CanzoniEsibizione Live

Nuova musica: Alan Walker, Brooke Candy. Live: Fleur East, Fifth Harmony

Rnbjunk Su Telegram

fleur east new music

Mentre la hit “Faded” continua a dominare le classifiche, il produttore diciannovenne Alan Walker rilascia una nuova traccia dallo stile molto simile a quello della canzone con cui è riuscito ad arrivare al successo, presentando ancora una volta i vocals di Iselin Solheim. La canzone si intitola “Sing Me to Sleep”, e presenta una produzione EDM dai tratti inizialmente solft e dimessi che iniziano a movimentarsi a metà prima strofa esplodendo poi nel ritornello: una struttura che sembra dunque destinata a diventare il marchio di fabbrica di questo producer.

I vocals della Holheim contribuiscono a donare alla traccia un sapore particolare, fatato, che a tratti ci ricorda alcune canzoni di Ellie Goulding, ed anche questo trasforma il brano nel degno successore di “Faded”. A questo punto bisogna solo capire se il ripetersi servirà ad Alan ad incrementare il suo successo od a stancare presto il pubblico, dato che nella storia della musica ci sono stati sia artisti per i quali questa tattica si è rivelata controproducente che altri che seguendola sono riusciti a lanciare una carriera degna di nota.

Nuova musica anche per la rapper e cantante Brooke Candy. L’artista ha pubblicato un nuovo singolo intitolato “Nasty”, un brano in cui sembra spogliarsi delle vesti di rapper per calarsi in quelle di cantante a tutti gli effetti. Si tratta di un brano dal sound scanzonato e divertente, molto diverso da quello con cui l’interprete ha dato inizio alla sua carriera, e questa scelta tradisce una voglia di cercare di trovare il successo ad ogni costo, anche a quello di spersonalizzarsi completamente. A nostro avviso, questa canzone è davvero la peggiore che Brooke abbia mai lanciato.

 

Passiamo ora alle performance! Fleur East continua a sostenere la sua musica anche negli Stati Uniti con una serie di performance, e nella giornata di ieri è arrivata anche un altro palco: quello del Today Show. Qui l’interprete si è esibita con due canzoni: la sua hit “Sax” e l’ultimo singolo “Breakfast”, ed entrambe le performance sono state davvero di ottimo livello grazie ad uno strumento vocale deciso e potente che riesce sempre a fornire ottime esecuzioni ed una presenza scenica incredibile, che le permette di eseguire benissimo delle coreografie coreografie anche abbastanza complesse mentre canta rigorosamente live. Performance davvero notevoli le sue, e noi speriamo che le garantiscono il giusto successo anche in USA.

Ma Fleur non è l’unica ad essersi esibita di recente su questo palco! Qualche giorno fa, infatti, anche le Fifth Harmony hanno deciso di calcarlo esibendosi sulle note dei loro ultimi singoli, la hit “Work From Home” (cantata insieme a Ty Dolla Sign) ed il secondo estratto “Flex”, e le hit estratte dal precedente album, “Worth It” e “Boss”. Le performance sono state tutte di buon livello, e le ragazze si confermano tutte più o meno brave sia nel canto che nel ballo.

 

Tags

Un commento

  1. Fleur merita assolutamente un buon riscontro anche in America. é molto brava e la canzone per me é una bomba. Anche Breakfast é molto estiva e potrebbe far bene in Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close