Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Jazmine Sullivan – Fearless (CD)

CD della settimana: – Fearless, recensione dell’album di debutto di Jazmine Sullivan.

Si affaccia nella complessa “music industry” americana una giovane ragazza afro di Philadelphia, si chiama Jazmine Sullivan, ed a vederla così sembra una qualunque che tenta la fortuna e piazza una hit in classifica…, una delle solite “comete” della musica.. o meglio conosciute negli States come “one hit wonder”…

Ed invece c’è molto di più, questa ragazza ha sfornato un disco notevole, e posso tranquillamente dire che la giovane tizia, classe 1987, darà del filo da torcere a grandi nomi questo autunno, e probabilmente riuscirà anche ad accaparrarsi qualche nomination per i prossimi grammy awards.

Il primo singolo è finito dritto dritto alla numero 1 della R&B chart americana, si tratta di una reagge-retro track prodotta da Missy Elliott e si intitola “Need U Bad”. Il pezzo ancora però deve scalare la chart generale e lo sta facendo a grandi passi, si trova alla 39 della hot 100, ma il rumore intorno a questa ragazza aumenta, ed anche le radio pop cominciano a mangiare la foglia!

Ma se il primo singolo poteva indurci a pensare appunto ad una “one-hit wonder”, ben presto ci si accorge che si tratta invece solo di una minuscola punta di un Iceberg!

“Fearless”, l’album di debutto è un CD che brilla, che mette in luce sentimenti, e luminosità vocale di questa ragazza, che seppur giovanissima, ha creato un disco amabile, adulto, deciso, e classico! Tanto di questo merito va a lei, per la sua voce, ma anche ai collaboratori, spiccano infatti i titoli prodotti da Salaam Remi.

“Bust Your Windows” è il mio pezzo preferito del disco, ho già fatto una recensione del pezzo (clicca qua), perchè è stato scelto come secondo singolo, già si sta facendo notare per i debutti in airplay e sono certo, risulterà essere alla pari del primo singolo.. se non di più!

“Lions, Tigers & Bears” è di una dolcezza assurda, anche qua si sente la sapiente mano di Salaam Remi, e Jazmine parla del suo timore di amare.. proprio in questi periodi mi sono trovato ad aver “paura d’amare”, e così appena sentita la canzone mi ci son legato moltissimo. Le vocalità di Jaz sono incredibili in questo pezzo, jazzy e soulful, quando la si sente non gli si danno di certo i 21 anni che ha.. ma molti di più.. mautra e concreta, senza cedimenti!

“My Foolish Hart” potrebbe essere benissimo integrata in “Shine” di Estelle, una canzone anch’essa retro, ma leggera e non troppo impegnata! “Call Me Guilty” è una midtempo jazzy, con un buon coro, piacevolissima, anche se rimane meno incisiva rispetto alla traccia 1 e la traccia 4 del disco.

“One Night Stand” letteralmente tradotto è “na botta e via”, Jazmine simpaticamente parla di lei e come tratta gli uomini di solito, tipo.. ti prendo, ti faccio via e poi ti getto via…, ma la nostra furbetta ci rimane fregata con uno.. e s’innamora del tizio “he was supposed to be a one night stand“, anche qua un bel 4.5 di voto, piacevolissima, allegra, vocalmente pefetta e con un flavour retro che stavolta mi ricorda molto Solange e la sua “I Decided”..

“After The Hurricane” è una ballata al piano, e madame Sullivan utilizza la sua voce in maniera perfettamente armonica, non ha da farsi alcun complesso d’inferiorità nei confronti delle “grandi”! Un po’ forse mi ricorda “Moving Mountains” di Usher.. !

“Big Dreams”; si spetta la tranquillità con questa allegra ed energica canzone sui sogni, prodotta dalla compagna Missy Elliott, che ha già dimostrato di saper valorizzare la Sullivan con il debut single! Beat interessante.. un po’ disco anni 70, un po’ sonorità popolari di oggi.. un buon mix… “Live a Lie” è anch’essa molto piacevole, ma l’unica canzone del CD che mi trasmette la sensazione di un “riempidisco”.

