Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Jennifer Lopez e Chris Martin fanno cantare i figli nei loro nuovi album

0 364

Come resistere alla tentazione di far diventare delle picole celebrità i propri figli? Sicuramente Jennifer Lopez e Chris Martin non hanno resistito, infatti nei loro prossimi album avremo la possibilità di sentire le voci dei loro figli.

jennifer-lopez

Jennifer Lopez duetterà con i suoi due figli (gemelli) di 6 anni nel brano “Big Booty” contenuto nel prossimo LP di J-lo in uscita il 17 giugno . Il brano è scritto da Chris Brown, prodotto da Diplo e in featuring con Pitbull (un duetto con Pitbull non lo si nega a nessuno, neppure ai propri figli….). Inizialmente  la star non era intenzionata a far cantare i figli per via del testo della canzone (già il titolo è traducibile come “Sederone”) ma poi “Eravano in macchina e ne sono subito andati pazzi, pensavano che “Big Booty” fosse una parolaccia e si sono sentiti dei cattivoni a ripeterla”.

Is_Mylo_Xyloto_the_name_of_the_new_Coldplay_studio_album_information_details_news_updates_regarding_title_chris_martin_rumours_music_scene_ireland

Chris Martin ha invece “piazzato” le voci dei suoi figli Apple (9 anni) e Moses (8 anni) in due canzoni diverse che faranno entrambe parte di “Ghost stories”, il nuovo album dei Coldplay in arrivo tra due settimane. Riguardo la collaborazione in famiglia, Chris ha dichiarato  “La presenza dei bambini in studio di registrazione l’ho trovata potente, il messaggio che voglio dare ai mie figli  è di non mollare mai”.I figli nascono dalla relazione di Chris  con Gwyneth Paltrow, da cui  Martin si è recentemente separato, una notizia di cui si è molto rumoreggiato parecchio negli ultimi mesi.

Non è certo una novità quella di far cantare i propri figli in un singolo. Ricordiamo due esempi del 2012. Jay Z, subito  dopo la nascita di Blue Ivy Carter registra e pubblica il singolo ” Glory” nel quale possiamo sentire i vagiti della neonata. La canzone debuttaalla posizione 74  della RnB/Hip hop chart e Blue Ivy Carter entra nella storia delle classifiche americane come la più giovane di sempre ad entrare in chart. Sempre nel 2012, la allora quindicenne Lourdes, figlia di Madonna, presta la sua voce ai background vocals di “Superstar”, singolo contenuto all’interno dell’ultimo album di Madonna “MDNA”.

Non ci resta quindi  che attendere per sentire le voci di J-Lo e Chris Martin e soprattutto per capire se ne valeva veramente la pena di farli cantare.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.