Rnbjunk Musica – Ultime notizie e gossip di musica
Notizie Pop

Lily Allen: “Tidal minaccia il futuro dell’industria musicale, è tornata la pirateria”

City Rocks At the Royal Albert Hall, In Support Of Coram

ha criticato la nuova piattaforma di streaming musicale di Jay-Z Tidal, sostenendo che porterà a più pirateria e downloads illegali.

Il servizio è stato lanciato a New York la scorsa settimana (30 marzo) con Kanye West, Madonna, Beyoncé, Rihanna, Arcade Fire, Jack White, J Cole, Nicki Minaj, Deadmau5, Daft Punk e Alicia Keys, tutti presenti all’evento live-streaming.

Dopo aver attaccato direttamente Beyoncè, ritenuta da lei un’ipocrita, Lily Allen si è espressa a proposito del marito della diva texana:

“Amo tanto Jay Z, ma Tidal è costoso rispetto ad altri servizi perfettamente funzionanti. Ha preso i più grandi artisti e li ha resi una esclusiva per TIDAL … la gente sta tornando a pullulare sui siti pirata e a scaricare canzoni dai torrents.

Gli artisti emergenti ne andranno a soffrire , forse mi sto perdendo qulacosa e potrà davvero risolvere le cose per il meglio.

Spotify non è nemico degli artisti. Non credo che la musica debba essere gratis, assolutamente, ma ho paura che dovremmo adattarci alle tecnologie che avanzano.

Mi preoccupo per il futuro della musica, non mi preoccupo per la struttura del business. “

A nessuno sembra andare a genio questo nuovo modo di rilasciare musica. Quello che dice Lily è innegabilmente vero, si è già tornati alla pirateria. Quanto tempo ci vuole perchè un’ “anteprima” di Tidal vada a finire ovunque? Neanche mezz’ ora.

Cosa ne pensate di queste dichiarazioni?

77 commenti

Freddie 7 Aprile 2015 at 21:06

Queste cose le aveva scritte quando era uscito l’altro articolo, ma sempre meglio tardi che mai. Comunque i miei pensieri su Tidal rimangono gli stessi.

Rispondi
Chris, The Legendary Mr 7 Aprile 2015 at 20:44

Lily ha ragione ma ahimè mettersi contro Jay-z….ho paura per lei LOL

Rispondi
Mialich 7 Aprile 2015 at 20:52

Io credo che se si esponga così evidentemente è abbastanza sveglia e umile da sapersi accontentare. Sa anche lei che si sta mettendo contro i boss del music business, non credo sia stupida, anzi. 🙂

Rispondi
Chris, The Legendary Mr 7 Aprile 2015 at 21:09

si ma Jay-z potrebbe farla fuori LOL

Rispondi
Swiftie 7 Aprile 2015 at 19:35

La pirateria esiste da anni, non c’entra proprio niente Tidal, anzi!
Comunque sbaglio, o questa Lily Allen è leggermente (ma proprio leggermente eh!) alla ricerca di attenzione? Porella XD

Rispondi
<> 7 Aprile 2015 at 19:45

No, è sempre stata così.

Rispondi
Swiftie 7 Aprile 2015 at 19:51

Resta lo stesso una poraccia xD

Rispondi
Caciucco 7 Aprile 2015 at 19:53

Ha detto solo la verità 😉

Rispondi
Swiftie 7 Aprile 2015 at 19:55

Ha detto la sua di verità, dai su. Smettiamo di essere ipocriti! E poi di cosa si preoccupa?! Tanto, pirateria o non pirateria, questa Lily Allen non vende lo stesso nulla, quindi stesse tranquilla 😀

Caciucco 7 Aprile 2015 at 19:56

Ma cosa centra? Questo Tidal sta solo privilegiando certi artisti e sta facendo aumentare la pirateria

Swiftie 7 Aprile 2015 at 20:00

Beh allora gli artisti sfigati si mettessero d’accordo per creare una piattaforma che supporti la loro musica e così stanno apposto! 😀 Scusa, ma bisogna parlar così davanti a queste frasi! Privilegiati, non privilegiati, ma che è? Non è colpa di nessuno se ci sono artisti che si sono fatti il mazzo per arrivare in alto e che piacciono di più al pubblico ed altri artisti che invece resteranno sempre nell’anonimato perché non attirano nessuno!
E la pirateria c’è già da anni. Inoltre, se una persona vuole davvero acquistare un album, un singolo o qualsiasi altra cosa, la acquista lo stesso anche con la pirateria di mezzo!