“Fear” è passionale, autobiografica, e penso che il titolo sia stato ispirato da questa traccia.. l’intro al piano.. e il crescere prepotente della sua voce… per poi andare su un fraseggio grandioso che parla di ogni paura di Jazmine.. ha molto di India.Arie questo pezzo…

“In Love With Another Man”… e qua scoppia in tutto il suo talento.. una ballata vocale che parla e sussurra del dolore di chi lascia qualcuno perchè non prova amore per lui! Pelle d’oca… che è molto rara da sentire al giorno d’oggi della musica.. e questa canzone me l’ha fatta venire… l’ho ascoltata in tutta tranquillità alle 2 di mattina domenica mentre tornavo da Milano! Me son proprio detto tra me e me… “ma questa quanto spacca?!”

Un CD confezionato stupendamente, che mi da la quasi certezza che sarà sulla bocca di tutti molto presto questa giovane ragazza di Philadelphia! Giudicando dal primo singolo “Need U Bad” non avrei veramente mai pensato che fare un viaggio così profondo in un disco di una newbie… non posso che applaudire questa ragazza che secondo me avrà un futuro brillantissimo. Voce c’è, classe e semplicità nella produzione pure, ed ora serve solo che ognuno si compri una copia, su Amazon.com il CD è già disponibile!

Visitate il MySpace di Jazmine e spargete la voce!

R&B Junk rating:

Ecco la tracklist del disco di debutto di Jazmine..

1.Bust Your Windows

2.Need You Bad

3.My Foolish Heart

4.Lions, Tigers & Bears

5.Call Me Guilty

6.One Night Stand

7.After the Hurricane

8.Dream Big

9.Live A Lie

10.Fear

11.In Love with Another Man

12.Switch (Bonus Track)

Ricevi le ultime notizie di Rnbjunk sul tuo browser, iscriviti ora!

Potrebbe interessarti anche
45 Commenti
  1. befresh dice

    è una copoia di jill scott….ascoltatela prima di parlare di altro…grazie
    r

  2. BabygirlIla dice

    Già avevo in mente di comprarlo…adesso ne sono più ke convinta!Grande Jazmine..finalmente una giovane DI VERO TALENTO!

  3. Ale! dice

    Per me siamo la!

  4. Neptunes_Prod dice

    ma state scherzando…solo un orecchio mal allenato potrebbe, ascoltando l’album di Solange, quello di Amy e uno qualsiasi dell era Motown, dire che sono tutti 3 tre uguali. Solange si ispira esclusivamente a personaggi come Stevie Wonder, Marvin gaye e le Supremes, Amy invece ha creato uno stile proprio, personale, ovviamente l’influenza della soul 60’/70′ è presente anche in B2B, ma il tocco British che Mark Ronson, Salaam e Amy hanno saputo dare all’album, lo rende un ibrido mai ascoltato prima.
    Solange si è limitata a rendere omaggio ai grandi del soul made in US facendo un copia incolla tra sample e citazioni (senza assolutamente svalutare il lavoro della ragazza eh), ma Amy ha creato uno stile unico, che solo lei è in grado di esaltare al massimo.
    La signorina Jazmine, album bellissimo premetto, consapevole di avere grandi doti vocali ha sfruttato un pò la moda lanciata da Amy, e per farlo ha ingaggiato proprio uno degli artefici, Salaam, per camuffare il tutto Missy ha inserito un pò di elementi + moderni, ma infatti Dream Big (per qnt sia bella) o AfterThe Hurrican, stonano vicino a Call Me Guilty o Live a Lie.
    E’ molto + vicino Fearless a B2B che SA&HSD.

  5. FLUORESCENT dice

    Quest’album ha veramente poco in comune con la moda lanciata da B2B, è molto più moderno e proiettato verso il futuro (senza togliere niente a B2B).
    Dimmi cosa centrano canzoni come Dream Big o Bust Your Windows con B2B.
    Quello di Solange invece, come ha detto ale, è proprio una copia sputata dello stile di Amy.

  6. Ale! dice

    La stessa cosa ha fatto Solange, anche in maniera piu’ spudorata se vogliamo, ma non mi sembra tu abbia detto lo stesso.

  7. Neptunes_Prod dice

    ok torniamo a parlare del cd:
    Bello si, carino, ma non ha fatto altro che sfruttare la scia della moda lanciata dalla Winehouse. Discorso chiuso

  8. R&B Junkie dice

    Ho solo chiesto di tornare in Tema e parlare del CD

  9. Ale! dice

    Non abusare del tuo potere per non sentirti dire cose che potrebbero non piacerti.

