Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Lorde parla del tributo a Bowie, ed il figlio dell’artista la ringrazia

19

lorde---main_2708160a

David Bowie rappresenta per la musica britannica un’icona senza tempo; la sua recente ed inaspettata morte non ha fatto altro che rafforzare il mito di un’artista unico in tutti i sensi, che con la sua arte ha segnato e ispirato generazioni.

Durante la cerimonia dei Brit Awards alla 02 Arena di Londra, Bowie è stato celebrato e ricordato con un’emozionante performance-tributo, che ha visto protagonista la giovanissima artista neozelandese Lorde.
Lorde, accompagnata dalla band del Duca Bianco, ha interpretato a modo suo uno dei capolavori di Bowie, ‘Life On Mars?’.

Una responsabilità senza dubbio molto grande per una cantante così giovane, tanto che il giorno seguente la critica si è divisa tra chi ha apprezzato ed elogiato l’emotività e la semplicità dell’interpretazione e chi invece ha ritenuto eccessivo dare ad una ragazza così ‘acerba’ un brano complesso ed importante come ‘Life On Mars?’. Ad ogni modo, Lorde ha fatto un ottimo lavoro, era sinceramente commossa prima e durante l’esibizione e l’ha fatto sapere a tutti tramite il suo profilo twitter:

“Ero così nervosa dietro le quinte quindi ho sussurrato a me stessa ‘Canta semplicemente per David’, non contava nient’altro”

“C’è vita su Marte?”

“Inoltre, esibirmi con la magnifica band di Bowie – incluso l’inimitabile Mike Garson che ha suonato il piano per DB dagli anni ’70 – è stato incredibile”

lorde-brit-awards-bowie-tribute-2016-billboard-650

L’esibizione è piaciuta moltissimo anche al figlio di David Bowie, proprio lui che aveva affossato Gaga per il tributo dei Grammy. Ecco cos’ha twittato l’uomo su di lei:

Senza dubbio la star di ‘Team’ è una delle giovani artiste più interessati e particolari del panorama musicale odierno. Aver avuto la possibilità e la responsabilità di tributare uno dei suoi miti, che tra l’altro ricambiava la stima verso la ragazza, è stato sicuramente un momento indelebile della sua carriera, che è appena agli inizi. Dopo il boom avuto con ‘Royals’ nel 2014 ci auguriamo che Lorde possa tornare con un progetto che le permetta di rimanere ‘nel suo’, senza lasciarsi influenzare dalle mode come fanno molti suoi colleghi.

Qui il video completo del tributo per chi ancora non l’avesse visto:

Secondo voi com’è stata la performance di Lorde ai Brits? Un azzardo scegliere lei o una responsabilità meritata?