Rnbjunk Musica – Ultime notizie e gossip di musica
Notizie Pop

Kesha fa causa a Dr. Luke per abusi sessuali e violenza!

Ke$ha ha sofferto parecchio negli ultimi anni, ed a quanto pare sarebbe stato il suo produttore Dr.Luke ad averle procurato tutti questi problemi. La cantante californiana ora sarebbe passata all’azione, facendo causa proprio al suo aguzzino, reo di aver compiuto diversi abusi nei suoi confronti.

kesha cannibal

Il sito americano TMZ è venuto a conoscenza di questo documento che aprirebbe di fatto una causa legale

ha subito abusi di tipo sessuale, fisici, psicologici ed emotivi per ben 10 anni dal produttore , portandola quasi sul punto di morte. Sembrerebbe che Kesha sia stata forzata ad abusi di alcool e droga, per rimuovere le sue difese e compiacere sessualmente il produttore.

Pare che lo stesso Luke ricattasse l’artista con frasi del tipo “Non sei bella, non sei talentuosa, sei solo fortunata ad avere me”. Questo tipo di atteggiamenti sarebbe stato la causa di disordini alimentari di Kesha, e il ricovero in una struttura per malattie mentali.

Pare inoltre che in un’occasione si sia passato a violenze di tipo fisico, la cantante sarebbe stata attaccata da Luke nella sua casa di Malibù con violenza.”

Se tutto questo dovesse rivelarsi veritiero le conseguenze potrebbero essere veramente pesanti per Luke. Nessuno avrebbe mai immaginato i retroscena di questo rapporto lavorativo fino a qualche anno fa, e ci auguriamo vivamente che Kesha, se veramente ha subito tutto ciò, possa ottenere giustizia al più presto.

Cosa ne dite?

33 commenti

Pojke 16 Ottobre 2014 at 16:04

in ogni caso questa storia è allucinante!

Rispondi
Mears 15 Ottobre 2014 at 19:44

Io sto sempre dalla parte delle donne. Non c’è cosa che mi faccia più schifo della violenza contro donne e bambini..
Dico queste cose, perché non vorrei che le parole che seguono venissero fraintese.
Se non sbaglio, 10 anni fa Kesha era minorenne. Avrà dei genitori, amici o altro che l’hanno seguita e supportata all’inizio. 10 anni sono tanti e non voglio credere che NESSUNO si sia accorto di niente. 10 anni di violenze lasciano segni evidenti, fisici e psicologici. Non parliamo di un’unico episodio ma di più episodi nell’arco di un decennio. Non stiamo qui a fare processi o a condannare una persona che potrebbe anche essere innocente, perchè Dr Luke è innocente sino a prova contraria. E’ la sua parola contro quella del produttore. Perché se durante il processo spuntano fuori testimoni a bizzeffe, mi scendono veramente le braccia. Testimoni che in 10 sono stati zitti quando la loro figlia/amica/conoscente viene VIOLENTATA FISICAMENTE E PSICOLOGICAMENTE? Che credibilità avrebbero?
So che è difficile per le vittime denunciare gli abusi, ma chi sapeva ed è stato zitto?
Sono troppi anni, mi viene veramente difficile crederci…

potrei sbagliarmi, magari è tutto vero e Kesha può dimostrarlo.. In quel caso, auguro le pene peggiori per questo individuo!

Rispondi
They? My Everything 15 Ottobre 2014 at 16:41

Beh è una cosa sconvolgente….
Kesha fa bene a farsi valere e spero che torni il prima possibile con il nuovo album…
Ma Luke,sinceramente,come persona non mi ha mai convinto…
Se come produttore è proprio bravo,come persona evidentemente no.
Vai Keshaaa!!

Rispondi
Nicko 15 Ottobre 2014 at 15:37

certo però che tacere per cosi tanti anni senza mai sporgere denuncia è un pò strano, kesha svegliati, sei stata un pò tarda.

Rispondi
Jasmine Feliz 15 Ottobre 2014 at 15:01

Ma solo io non credo alle cazzate che dice? Che poi Kesha e Dr.Luke si conoscono solo dal 2010, come’è possibile sta cosa? Luke ha lavorato con tantissimi artisti più famose di lei, ma nessuno ha mai detto nulla su sto fatto. Non è che Kesha ha bisogno di inventarsi ste storielle drammatiche per avere un pò di visibilità? Tipo quando è uscita dal Rehab tutta pettinata, truccata eccon quella maglia con su scritto “I’m a survive” ……Pareva un cartellone pubblicitario….Bah.

Rispondi
Nadia Rose Sebert 15 Ottobre 2014 at 16:31

Hai ragione, é una falsa smaniosa di visibilitá!