  10. 1ToTo dice

    Proprio adesso lo sto ascoltando…e non mi stanco mai di farlo…..

  11. R&B Junkie dice

    torniamo a parlare del tema.. cioè Jazmine…
    della Wino ne parleremo quando avrà ripreso in mano la sua vita e la sua carriera.

  12. Rikk dice

    Grazie, per l’occasione mi sto cotonando i capelli. 😉

  13. Ale! dice

    Ma io t adoro, non avrei saputo dirlo meglio.

  14. 1ToTo dice

    Loe Is A losing Game è una meraviglia,una perla…non so come descrivere il mio amore per questa canzone…per me Amy è un geniaccio,poi vedetela come vi pare…..

  15. Rikk dice

    Ma, miseria, se non è un album degno di nota quello di Amy Winehouse, cosa si ascolta?
    Le PCD?
    Le Danity_non so cosa?

    Ma sì che siamo seri.
    Un lavoro che passa dal Soul, al Blues, con una voce particolarmente profonda, uno spirito drammatico e nel contempo bizzarro che solo lei ha, il coraggio di esprimersi con uno stile sicuramente controcorrente, ma con una poetica unica.

    Love Is A Losing Game, ad esempio, struggente, interpretata magistralmente.

    Non lo so, ascoltiamo pure tutto il resto, ma andiamoci piano coi commenti, il suo spessore musicale non ha niente a che vedere con la cofana in testa o quanto crack s’è fatta.

  16. 1ToTo dice

    Io penso che l’abum di Amy sia il più bella da Song in A minor della Keys…..

  17. Ale! dice

    Io sono SERISSIMO.

  18. R&B Junkie dice

    ma suvvia.. siamo seri…

  19. Neptunes_Prod dice

    volevo dire 12

  20. Neptunes_Prod dice

    mmm fai 14, da Illmatic di Nas

  21. Ale! dice

    Straquoto, ripeto, erano almeno 15 anni che non usciva un disco bello come Back To Black.

  22. Ale! dice

    Io adoro entrambe, ma t prego Junkie, Amy è avanti anni luce, e non solo con Back To Black, ma anche con Frank, Fearless e’ un disco stupendo, come dicevo prima, ora non riesco ad ascoltare altro, raffinato, graffiante e potente, ma Back To Black è uno dei dischi piu’ belli che abbia mai ascoltato, e sai che ne ho ascoltati tantissimi.

  23. Rikk dice

    D’accordissimo.

  24. Neptunes_Prod dice

    Juuuunkie non farmi leggere ste cose…Fattona bianca, mmm nonono
    Amy è un toccasana per la musica moderna, lei ha aperto la strada a tanta gente, come credi che il pubblico avrebbe reagito ad un album retro-style come Fearless senza la Winehouse???
    Perfavore non la toccate, non esagerate con la venerazione ma non sminuitela vi prego

  25. Rikk dice

    Ognuno ha le proprie preferenze e ci mancherebbe, libero di esprimerle, un po’ meno se il distinguo è pelle colored o drug addicted, sopra non parlavi del bello della musica?
    Non ti sembra incoerente?

  26. R&B Junkie dice

    Bibbie?
    Non vi sembra d’esagerare?

  27. Rikk dice

    Il bello della musica non ha niente a che vedere con la pelle bianca, esser fattoni o meno, quello è tutto ciò che ruota attorno, ma non ha niente a che vedere con la musica.
    Fortuna che circa Frank o Back To Black le bibbie della musica vere han saputo dare un giudizio senza preconcetti.
    Concordo invece il giudizio su quest’album, davvero molto interessante.

  28. FLUORESCENT dice

    Io preferisco Jazmine sopratutto perchè odio la voce troppo pesante per i miei standard di Amy.
    Il paragone non c’è semplicemente perchè ora come ora sono su due dimensioni completamente diverse, nonostante il Salame in comune.

  29. 1ToTo dice

    Non capisco perchè devi sottolineare tanto “fattona”…non ne trovo proprio il motivo…

    Anche per me tra jazmine e amy non trovo similitudini artistiche,però non credo che bisogna mettere in dubbio il talento della wineouse,che è immenso..io la amo in tutto e per tutto,e sinceramente,per quanto è bello questo cd non lo si può paragonare a quel capolavoro che è Back to Black…poi ognuno è libero di vederla come vuole…

  30. Riccardoxi dice

    Il fatto che ti piaccia di più Jazmine non si può discutere perchè è qualcosa di estremamente soggettivo, ma mi vengono i brividi quando leggo le assurdità che seguono la tua prima affermazione (scritte da un “adulto”, e poi ci lamentiamo per dei pischellini che spammano sul blog…), che, ripeto, è inviolabile.

