Conor Maynard – Lighthouse | quarto singolo

2 35

E mentre le classifiche continuano ad esaltare teens di dubbio talento, sono molti i veri cantanti che non riescono a fare breccia sul target teen e continuano a rilasciare singoli nella speranza che uno di essi possa diventare una hit e lanciare un progetto. In questo contesto, abbiamo anche il cantante britannico Conor Maynard.

Il ragazzo si era fatto conoscere qualche anno fa grazie al successo internazionale della sua hit “Can’t Say No” e per duetti con stars come Ne.Yo e Rita Ora tuttavia, dopo un inizio fortunato ed un album di successo in UK, le cose non sono più andate altrettanto bene, nonostante la qualità non fosse certo calata (anzi…).Conor-Maynard

Nella sua carriera, ormai il ragazzo ci ha fatto assaporare tutti i lati di sé: l’abbiamo ascoltato in up tempo pop, in brani dance, in canzoni synthpop, in pezzi deep house e perfino in brani influenzati dalla musica Jazz, ma ora è arrivato il momento di ascoltare la sua bellissima voce alle prese con una vera e propria ballad, la prima che il cantante rilascia come singolo ufficiale.

Il brano in questione si intitola “Lighthouse” ed è una ballad molto potente in cui la voce di Conor si impone in tutta la sua forza su una base caratterizzata dal predominio di pianoforte ed archi. Maynard ci fa ascoltare il meglio della sua estensione in un contesto che gli rende finalmente giustizia: infatti, per quanto belli, a volte non esaltavano abbastanza le sue doti vocali, tuttavia questa traccia compensa mostrando tutto il talento di Conor in quanto interprete e cantante.

Voi che ne pensate di questa canzone? Riuscirà il buon Conor ad imporsi in un mercato come quello odierno?

Ricevi le ultime notizie di Rnbjunk sul tuo browser, iscriviti ora!

2 Commenti
  1. SoundPost dice

    Non mi piace… la trovo troppo “urlata”. Comunque speriamo che quest’anno riesca a pubblicare il secondo album, ma per ora le canzoni uscite non mi hanno fatto impazzire come quelle del primo.

  2. Matteo Berardi dice

    Non so come abbia fatto a scomparire, talking about era una vera hit

Lascia Risposta

La tua email non verrà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.