Rispondi
Federico 15 Ottobre 2014 at 20:43

Sei ironica, spero.

Rispondi
Nadia Rose Sebert 15 Ottobre 2014 at 21:30

Esattamente

Rispondi
AlessandroFabris 15 Ottobre 2014 at 16:56

Christina Aguilera durante il tour per la promozione di Stripped era ingrassata di tipo 10 chili, e la casa discografica le aveva praticamente obbligata a dimagrire dicendole che se sarebbe ingrassata ancora non sarebbe più riuscita a vendere…. e tutto ciò è uscito fuori neanche un anno fa.
Nel settore musicale secondo me succede davvero di tutto.

Rispondi
my everything. 15 Ottobre 2014 at 13:58

sono sconvolto,kesha non si merita niente di questo,come nessun altro.
maltrattata psicologicamente e forse anche fisicamente per un contratto discografico,quel pezzo di merda deve marcire in galera.
kesha é fantastica.

Rispondi
il mito 15 Ottobre 2014 at 02:05

Povera kesha…le accuse potrebbero essere serissime secondo me!!!

Rispondi
Mark Poketrainer 14 Ottobre 2014 at 22:59

Se tutto questo è vero si è veramente toccato il fondo in questa storia, e Luke dovrebbe marcire in galera. Io sono veramente schifato, si è rivelato una merda e spero che questo episodio lo allontani dal musicbiz, anche se purtroppo non penso sia l’unica merda presente nel mondo della musica. Meno male che Kesha ormai si è ripresa e sta bene, e le auguro di avere il triplo del successo che ha avuto con Luke e che lo faccia rosicare.

Rispondi
Daniela Pernuso 14 Ottobre 2014 at 22:13

Mah… prima di giudicare e condannare una persona, in questo caso dr luke, aspettiamo prima la sua versione e se ci sono delle prove. Che poi cara Kesah perchè aspettare 10 anni per dire uan cosa del genere? forse perchè prima ti faceva comodo..??

Rispondi
Caciucco 14 Ottobre 2014 at 22:25

scusa gli faceva comodo essere violentata ?

Rispondi
Nadia Rose Sebert 14 Ottobre 2014 at 22:29

Scusa ma 9 anni fa (quando doveva fare ancora comeback) cosa doveva dire? Un’adolescente o una giovane adulta che trova l’occasione di poter realizzare il sogno della vita come farebbe a “prendere le redini in mano/farsi valere” su uno dei produttori più influenti del musicbiz? Ora sicuramente è in grado di farlo ma un paio di anni fa come avrebbe potuto? Purtroppo nessuno le avrebbe creduto o l’avrebbe sostenuta se avesse mosso un’accusa del genere contro un personaggio di rilievo come lui. Come ho scritto sotto, lei comunque non ha mai apertamente dichiarato niente (apparte rare occasioni nelle quali si è limitata a dire che la sua label non le permetteva di fare ciò che veramente voleva). Dr Luke ha sempre (ovviamente) negato tutto

Rispondi
maximilian max 15 Ottobre 2014 at 14:13

Sig.ra Pernuso, si vergogni di dire che ad una persona fa comodo l’esser violentata. Ma come si permette? Manca rispetto a tutte le vittime……….per quel che riguarda Kesha vediamo cosa ne esce fuori …… pensi se fosse sua figlia. Ma cos’ha in testa?

Rispondi
Faggiollo 14 Ottobre 2014 at 22:06

Le accuse sono serissime, e pertanto sono da provare. Come dice Mialich, io non me la sento d’ insultare o di augurare pene giudiziare a Dr. Luke per un semplice articolo di qualche rivista musicale, o per una denuncia depositata. Spero che si attivi chi di dovere, che parta un processo e che si possa quindi risalire alla verità.
Le parole di Kesha, per quanto “brutte” (nel senso che parlano di cose brutte), non mi sembrano surreali, anzi, ahimè. L’ unica cosa che mi lascia un po’ dubbioso è perchè, se ci sono state anche violenze fisiche o istigazioni all’ uso di stupefacenti, lei non ne abbia parlato quando ha avuto il coraggio di scagliarsi su di lui con la storia dei disordini alimentari. Capisco non avere il coraggio di fare il primo passo, ma una volta che hai fatto trenta, tanto vale fare trentuno, no?
Comunque nel caso in cui queste accuse venissero confermate, non ci sarebbe nulla da commentare. Non sarebbero cose commentabili, solo puro schifo. Spero che nessuno abbia da ridire su questo e mi pare che sia così, leggendo i commenti.
E’ proprio vero, non è tutto oro quello che luccica. Visto da noi “mortali” il mondo delle star sembra una specie di Olimpo, ma secondo me il prezzo da pagare è molto più alto di ciò che pensiamo, da una banalità come non potersi fare una passeggiata senza essere travolto da fans e paparazzi a casi estremi come questo.

