Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Ellie Goulding ancora disastrosa con “Love Me Like You Do”?

0

Si è svolta la scorsa serata a Cannes in Francia la 17esima edizione degli NRJ Music Awards, manifestazione atta a premiare i migliori artisti del panorama musicale francese ed internazionale. Durante l’evento si sono susseguite le esibizioni di Ed Sheeran, Coldplay, Major Lazer, Adele (che ha letteralmente rubato la scena al resto dei partecipanti con un’impeccabile live di “Hello”) e la cantante britannica Ellie Goulding.

Screen-Shot-2015-04-13-at-17.25.47

 

Se da un lato la cantante può ritenersi soddisfatta per aver soffiato il premio a The Weeknd nella categoria Rivelazione Internazionale, lo stesso non si può di certo dire per il risultato ottenuto dalla sua performance.

Ellie si è esibita con la sua mega-hit “Love Me Like You Do”, singolo estratto dalla colonna sonora del fortunato film “Cinquanta Sfumature Di Grigio”, proponendo un live che abbiamo giudicato abbastanza scarso, seppure superiore rispetto al disastro totale degli EMA.

Già ad inizio brano ci accorgiamo di come la cantante abbia perso completamente l’attacco, troncando così i primi versi della canzone, a causa di una base probabilmente partita con largo anticipo per un errore tecnico e quindi non attribuibile all’interprete. Con lo scorrere della strofa però ci si può render conto di come la performance vocale risulti debole, affaticata, inconsistente e in alcuni punti stonata. Solo con il ritornello notoriamente potente e affascinante, il live riconquista un pizzico di potenza e dignità (forse grazie ai cori pre-registrati che offuscano completamente la voce della Goulding).

Insomma nuova prestazione vocale deludente da parte della popstar, che negli ultimi tempi non sembra essere in gran forma ed in grado di regalarci live brillanti soprattutto per quanto riguarda il suo brano più rappresentativo attualmente ed amato dal pubblico di tutto il mondo, e che richiederebbe maggiore intensità ed interpretazione.

Risulta infatti nettamente superiore, seppur non eccellente in particolare sulle note più alte e in qualche falsetto, il live di “On My Mind” (primo singolo estratto da “Delirium”) proposto un paio di giorni fa al The Graham Norton Show sulla BBC One, brano sicuramente più pop con dei fraseggi più scanditi e meno impegnativi a livello vocale rispetto al precedente.

Qui di seguito eccovi entrambe le performance. Cosa ne pensate? Credete che l’interprete di “Burn” possa fare di meglio o no?

Get real time updates directly on you device, subscribe now.