Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Justin Bieber si esibisce in playback ad un Festival e tutti lo massacrano! (VIDEO)

0 11

bieber-flop

Cold Water sarà anche una delle hit dell’estate, non è la prima e sicuramente non sarà la ultima hit di Justin Bieber, ma sappiamo benissimo che al giorno d’oggi il successo commerciale non equivale spesso a qualità vocale, e tanto meno a merito e/o talento.

Dico questo perché, tanto per cambiare, il cantante canadese ha fatto innalzare non poche polemiche a seguito della sua esibizione avvenuta durante il V Festival di Chelsford (vicino Londra), evento al quale hanno partecipato, tra gli altri, Rihanna e Sia.

| JUSTIN BIEBER E RIHANNA. ARIA DI DUETTO? |

Cosa sarà mai successo di così grave da aver portato il pubblico (sia presente che virtuale) a scagliarsi contro l’esibizione di Justin? Ebbene, pare che la gente si sia accorta che la popstar usava il playback, cosa che Justin fa da tempo ormai in performance televisive e per il suo tour, ma se i suoi fan sfegatati sono disposti a “perdonargli” tutto, lo stesso non si può dire certamente per appassionati di musica che si recano a degli eventi per assistere ad esibizioni dal vivo di vari artisti.

Le lamentele sono esplose su Twitter, dove non sono mancati i commenti, alcuni ironici altri di sdegno, sul fatto che il giovane si fosse limitato a muovere le labbra sopra la base registrata. A conferma delle accuse ci sono alcuni video che parlano chiaro, dove c’è la base anche quando Justin ha il microfono lontano dalla bocca. Addirittura alcuni hanno scritto che sul palco sembrava sbronzo.

(bourré = ubriaco)

Se gran parte delle persone si è schierata contro il “concerto-fake”, non poteva mancare la fazione pronta a difendere il cantante in quanto, a loro detta, non tutte le tracce erano in playback, perché proposte in chiave acustica.

Ribadiamo che tutto ciò non rappresenta affatto una novità, visto che nei mesi scorsi sono stati moltissimi gli episodi avvenuti durante il Purpose Tour che hanno dato la conferma che Bieber si serve molto (troppo?) spesso del playback (QUIQUI e QUI degli esempi). Purtroppo la situazione è questa, evidentemente attualmente non riesce a reggere performance dal vivo.

Peccato, in passato JB aveva dato prova di soddisfacenti capacità sul palco e sinceramente preferiremmo che i fan anziché scusarlo sempre si ribellassero un po’, in modo da spronarlo a non cullarsi sugli allori ed impegnarsi di più. Senz’altro il risultato sarebbe migliore e ci sarebbero molte meno polemiche. Justin Bieber potrà essere un fenomeno commerciale che trasforma in oro tutto ciò che tocca ma, musicalmente parlando, ad oggi ha ancora molto da dimostrare.

Forse avrà le sue qualità ed i suoi meriti per essere diventato una delle popstar di riferimento dei nostri giorni, certo è che se magari ogni tanto ricordasse al mondo quali siano non sarebbe male, in primis per se stesso e per la sua credibilità musicale. Ad oggi Justin Bieber è 40% immagine, 50% gossip e 10% musica. Spiace dirlo ma è così. Se non riesce a dimostrare qualcosa, scomparirà dalle scene non appena l’attenzione si rivolgerà su altro.

Siete d’accordo? Voi personalmente (e sinceramente) paghereste i soldi di un biglietto se foste a conoscenza che quell’artista canta in playback?

Get real time updates directly on you device, subscribe now.