (August Alsina)
– X (Chris Brown)
– Listen (David Guetta)
– X (Ed Sheeran)
– Chapter One (Ella Henderson)
– 2014 Forrest hills drive (J. Cole)
– Sounds of a Woman (Kiesza)
– Under pressure (Logic)
– The prink print (Nicki Minaj)
– 1000 Forms of fear (Sia)
– Aquarius (Tinashe)
– Trigga (Trey Songz)
– Meet the vamps (The vamps)
– Blacc hollywood (Wiz Khalifa)
– Shady XV (Vari artisti)

Rispondi
swiftinski 2 Gennaio 2015 at 13:26

Mi fa piacere che tu abbia incluso Meet The Vamps 🙂

Rispondi
Angelica 2 Gennaio 2015 at 13:32

E’ l’unico album al 100% pop che ho ascoltato durante l’anno, includerlo era obbligatorio! Per il genere, a mio parere, è fatto veramente molto bene.

Rispondi
swiftinski 2 Gennaio 2015 at 13:42

Esatto, per il genere è davvero un buon prodotto e mi fa piacere che sia stato apprezzato anche da altri haha
Purtroppo non mi pare che abbia brillato nelle classifiche, meritava un maggior riscontro.

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.