    Il fatto che abbia la pelle bianca ti crea dei problemi? Fino a prova contraria anche tu sei bianco…..La musica di qualità non viene solo dai neri!
    Poi, se tu conoscessi bene Amy sapresti che ha fatto DUE album, l’ultimo ha avuto un successo planetario, il primo meno ma ha comunque raggiunto buonissimi risultati ed è un Signor Album!
    E’ ancora più orribile come parli però del fatto che sia drogata. Ci dimentichiamo che la dipendenza è una vera malattia, e che ha fatto l’errore di entrarci, non quello di non riuscire a smettere.

  31. R&B Junkie dice

    Non fare paragoni con chi?? Già non paragonerei Jazmine a Amy Winehouse.. mi piace molto di più Jazmine credibimi!

    Io questo esaltare la Winehouse non lo capisco.. è una fattona che ha fatto un CD iconico e punto! Non è una Whitney, e non è una Mariah, non è una Aretha Franklin, non è una Patti LaBelle..

    è una ragazza con la pelle bianca, fattona, che ha fatto un cd di botto, ha una bella voce, che ha trovato il producer giusto nel momento giusto! ma di nere che se la mangiano ne trovi a bizzeffe..

    SCUSATE ma mi son sfogato..
    tanto che mi sta sul cazzo la Winehouse non è un mistero

  32. FLUORESCENT dice

    Allora lo amerai più tardi.

  33. iosochetucisei dice

    Informati prima di parlare…Keyshia mi piace un sacco 🙂
    si ho ascoltato il cd xkè a tutti piaceva….
    non ha avuto lo stesso effetto con me…

  34. FLUORESCENT dice

    Dicevo in quanto ad alternatività che però può piacere, non c’entra nulla con lei.
    Comunque entoni almeno hai sentito il CD o spari a zero come usi fare tipo con Keyshia?

  35. iosochetucisei dice

    Non mi piace….
    ti prego non fare paragoni con Amy in nessun contesto O.O

  36. FLUORESCENT dice

    Comunque è un’artista che come Amy Winehouse può piacere ad un pubblico vastissimo se viene pubblicizzata bene, c’è la canzone dance (Dream Big) da passare in discoteca, c’è la ballata che tocca i più grandi (Lions, Tigers & Bears), la midtempo scazzata per gli UK (Fear) e il tormentone R&B per gli US (Need You Bad / Bust Your Windows).
    Spero vivamente che il suo label faccia il meglio.
    Intanto si trova 6 su iTunes USA e la media della recensione degli utenti è di 4.5.
    Appena trovo le recensioni di grandi testate come Rolling Stones non esiterò a postarle.

  37. FLUORESCENT dice

    Dopo la cerco su Facebook XD, myspace è la scomodità fatta community.

  38. R&B Junkie dice

    Ero indeciso se dare 5 star o 4.5, però in questo modo al prossimo album spero di darle un 5!

    Junkies quando succedono ste belle sorprese musicali, mi rendo conto del bello della musica e del tempo che ci perdiamo commentando/scrivendo/confrontandoci. Quando succedon casi del genere ti rendi conto che non è tempo “perso” ma assolutamente guadagnato!

    Fatevela tutti amica in MySpace in massa!

  39. 1ToTo dice

    In Love With Another Man…mi sto innamorando di questa canzone….
    Che bello quando finalmente escono cantanti con talento…spero davvero che questa ARTISTA abbia il giusto successo….

  40. psyke11 dice

    oh mi avete messo tanta curiosità, ora la devo sentire per forza!!

  41. FLUORESCENT dice

    Il 4.5 è anche poco per me, comunque un album meraviglioso, l’unica pecca è after the hurricane che non c’entra un tubo.

  42. 1ToTo dice

    Ma questa ragazza ha una voce spettacolare…me ne sto innamorando….

  43. Ale! dice

    Lo sto adorando, non riesco ad ascoltare altro!

Lascia Risposta

La tua email non verrà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.