Rispondi
Nadia Rose Sebert 14 Ottobre 2014 at 22:20

Scusa ma devo contraddirti, Kesha non ha mai mosso accuse dirette contro di lui. Da quando fu aperta la petizione (settembre 2013) lei non si è mai sbilanciata troppo, facendo rendere la cosa il meno nota possibile (però confermando abbastanza implicitamente le accuse che erano state fatte contro Luke). E’ stata sua madre a citarlo pubblicamente a gennaio di quest’anno, quando Kesha entrò in rehab, e a rivelare cosa veramente stava dietro (tra cui anche l’istigamento all’uso delle droghe). Queste informazioni che stanno uscendo in queste ore sono del sito TMZ. Il quale le avrebbe prese da una presunta denuncia dell’avvocato di Kesha, lei non ha dichiarato niente. Comunque molto probabilmente tutta la situazione si sarà già anche parzialmente “risolta”. Quella denuncia può essere di ieri come può essere benissimo di un anno fa. Per me comunque qualche cosa è stata enfatizzata (spero)

Rispondi
Faggiollo 14 Ottobre 2014 at 22:27

Ti ringrazio per le informazioni, sinceramente ero convinto che almeno qualche dichiarazione diretta l’ avesse fatta ma mi fido di te che comunque sei indubbiamente più aggiornata. Resta il fatto che, per quando riguarda i disturbi, quando tua madre fa dichiarazioni esplicite, i tuoi fans firmano petizioni ecc… e tu non dici nulla in contrario, è una conferma delle loro dichiarazioni, ed infatti io non dubito nulla del discorso dei disordini, e non dubito troppo nemmeno qui, semplicemente mi fa un po’ strano perchè sono cose veramente serie, mi sembra impossibile che non si sia mai fatta avanti, nemmeno quando le gente a lei vicina aveva cominciato a portare avanti alcune “battaglie” simili.
Resta il fatto che TMZ come fonte è un po’ come la giuria della sagra della porchetta, non ci resta che aspettare le prossime ore e vedere cosa dicono i diretti interessati (più di quello che dirà lui – che ovviamente negherà tutto – m’ interessa soprattutto ciò che dirà o non dirà lei).

Rispondi
Nadia Rose Sebert 14 Ottobre 2014 at 22:36

Infatti anch’io trovo strano che non ne abbia mai parlato apertamente. Credo che non sia mai esposta troppo perchè non vuole passare dalla parte di una vittima ed essere commiserata da tutti, lei è così. Ad ogni modo, tutto ciò fa parte del passato, io guarderei di più al futuro 🙂

Rispondi
CURTIS 14 Ottobre 2014 at 21:53

IL VOMITO

Rispondi
Mialich 14 Ottobre 2014 at 21:47

Mi dispiace davvero tantissimo ma non mi sento di buttare mer*a senza averne la conferma. Questa storia macabra dimostra come ci sia tanto marcio dietro lo showbiz, ma anche come ci siano delle persone molto fragili che vengono manipolate fino a questi livelli. Dov’erano gli affetti di questa ragazza se tutto ciò succedeva? Quanto sola poteva essere? Non continuo perchè per ciò che ne sappiamo potrebbe anche essere una ripicca da parte di lei per chissà cosa altro sotto, non possiamo dire niente di troppo azzardato. Certo è che la cosa mi lascia piuttosto male, per lei e per tutti gli altri, a questo punto meglio continuare ad esibirsi da soli nei locali se la musica è la vera passione. Purtroppo temo che in tantissimi casi questi artisti vengano “pescati” quando sono troppo giovani e non solo come età, ma di fronte alla vita, e portati in un mondo che li devasta e gli dà tutto, li cambia e quando è finita li molla a finirsi da soli.

Rispondi
Caciucco 14 Ottobre 2014 at 21:36

Pensavo che si era tutto risolto ed invece ….
Che vergogna ,secondo me la cosa più grave è proprio la violenza psicologica , cioè povera Kesha è stata torturata da sto pezzo di merda !
Veramente è uno schifo spero che si riprenda e torni più forte che mai con un altro album che adorerò ! <3

Rispondi
Chris90 14 Ottobre 2014 at 21:24

Quanto mi dispiace che una bella e brava ragazza come lei sia caduta nelle mani di quell’essere infido! senza parole! questo tizio come minimo merita il carcere! io se fossi i genitori di kesha gli sputerei in faccia! spero che Kesha e i suoi familiari riescano ad ottenere giustizia!