Caciucco 7 Aprile 2015 at 20:04

Allora anche Taylor è tra le sfigate visto che non ha firmato per Tidal LOL?
Molti artisti che sono tutto tranne che sfigati non hanno firmato,Shaki,Gaga,Katy,Britney,Selena,Miley,Demi,Ariana e moltissime altre , non mi sembrano poi così irrilevanti!
La pirateria si c’è da anni , ma con spotify si poteva diminuire così no, ti faccio un’esempio simile a quello di Carl Bitch better have my money per colpa di Tidal non c’è su spotify? Bene me la vado a scaricare illegalmente , prima invece con spotify si potevano ascoltare canzoni o album gratuitamente ora non più!

Swiftie 7 Aprile 2015 at 21:10

Che vuol dire Taylor non ha firmato per Tidal? Lei ha aderito a questa iniziativa e infatti i suoi album si trovano sulla piattaforma…

Caciucco 7 Aprile 2015 at 21:24

Taylor non ha aderito a Tidal!
I suoi album si trovano perchè si trovano tutti gli album di tutte le artiste ma per esempio non avrà delle esclusive!

Swiftie 8 Aprile 2015 at 19:37

Ah quello sì, avevo capito male!

DONKERMAG 8 Aprile 2015 at 18:57

Magari sei un troll e non ce ne siamo accorti…

Swiftie 8 Aprile 2015 at 19:33

Ma come ti permetti di dare del troll alle persone? L’unico troll qua sei tu, io frequento il blog da anni, non sei certo tu a dover dire chi sono io.

DONKERMAG 8 Aprile 2015 at 19:40

Non è che uno ti possa giudicare in un modo migliore dopo aver letto certe cazzate…

Swiftie 8 Aprile 2015 at 19:48

Pensa quello che ti pare =)

Freddie 7 Aprile 2015 at 21:04

“ceh lily allen non vende nulla xdddd” quando la smetterete di giudicare un cantante solo da quanto vende e non dai messaggi che manda attraverso la sua musica? Davvero siete tristi.

Swiftie 7 Aprile 2015 at 21:13

Ci sono cantanti che lanciano un sacco di messaggi e regalano un sacco di emozioni tramite la loro musica e vendono anche una cifra 😉

Freddie 7 Aprile 2015 at 21:20

E ci sono cantanti che fanno lo stesso ma vendono una miseria solo perché le case discografiche puntano sempre sul commerciale. Quindi boh, sminuire qualcuno solo in base a l’impatto commerciale è una cosa stupida e sensa senso.

Stephen 7 Aprile 2015 at 22:14

AMEN!

<> 8 Aprile 2015 at 20:32

Per me no invece, tutt’altro che una poraccia.
Vai a leggermi i suoi testi e poi dimmi ancora se è poraccia, io la trovo talentuosa, peccato che ora come ora sia un po’ snobbata.

Rispondi
Chris, The Legendary Mr 7 Aprile 2015 at 20:42

non ho capito una per esprimere una propria opinione deve vendere 300 milioni di dischi, come gli altri lei è libera di esprimere una sua opinione poi se vende pochi dischi è un caso a parte…

Rispondi
Ciccio 7 Aprile 2015 at 18:52

Purtroppo ha ragione, rilasciare un video in esclusiva quando poi dopo due secondi è già su vimeo/vidme e siti vari è davvero una cosa inutile.

Sostanzialmente io comunque credo che il problema di Tidal sia il prezzo, è troppo costoso 20 euro al mese, a quel punto mi compro il cd fisico e ce l’ho per sempre.

Rispondi
PrismaticPit 7 Aprile 2015 at 18:40

concordo al 200% con Liuk…

Rispondi
Alferrett 7 Aprile 2015 at 18:12

SENTITE, MI RIFIUTO

Rispondi
AnacondaTop 7 Aprile 2015 at 19:50

Hahahhahahaha XD

Rispondi
<> 7 Aprile 2015 at 17:54

La lingua tagliente di Lily Allen mi è sempre piaciuta.

Rispondi
AnacondaTop 7 Aprile 2015 at 17:57

Ma anche molto fastidiosa.. da quello che ho notato XD

Rispondi
<> 7 Aprile 2015 at 18:02

A me piace per quello, ha le palle di dire quello che la maggior parte della gente non osa esternare.

Rispondi
Black Widow 7 Aprile 2015 at 17:45

La pirateria c’era ugualmente, ma Lily ha ragione

Rispondi
Veronica (clean) 7 Aprile 2015 at 17:17

Perché prima non c’era la pirateria?
Boh, pensare prima di dire certe cretinate no?

