Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Demi Lovato: nella musica non dovrebbero esistere riferimenti alla droga

0 173

Che Demi Lovato in passato abbia avuto dei problemi con il mondo della droga non è certo un mistero. Come lei stessa ha dichiarato in una recente intervista, l’abituale consumo di cocaina è stato uno dei fattori per i quali nel 2010 l’interprete è stata costretta a chiudersi in rehab, luogo in cui è fortunatamente riuscita a risolvere tutti i suoi problemi. Nonostante ciò, il ricordo di quegli spiacevoli avvenimenti continua tuttora a turbare la star ventunenne, la quale, dopo aver dedicato canzoni come “Skycraper” e “Warrior” proprio a queste vicende personali, recentemente ha effettuato una dichiarazione atta a colpire tutti i colleghi che sminuiscono la piaga sociale della droga parlandone come se fosse un semplice divertimento.

Ecco cos’ha dichiarato Demi sull’argomento: “Vorrei che più persone sapessero e capissero quanto mortale e seria sia questa MALATTIA. Le droghe non sono qualcosa da glorificare nella musica pop o in un film, da ritrarre come innocuo divertimento per il tempo libero. Non è carino, ” cool ” o qualcosa di divertente . E’ molto raro che le persone possano effettivamente controllare la loro dipendenza e anche allora non si sa mai quando queste sostanze staranno per distruggere la loro vita”. Una posizione forte quella dell’interprete di “Neon Lights”, la quale dimostra con queste parole una maturità superiore a quella di tante altre giovani star della sua età. Che ne dite di questa dichiarazione?

Get real time updates directly on you device, subscribe now.