Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Jay Rock feat Kendrick Lamar – To The Top | nuova canzone

0

Sempre più rapper lodano J. Cole e Kendrick Lamar per essere rapper che riportano in alto l’Hip-Hop, raccontando con i loro brani le condizioni dei quartieri in cui sono nati. Oggi il produttore Million $ Mano ci offre un brano del 2007 che fu tagliato dall’album di debutto di Jay Rock, “Follow Me Home”. La traccia non ottene i permessi per le sample e la label dovette bloccarne la pubblicazione. La base è ottima, il talento, ancora un po’ grezzo, di Jay Rock e Kendrick Lamar si nota e il testo risponde proprio a questa realtà di cui abbiamo parlato all’inizio.

Nello specifico, dopo aver raccontato la situazione dei giovani neri nel suo quartiere, Watts in South Central, Jay Rock dice di essere uscito dalla povertà che lo circonda. Nonostante ciò, però, non ha scelto di fare come molti rapper, che diventati ricchi hanno abbandonato il loro quartiere, fisicamente e musicalmente. Jay Rock è ancora lì per loro e che, come diceva la nonna “ho un potere, tutto ciò che devo fare è prendere la mia penna”. Nel terzo verso, Kendrick Lamar dà la sua giustificazione: come è noto, lui è di Compton, altra zona ad alta criminalità in cui non facile sopravvivere. Lamar dice di avere sempre avuto con sè una pistola e non ne va fiero, ma ha dovuto farlo. Rappa nel finale del suo verso: “non c’era una soluzione al crimine incessante, stessa vecchia canzone. Scommetto che tu non ce l’avresti fatta qui, se non fossi stato abbastanza forte. Non mentalmente, ma fisicamente, anche se dovevi esserlo psicologicamente. Mia madre mi diceva di tornare a casa, ma io non lo facevo e stavo fuori casa fino a tardi. La mia scusa era “come mangeremo se manca il cibo nei nostri piatti?” Ascoltate la canzone come “contorno”:

Get real time updates directly on you device, subscribe now.