Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Finale di The Voice Uk: performance di Rita Ora, Paloma Faith e The Script

0 775

Siamo arrivati anche quest’anno alla finale di The Voice UK. Lo show, secondo solo ad X factor nella lista dei talent di maggior successo a livello planetario, ha ottenuto un successo molto ampio anche oltremanica, territorio in cui è già arrivato alla quarta serie.

Per la finale di quest’ultima stagione, gli organizzatori hanno chiamato soltanto due ospiti esterni: la cantante pop-soul Paloma Faith e la band pop-rock The Script. Oltre a loro, la terza ad esibirsi è stata infatti Rita Ora.The Voice 2015 launch - London

Partiamo proprio dalla performance della bella giurata, la quale si è fatta accompagnare dal rapper americano Charles Hamilton.

I due artisti, come sapete, hanno collaborato all’interno di “New York Raining”, brano incluso nella colonna sonora di Empire, ed anche in questo frangente hanno eseguito una performance di tale brano.

Con un Charles in total black dietro al piano ed una Rita vestita di bianco al centro del palco, anche qui abbiamo potuto osservare una performance solida e coinvolgente, in cui i buoni strumenti vocali dei due interpreti hanno mostrato tutte le loro qualità.

Per quanto riguarda, invece, Paloma Faith, l’interprete ha eseguito dal vivo un live di “Beauty Remains”, sesto singolo estratto dal suo terzo album “A Perfect Contradiction”.

Con un abito estremamente elegante ed immersa in un’atmosfera onirica generata da un “effetto vento”, Paloma ci ha offerto un’altra performance a dir poco magnifica, un’esibizione dove il suo splendido timbro l’ha fatta letteralmente da padrone mostrandoci tutte le potenzialità di questa grande canzone, a mio avviso tra le migliori della sua carriera.

Concludiamo questo post con l’esibizione proposta dai The Script. Ovviamente, anche la band ha proposto il loro ultimo singolo “Man on a Wire“, power ballad scelta come quarto estratto dal loro ultimo album “No Sound Without Silence”.

Anche la loro esibizione è stata piacevole e di buon livello, e questo grazie principalmente grazie all’ottima voce posseduta dal leader Danny O’Donoghue, da sempre una vera garanzia nelle live performance.

 

Get real time updates directly on you device, subscribe now.