Rnbjunk Musica – Ultime notizie e gossip di musica
Home » Notizie » Ellen DeGeneres accusata di razzismo per una parodia su Nicki Minaj
Notizie

Ellen DeGeneres accusata di razzismo per una parodia su Nicki Minaj

ellen-degeneres (1)

La celebre presentatrice statunitense Ellen DeGeneres è in queste ore al centro di una grossa polemica che l’accuserebbe di essere stata razzista nei confronti dei neri afroamericani. Il motivo di queste “accuse”? Un siparietto andato in onda nel suo show, in cui viene mostrata una parodia della cantante Nicki Minaj.

Lo sketch, riferito al nuovo programma di Nicki che andrà in onda sul canale ABC Family, mostra l’intera famiglia Minaj (ovviamente di fantasia) con una Nicki ragazzina ma già dotata di un prosperosissimo… retro.

Poco dopo vengono mostrati i genitori e infine il cane, dal pelo rigorosamente nero, tutti forniti della stessa ingombrante “qualità”. Mentre viene dipinto il dolce quadretto, l’intera famiglia non fa altro che muoversi goffamente facendo cadere vasi e soprammobili per via dei loro posteriori.

A guardare il video sembrerebbe uno scherzo del tutto innocente, volto ad ironizzare sul “sederone” di Nicki Minaj, sul quale l’interprete stessa pone spesso l’attenzione (anche troppo) nei suoi videoclip e sulle sue album-cover.

Ma la polemica subito divampa e il pubblico della rete si è scagliato contro l’amatissima Ellen, accusandola di aver messo su una parodia di cattivo gusto, che schernisce il corpo non di una singola donna di colore, ma di un’intera famiglia afroamericana, cane nero compreso. Viene inoltre tacciata di portare avanti quelli che sono gli stereotipi sulla fisicità dei cittadini americani di colore, tanto dannosi per l’immagine di questi ultimi.

Questo è il video incriminato:

Cosa dire in proposito, mentre aspettiamo un’eventuale replica della diretta interessata? Io credo che lo sketch fosse davvero in buona fede, dato anche il legame che lega la DeGeneres a Nicki Minaj. Lo trovo simpatico e divertente, nonché rivolto esclusivamente alla cantante e alla sua famiglia fittizia, non alle persone di colore in generale.

Certamente però, la trovata del cane nero potrebbe far scattare una certa associazione di idee che può portare ad estendere il concetto dalla Minaj ad un’intera popolazione.

Insomma Ellen, potevi farlo grigio il cane e ti saresti risparmiata una bella gatta da pelare! LOL

 

16 commenti

Artvilde 17 Ottobre 2015 at 13:40

Io voglio capire chi sono sti tizi che sempre si lamentano e soprattutto: dov’erano quando Nicki diceva “fuck those skinny b..”?!

Rispondi
Veronica (shadesofwrong) 17 Ottobre 2015 at 13:40

Sta benissimo Ellen così <3

Rispondi
Gio 16 Ottobre 2015 at 20:59

chissà come mai per ogni cosa tirano fuori la carta del razzismo…..ormai è un jolly che si tira fuori quando qualcosa da fastidio , non capisco come prendere in giro il sedere di nicki minaj possa offendere la comunità afro americana….

Rispondi
Music Lover ❤🎵🎧 16 Ottobre 2015 at 20:58

Ellen what’s good!? Lol: 😂😂😂😂😂

Rispondi
Music Lover ❤🎵🎧 16 Ottobre 2015 at 20:57

Ellen what’s good !? Lol: 😁😊😂😂😂😂😂

Rispondi
Carlo13 16 Ottobre 2015 at 20:24

Attenzione!!! Speriamo che nicki non ci vada giù pesante

Rispondi
Liuk 16 Ottobre 2015 at 19:26

Questo vittimismo di una certa parte della popolazione afro-americana è diventato di uno stucchevole insopportabile. Se siamo tutti uguali, perchè sugli afro-americani non si può MAI faare ironia senza rischiare di essere tacciati di razzismo? Ebbasta. #TeamEllen

