Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Grandi Successi Del Passato: Kylie Minogue – Can’t Get You Out Of My Head (video)

316

Continuiamo ad analizzare le superhit pop dell’inizio dello scorso decennio. Questa settimana non ci occupiamo di un’artista all’epoca debuttante o alle prese comunque con i primi album, ma di una donna già allora storica per la musica, un’interprete che aveva alle sue spalle già 20 anni di onorata carriera  ma che in quel periodo raggiunse finalmente l’apice: la grandiosa Kylie Minogue. Artista estremamente camaleontica, nel suo passato aveva creato musica davvero per tutti i gusti, passando dal teen pop (genere che la lanciò rendendola una superstar già da giovanissima) a brani dark ed elettronici, in un continuo evolversi della sua immagine.

Ma fu proprio nel 2001 che, col suo disco di maggior successo “Fever”, un altra e diversissima rotta fu intrapresa dalla sua carriera, una direzione artistica che le permise di conquistare per la prima volta il successo anche nella nazione che finora si era sempre mostrata restia a lei: gli Stati Uniti. Il merito di questo successo si deve principalmente al lead single: “Can’t Get You Out Of My Head”.

Brano dance pop dotato di un ritmo coinvolgente e irresistibile, questo brano trascinò sulle piste tutti, sia gli amanti delle discoteche che persone che in genere preferivano altri generi alla dance.  Contraddistinto poi dalla ripetizione della sillaba “la”, elemento che lo rendeva ancora più orecchiabile e lo faceva rimanere impresso nella memoria di tutti quanti già dal primo ascolto, questo pezzo ottenne successo su tutti i campi: riuscì ad essere per molto tempo il brano più ballato nelle discoteche di mezzo mondo, raggiunse la vetta delle classifiche di oltre 20 paesi e si posizionò alla numero 2 della classifica di fine anno di media traffic, risultato già di per se ottimo ma ancora migliore se consideriamo che negli USA il pezzo arriverà al successo (con risultati che prima di allora in questa nazione Kylie si sognava) solo nel 2002.

Tuttavia, come quasi sempre è avvenuto nella storia della musica, gran parte del merito del successo di questo brano è appartenuto al video! La clip si distingueva sia dalla precedente discografia di Kylie che dagli altri video pubblicati nello stesso anno in quanto contraddistinta da una location molto futuristica, una città che potrebbe benissimo assomigliare alle metropoli del futuro con una Minogue che si divideva tra vestiti eleganti, tute ed accappatoi che mettevano in bella mostra il suo fisico meraviglioso, il tutto guarnito da una coreografia lenta ed anch’essa futuristica.

Siamo di fronte ad un autentico gioiello, ad una perla degli anni ’00 che difficilmente sarà dimenticata, un brano che ha fortemente condizionato tutta la musica venuta dopo e che ha continuato ad ottenere successo anche per gli anni a venire, diventando il brano più  suonato dello scorso decennio. La Minogue di oggi è ben lontana da certi risultati, ma dopo tanti anni riesce tuttora ad ottenere buoni risultati e a non passare inosservata, e poichè il suo apice non è arrivato nei primi anni di carriera, potrebbe ancora stupirci innovandosi ancora e creando musica che riesca a conquistare, come allora, le masse odierne. Un’incognita sono senza alcun dubbio le vendite del suo prossimo GH. Come vedete il futuro della Minuogue? Per voi ha già dato abbastanza o deve dare ancora?

4 Commenti
  1. Moreno Iachini dice

    ATL non è stata un flop, anzi, molti sostengono che sia stato il più grande successo di Kylie dopo Can’t Get You

  2. Alessandro Casula dice

    Il GH /STRAPURTROPPO) SARà FLOP COLOSSALE! =(
    qUESTO PEZZO è ICONICO MA NONOSTATE IL FLOP A MIO PARERE NON VA SOTTOVALUTATA NEMMENO atl!

  3. Fabio dice

    secondo me dp questo GH dovrebbe ritirarsi…insomma ha fatto una carriera di oltre 20 anni e poi finirebbe x fare cm madonna…cioè flop…artiste ke dovrebbero vendere milioni invece vendono 500 mila copie…

  4. Alessio Scianna dice

    Bella bella! Ma la canzone più ballata dello scorso decennio è stata HUNG UP -.-” lo dicono tutte le riviste musicali, tutte le classifiche dance di fine anno e di fine decennio (tra cui la Billboard che è una delle più importanti).

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.