Rispondi
swiftinski 14 Ottobre 2014 at 21:23

Che schifo.
Se seriamente questa storia è vera, quel pezzo di mer**a deve pagare.
Quanto é falso e vergognoso questo mondo, non é seriamente accettabile una cosa simile.
Spero per Kesha che questo non sia vero, ma nel caso lo fosse, spero almeno che abbia giustizia.

Rispondi
Alberto Dioguardi 14 Ottobre 2014 at 21:22

Per fortuna che se n’è liberata

Rispondi
Angelica 14 Ottobre 2014 at 20:55

Il mondo dello spettacolo non è per niente come appare, anzi. Tutti sognano di farci parte, io per prima, ma una volta lì si vorrebbe semplicemente scappare.
Su Dr. Luke è inutile spendere parole, certe cose sono incommentabili. Occorre comunque avere prove.
Spero per Kesha che tutto si risolava per il meglio!

Rispondi
Nadia Rose Sebert 14 Ottobre 2014 at 20:55

Io… sono sconvolta e schifata. Boh, non so che dire. Ho odiato Dr. Luke per tutto quello che le ha fatto passare, ma pensavo che il tutto si fermasse alla semplice carriera, che non le lasciasse fare i generi che lei vorrebbe “e basta”. Invece stanno saltando fuori particolari inquietanti (che spero vivamente siano FAKE), cioè ma vi rendete conto? Questo è inaccettabile, questa è violenza psicologica (e probabilmente) anche fisica. Non credo che tutto ciò che sta uscendo nelle ultime ore sia vero, ma sicuramente qualcosa di fondo c’è! Kesha non si merita tutto questo, una persona qualunque non se lo meriterebbe. Mi sembrava stranissimo che dal rehab in poi fosse calato il silenzio più tombale, e infatti si è visto cosa si cela sotto… Dr. Luke, indipendentemente da quanti fatti siano veri e quanti no, si è rivelato un grandissimo pezzo di merda! Lasciatemi dire che è solo un povero cojone; giudicare, offendere e aggredire (in qualunque modo sia) una persona dal proprio peso è assolutamente inaccettabile. Ormai tutti i siti più importanti come Rolling Stones e Billboard stanno confermando, sarà PURTROPPO vero… E pensare che ultimamente sembrava essersi messo tutto apposto, finalmente… Non ho parole per descrivere il mio stato d’animo adesso, non oso immaginare cosa lei abbia dovuto patire per uno stupido contratto discografico. Speriamo che con questa presunta denuncia tutta sta situazione si concludi qui e che Kesha possa essere finalmente serena.
Sto per vomitare, che schifo, che schifo veramente!

#StayStrongKesha

Rispondi
Nicko 14 Ottobre 2014 at 20:55

oh mio dio, povera kesha!

Rispondi
Nicola Pala 14 Ottobre 2014 at 20:53

Bisogna avere cautela con le accuse. Sicuramente Dr Luke è responsabile almeno in parte di tutto ciò che ha passato Kesha ma non abbiamo notizie di preciso. Non si può etichettarlo come abusatore, Violentatore, etc..solo perchè è stato denunciato da Kesha (chissà poi a quanto in ‘ritardo’ arriva questa denuncia) e senza neanche che ci sia stato un processo. Non facciamo giustizia sommaria ma aspettiamo che venga rivelata la ‘vera ‘verità. Chiaramente se fosse tutto vero, Dr Luke dovrebbe sparire all’istante dalla circolazione.

Rispondi
Umberto RSX✔ᵛᵉʳᶦᶠᶦᵉᵈ 14 Ottobre 2014 at 20:50

Poeretta……..

Rispondi
Umberto Olivo 14 Ottobre 2014 at 20:44

oh madonna santissima, ma quanto marcio si nasconde dietro l’apparente luccichio dello showbiz? davvero non avrei mai immaginato che fosse accaduto tutto questo. luke, potrai essere talentuoso quanto vuoi. ma sei un abominevole figlio di put*ana se hai davvero fatto tutto ciò. spero diventi un reietto, tanto ormai il suo sound ha rotto.

Rispondi
Black Widow. 14 Ottobre 2014 at 20:40

Sono solo e soltanto sconvolto, vi prego chiudete Dr. Luke in una gabbia e gettate la chiave, schifo!

Kesha è una persona d’ORO, con la O maiuscola, e sottolineata 157 mila volte, ha un grosso talento, e non merita di essere trattata così!
Dr. Luke deve letteralmente andarsene a FANCULO insieme a chi lo sostiene!

Mi manchi Kesha. 🙁

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.