Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Le radio americane bannano Die Young di Kesha dopo la tragedia di Sandy Hook

0 297

Tra le notizie di cronaca sicuramente quella della tragedia accaduta alla scuola Sandy Hook, nel Connecticut, è sicuramente tra quelle che hanno fatto discutere politicamente gli Stati Uniti, ed hanno toccato la società americana a 360°. La morte di questi bambini innocenti per mano di uno squilibrato sparatore hanno gettato nuovamente nello sconforto una nazione intera.

Anche nel musicbiz pare che vi siano le prime reazioni a riguardo, e molte radio proprio dal giorno della tragedia hanno cominciato a bannare una canzone pop molto leggera, che però ha la sfortuna di contenere all’interno del suo titolo un riferimento alla morte in età giovanile. Si tratta chiaramente della hit di Kesha “Die Young”, e molti esponenti delle radio americane hanno levato dalla loro playlist il brano per rispetto alle famiglie colpite da questa inumana tragedia.

Gli Stati Uniti sono un paese molto difficile da comprendere agli occhi di noi Europei, e questo tipo di contraddizioni sono all’ordine del giorno. Stiamo parlando di una nazione nella quale l’89% di persone posseggono una o più armi in casa, che tuttavia dopo questa tragedia se la prendono con una canzone Pop che ha veramente poco a che vedere con quello che è accaduto nello stato del Connecticut.

Per Kesha si tratta ovviamente di un duro colpo a livello commerciale, con un album che sembra essere passato piuttosto inosservato. Per noi è una misura piuttosto ridicola, bisognerebbe prendere invece seri provvedimenti a livello costituzionale per fare in modo che tragedie simili non accadano più.

Voi invece cosa ne pensate di questa presa di posizione da parte delle radio US?

 

Get real time updates directly on you device, subscribe now.