Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Katy Perry canta Rise e Roar durante la Democatic Convention! (VIDEO)

0 5

Katy-Perry-DNC-2016-July-Billboard-1548La prima performance live del nuovo singolo Rise arriva in occasione di una causa alla quale Katy Perry tiene davvero molto, come ha dimostrato dall’ultimo anno a questa parte. La postar era infatti presente ieri sera al Wells Fargo Center di Philadelphia, dove si è tenuta la convention democratica in onore del primo candidato presidente donna della storia degli Stati Uniti, Hillary Clinton.

Come sapete la Perry è una delle star che fin da subito si sono mostrate maggiormente coinvolte nella campagna elettorale a supporto della Clinton: Katy ha reso immediatamente pubblica la sua preferenza per la candidata e l’ha anche accompagnata in alcune tappe della tournée coast to coast per le primarie.
Ora che il duello che porterà alle elezioni di novembre è entrato nel vivo, Katy non ha intenzione di tirarsi indietro, ed ha voluto mettere la sua faccia e la sua voce sul palco di Philadelphia.

Davanti alla folla in festa, Katy ha pronunciato un discorso per incoraggiare gli americani a votare, ed a questo è susseguito un mini concerto durante il quale ha proposto la sua hit Roar e il nuovo singolo Rise, pezzo che sarà usato come colonna sonora della tv americana per le olimpiadi di Rio. Katy Perry era veramente raggiante, bellissima nel suo abito argentato abbinato a numerosi dettagli che richiamavano la bandiera degli States, dal microfono alla collana.

Evidentemente emozionata, ha proposto un discorso molto convincente, davanti gli occhi orgogliosi del fidanzato Orlando Bloom, presente sugli spalti:

“Entrambi i miei genitori sono pastori e tifano per il partito repubblicano. Non ho finito il liceo e sfortunatamente non ho avuto un’educazione formale. Ma ho sempre avuto la mente aperta e ho una voce…quindi vi sto chiedendo di avere la mente aperta e usare la vostra voce, perché l’8 novembre dovete farvi sentire; voi avete molte più cose da dire di un qualsiasi miliardario…perché ricordatevi che non importa dove siete nati, ma dove state crescendo.

Quindi sono qui per usare la mia voce, io voterò per Hillary Clinton! Esatto, anche io amo Hillary…e dovete sapere ragazzi che ho un armadio pieno di abiti dedicati a Hillary, questo perché sono nel suo team dal caucus dell’Iowa e ora, indovinate un po’, se state ascoltando, se state vedendo, potete unirvi anche voi a questo cammino…”

L’esibizione di Rise è cominciata con evidenti problemi tecnici all’auricolare di Katy ed è proseguita (almeno da quanto si evince dal video) con la base che in molte parti ha sovrastato la voce della cantante.
Per quanto siano emersi i limiti vocali della Perry, nel complesso la performance è stata comunque piacevole.

E’ sempre apprezzabile vedere gli artisti impegnati in modo sincero per le cause a cui credono e Katy da questo punto di vista è sinceramente coinvolta da questa campagna politica, lei, come tutti gli altri personaggi pubblici che dall’inizio supportano la Clinton, ora più che mai che si trova a dover fronteggiare unicamente il discutibile (per non dire altro) Donald Trump.

Che ne dite dell’esibizione? Siete soddisfatti o poteva fare decisamente meglio?

Get real time updates directly on you device, subscribe now.