Rispondi
AnacondaTop 7 Aprile 2015 at 17:22

Io tutto questo ”accanimento” contro Tidal non lo capisco.. la pirateria esisteva ed esiste anche adesso, anche se non c’era Tidal.. Le persone vedono che Jay-Z è il padrone e allora subito credono che il servizio sia fatto solo per soldi..(non mi riferisco a te XD)

Rispondi
Veronica (clean) 7 Aprile 2015 at 17:24

Non lo capisco neanch’io e adesso danno ragione a Lily per una cretinata che ha detto solo perché è contro Tidal e quindi fa ”figo” andarci contro! Ma dai!
Avevo ragione quando dicevo che lo streaming gratis o caro che sia rovina il mondo ehehe

Rispondi
AnacondaTop 7 Aprile 2015 at 17:27

Tieni conto che lo streaming si è sviluppato molto nel 2013-2014 .. prima non era ancora usato molto.. Basta vedere alcuni mercati musicali (USA, Italia, UK) insieme ai download conteggiano anche gli streams quindi oggi lo streaming ha una sua importanza.. Io penso che è tutta una questione di visibilità e attenzione. Tidal si PAGA, se vi sta bene ok se no andate a farvi fo*****..

Rispondi
Carl (Born To Die) 7 Aprile 2015 at 17:43

Tidal si paga, Spotify no.
Quindi se io non volessi pagare potrei usare Spotify. Ma se non ci fosse Spotify? Semplice, pirato.
American Oxygen c’è su Spotify? No. C’è su mp3 Music downloader? Si

AnacondaTop 7 Aprile 2015 at 17:48

Ma sempre la mettono su youtube.. In alternativa c’è iTunes.. comunque non ti seguo..

Caciucco 7 Aprile 2015 at 19:51

Su itunes non credo ci sia , ed è cmq a pagamento!
Inpiù su youtube molte volte la mettono in qualità discutibile

Veronica (clean) 7 Aprile 2015 at 19:04

Guarda, a me sta storia mi sta solo facendo un mal di testa LOL
Vivi e lascia vivere, dico sempre.. Come ho detto prima, che continuassero a usare il servizio che vogliono senza stare qui a fare i moralisti o i problematici, a me ste cose proprio entrano da una parte ed escono da un’altra.. La musica deve essere qualcosa di bello, di evadere dalla brutta realtà, se poi pensiamo anche a ste cose si perde tutta la magia…
E non capisco come si possa dare ragione a Lily quando la pirateria esisteva già da prima, ma NESSUNO vuole spiegarlo, fanno gli ironici, dicono che non capiamo e blah blah.. Ma che…
Non fatemi diventare maleducata lol

Stephen 7 Aprile 2015 at 17:28

Il problema è che non capite neanche quello che leggete.
“gli altri criticano perché fa figo” voi difendete perché dovete difendere a prescindere.

Rispondi
AnacondaTop 7 Aprile 2015 at 17:28

”Difendete perchè dovete difendere a prescindere”.. ?! XD

Stephen 7 Aprile 2015 at 17:31

Hai capito benissimo!

AnacondaTop 7 Aprile 2015 at 17:31

Si ma spiega meglio il senso..

Veronica (clean) 7 Aprile 2015 at 17:32

Cosa c’è di difficile da capire ”grazie a tidal la pirateria è tornata”? Era sparita? Non lo sapevo.. Avesse detto ”aumenterà di più la pirateria” allora un senso ce l’avrebbe avuto

Stephen 7 Aprile 2015 at 17:42

scommetto che avete letto solamente il titolo senza neanche andare a leggere direttamente quello che ha scritto la Allen?

Veronica (clean) 7 Aprile 2015 at 18:50

Oh sentite, fate quello che volete, che bruciassero gli streaming.. non me frega nulla! Io continuo a godermi la musica senza pensare a ste cose.. Ciao ciao

Stephen 7 Aprile 2015 at 19:40

Anche io, fidati! 😉
Non mi sembra giusto giudicare senza aver capito il senso di un discorso, tutto qui.

Stephen 7 Aprile 2015 at 17:15

Ha ragione.

Rispondi
DAVE_ESSE 7 Aprile 2015 at 17:12

tidal è costoso xke si va a pagare qualcosa di esclusivo, che poi se si smanetta di qua e di la si trova lo stesso,chi vuole paga chi no no. nessuno è costretto, negli anni due mila la musica la trovi gratis ma fino ad allora per sentire i tuoi idoli dovevi acquistare il cd o mettere i soldi nel jukebox, secondo voi thriller di Michael Jackson se usciva adesso vendeva 100M di copie? il punto è che l artista oggi guadagna più con i followers e con gli hustag che con il cd stesso!

Rispondi
Mialich 7 Aprile 2015 at 17:00

Ha detto la verità, Tidal va a favorire la cerchia di famosissimi e basta.

Rispondi
like a prayer01 7 Aprile 2015 at 16:09

Non penso che con Tidal torni la pirateria visto che oramai sono anni che c’è..

Rispondi
Hamish 7 Aprile 2015 at 16:19

Eh appunto, non vorrei che a forza di critiche scadessero nel ridicolo.

Rispondi
Alferrett 7 Aprile 2015 at 15:44

Giuro che la amo.