Rispondi
Boh! 17 Ottobre 2015 at 14:31

Sta accadendo la stessa cosa con gli omosessuali…
Invece di combattere battaglie in nome del vero rispetto, si perdono in cavolate! Senza il rispetto, non si ottiene nulla. Inutile chiedere matrimoni o adozioni se le persone non comprendono ancora la tua condizione e ne hanno una visione distorta.
Per non parlare poi del musulmani, come li tocchi sei praticamente morto….è inaccettabile!
Ed in parte succede anche con le presunte femministe!
Gli ideali e i diritti vengono combattuti e richiesti usando il politicamente corretto, ridicolo!

Rispondi
In love with MUSIC 16 Ottobre 2015 at 19:24

Mi pare uno scherzo innocente. E comunque … Ellen è la Maria De Filippi americana, fate fare un Maria Show e nessuno si farà del male

Rispondi
GagaQueen 16 Ottobre 2015 at 19:13

in questo 2015 di Nicki si è parlato solo delle polemiche più che della sua musica , veramente basta ..

Rispondi
SoundPost 16 Ottobre 2015 at 19:10

Nicki (e tutta la comunità di colore e non che la appoggia) ha veramente stancato, dovesse pensare più al flop del suo album e dei suoi relativi singoli che ad altro forse tornerebbe stare simpatica un po’ a tutti. Precisiamo, non sono razzista, sono semplicemente contro lo sfruttamento di questa cosa (da combattere per di più)

Rispondi
Roman 17 Ottobre 2015 at 10:26

Prima cosa non ha affatto floppato quest’anno, nè con l’album nè con i singoli, basta guardare i dati.
Seconda cosa è UNA PARTE della comunità afro che si è scaldata, mica lei, quindi magari a volte prima di scrivere è meglio pensare.

Rispondi
SoundPost 17 Ottobre 2015 at 19:10

Vuoi dire per caso che Nicki non ha mai marciato su quest’argomento? Eddai, si realista. The Pinkprint non ha floppato, ma ha deluso di tantissimo le aspettative (di vendita). Un debutto alla #2 con nemmeno 200k copie con una hit come Anaconda che traina e tutto il cucuzzaro che ha seguito non sono poche, pochissime. I singoli estratti (di cui ormai ho perso il conto) sono stati tutti flop perché gestiti malissimo; si salvano Anaconda (che è andata sopratutto per il video) e Only (per quella stupidissima questione del nazismo). Pills ‘n Potions, Trini Dem Girls, The Night Is Still Young (promossa per giunta in più occasioni), Feelin’ Myself (di cui non ho ancora visto il video) sono stati dei sonori buchi nell’acqua

Rispondi
Roman 17 Ottobre 2015 at 20:51

Per la questione dei VMA razzisti secondo me ci stava, ma questi sono punti di vista. Non è più tornata nell’argomento e questa volta non si è espressa.
Che l’album non abbia ottenuto i volumi di vendita degli album passati è un conto (tra l’altro questo è meno commerciale), ma di rapper femminili che vendono di più ce ne sono? E di rapper maschili al momento che vanno meglio ci sono solo Drake e Fatty Wap. Quindi che vada male dico di no.

Rispondi
SoundPost 17 Ottobre 2015 at 21:03

Boh, io seriamente non lho proprio visto un successo con tutta la Pubblicità che ha avuto (e che anche questo semplice articolo fa)

Roman 16 Ottobre 2015 at 18:43

Ahahahaha ma per favore, come si fa a parlare di razzismo in un filmato comico!?
Spero proprio che Nicki intervenga in favore di Ellen, che tra l’altro è una tra le persone più tranquille che possano esserci nel mondo delle comunicazioni americano.

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.