Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Lo zio di Rihanna nei guai! Vende capi Puma taroccati

0 2

Lo zio di Rihanna l’ha combinata grossa. Vendeva finti prodotti Puma della linea della nipote a pochi soldi, usando la parentela per fregare la gente.

Mentre Rihanna sta facendo faville in qualità di imprenditrice, c’è chi prova ad arricchirsi abusando del suo nome.

Ad accorgersene è stata proprio la popstar durante uno dei suoi ultimi viaggi nella sua terra natia, le Barbados. Qui, Riri si è resa conto che molta gente indossava alcuni capi visibilmente contraffatti della sua collezione Fenty Puma by Rihanna. Subito ha contattato il suo rappresentante all’interno della celebre azienda, che ha a sua volta fatto aprire un’inchiesta per capire da dove provenissero tutte quelle imitazioni.

Ora arriva il “bello”. Il rappresentante della Puma è così volato alle Barbados non appena ricevuto l’indirizzo del truffatore. Recatosi quindi nello stabile dove i capi taroccati venivano venduti al pubblico, però, ha scoperto l’impensabile: Leroy Fitzgerald, uno dei principali responsabili, è lo zio di Rihanna!

 

Proprio così. Leroy Fitzgerald Brathwaite ieri davanti al magistrato si è dichiarato non colpevole, negando di aver venduto merci con il finto marchio Puma che potessero in qualche modo indurre in errore il pubblico. Oltre all’accusa di smercio di capi contraffatti, dovrà rispondere anche di arricchimento indebito, senza il consenso dei proprietari del marchio registrato. La causa andrà avanti ancora alcuni mesi, ma difficilmente l’uomo potrà passarla liscia dopo essere stato colto in fragrante.

Ad oggi Rihanna, che ovviamente non ha alcuna colpa dei comportamenti poco onesti dello zio, non si è ancora pronunciata pubblicamente sulla questione e non sembra aver, giustamente, intenzione di farlo di qui in avanti.

 

 

 

Get real time updates directly on you device, subscribe now.