Rispondi
AnacondaTop 7 Aprile 2015 at 15:42

Anche se non c’era Tidal .. la pirateria c’è e c’era comunque..

Rispondi
Carl (Born To Die) 7 Aprile 2015 at 15:57

Ma Spotify era una soluzione. In questo modo la pirateria torna

Rispondi
AnacondaTop 7 Aprile 2015 at 17:23

Spotify soluzione? Non centra perchè la pirateria c’è sempre stata..

Rispondi
Liuk 7 Aprile 2015 at 15:40

Grande Lily, neanche una parola fuori posto.
Ha ragionissima e lo dimostra, nel suo piccolo, quello che ha detto mi pare Pojke nel post sui 15 motivi per cui Tidal flopperà, rispondendo al commento di un altro utente: cercava Bitch Better Have My Money su Spotify, non l’ha trovata e se l’è scaricata illegalmente perchè trovva inconcepibile spendere certe cifre per un servizio di streaming, e non fa una piega!
Quello che esce in anteprima su Tidal nel giro di un’ora si troverà illegalmente in rete e fine della questione, quelli che ci perdono sono gli artisti che si vendono le esclusive alla piattaforma di Jay-Z.

Rispondi
NF 7 Aprile 2015 at 15:32

ha ragione

Rispondi
GagaQueen 7 Aprile 2015 at 15:30

Tidal avrebbe senso se avesse l opzione gratis limitata , non o paghi o paghi e se paghi poco la qualità non è il massimo ma che roba è ?

Rispondi
Pojke 7 Aprile 2015 at 15:28

Ma il punto è facile: perché dovrei pagare quando posso avere gli stessi servizi gratis su Spotify e far guadagnare lo stesso agli artisti? E’ normale che in questo modo si ricorra alla pirateria. Lily ha capito che bisogna adeguarsi ai tempi e Spotify mi sembra un buon compromesso.

Rispondi
Hamish 7 Aprile 2015 at 15:27

Come se la pirateria non fosse mai esistita prima dell’avvento di Tidal di jay z, ahaha

Rispondi
AnacondaTop 7 Aprile 2015 at 15:42

Me too!

Rispondi
Stephen 7 Aprile 2015 at 17:19

Non avete capito cosa ha detto.
Se il materiale di questi artisti diventa esclusiva di Tidal,la gente che non vuole spendere 20 euro va a cercarsi il materiale altrove. Illegalmente.

Rispondi
Veronica (clean) 7 Aprile 2015 at 17:21

Sì ma non è una novità, è sempre stato così e sempre sarà così.. Non è che Tidal fa aumentare questo fatto, cè! lol

Rispondi
Suga Mama. 7 Aprile 2015 at 15:24

Ha ragione in effetti, il problema più grande di Tidal è la pirateria

Rispondi
GagaQueen 7 Aprile 2015 at 15:21

La cosa che mi fa ridere è che Mdonna ha difeso Tidal ha parlato di difendere l arte che ogni cosa al mondo ha un prezzo niente è gratis bla bla e poi cosa fa? Fa uscire il video di Ghosttown su un altra piattaforma , si è già stancata pure lei di Tidal ahahahahaha

Rispondi
xoxo 7 Aprile 2015 at 15:18

Ha assolutamente ragione. Questo è il problema più grande di Tidal secondo me.

Rispondi
My_Everything96 7 Aprile 2015 at 15:11

Concordo completamente con lily, tutto ciò aiuterà la pirateria…

Rispondi
Punk95 7 Aprile 2015 at 15:05

Penso che abbia completamente ragione , in questo modo non si farà altro che aumentare i download illegali

Rispondi
AnacondaTop 7 Aprile 2015 at 14:59

Quando le cantanti vogliono un pò di visibilità…………..

Rispondi
Carl (Born To Die) 7 Aprile 2015 at 15:00

A che gli serve ora (ad un anno da Flopzuus) la visibilità? Lei ha detto quello perchè ci crede. Lily è sempre al top (a differenza del cugino-balenottera adottata).

Rispondi
AnacondaTop 7 Aprile 2015 at 15:40

Infatti non mi riferivo solo a lei.. anche a Marina Diamandis..

Rispondi
Stephen 7 Aprile 2015 at 17:20

Ma sforzatevi di capire il significato delle sue parole.. Andate oltre il “C’è Nicki, quindi è tutto ok”

Rispondi
Carl (Born To Die) 7 Aprile 2015 at 14:57

Grande Lily come al solito. Ha detto la pura verità. Ad esempio American Oxygen. La avrei potuta sentire su Soptify. E’ esclusiva di Tidal? No problem, la cerco su mp3 music downloader ed eccola gratis al 200%

Rispondi
AnacondaTop 7 Aprile 2015 at 15:39

Anche su mp3skull**.com 🙂

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.