Rnbjunk Musica – Ultime notizie e gossip di musica
Canzoni Pop

One Direction – Steal My Girl (primo singolo)

E’ arrivato con un giorno in anticipo il nuovo singolo degli . Il pezzo verrà premierato ufficialmente domani in tutto il mondo ma a causa di un leak imprevisto, “Steal My Girl” è on-line. Si tratta del lead single ufficiale estratto dal prossimo album del gruppo chiamato: “Four”. Si tratta di una midtempo composta da Wayne Hector, John Ryan, Julian Bunetta, Ed Drewett, Louis Tomlinson e Liam Payne.

A mio avviso siamo di fronte ad una potenziale hit, al suo interno i ragazzi cantano: “Tutti vogliono rubare la mia ragazza, trovatevene un’altra perché lei appartiene a me”. Estremamente catchy ed orecchiabile “Steal My Girl” potrà sicuramente fare bene in classifica anche se a mio avviso la traccia segna una sorta di evoluzione nel sound della boy band, più rock-folk e meno pop.

Il brano come già detto anticipa l’album “Four”, quarto studio album degli One Direction, in uscita a partire dal 17 novembre. Ecco il file audio della canzone, rilasciata sul canale VEVO ufficiale della Band.

Che ne dite?

45 commenti

They? My Everything 30 Settembre 2014 at 18:21

Però bisogna riconoscere a sti ragazzi che fanno sempre parlare di loro.
La canzone è un brano teen pop,non qualcosa che rimane per la qualità,ma riescono sempre a creare grande attenzione attorno a loro.
Ripeto che voglio una uptempo dance,non troppo truzza ma neppure troppo teen (una cosa tipo Chasing The Sun dei The Wanted)

Rispondi
They? My Everything 30 Settembre 2014 at 18:13

Autotune level 98324598325483405884056375634603503459034569365964303.
Detto questo,trovo tantissime analogie con gli altri brani delle band.
E non capisco chi sta cantando 8causa autotune).
Bocciata.
Ma quando mi farete una uptempo dance pop?? E’ tutto ciò che voglio da loro.

Rispondi
swiftinski 29 Settembre 2014 at 19:54

Parlo da fan e devo dire che Mi piace molto la base, ma il testo per niente.
È davvero troppo banale, poi il Na Na Na ha davvero rotto.
Poi sembra solo a me o l’hanno modificata tantissimo?
Seriamente non riesco a capire chi sta cantando, le voci si confono tutte.
Però sono felice che sia diversa da Best Song Ever.
Come ho già detto in commenti precendenti di solito il primo singolo non mi piace mai, quindi aspetto il secondo singolo e l’album per giudicare

Rispondi
Ioly Mattera 29 Settembre 2014 at 16:12

Parlo da directioner. La canzone è orecchiabile,mi piace ma avrei preferito fireproof come primo singolo. In questa hanno usato troppo autotune e non si capisce bene neanche chi canta tra loro..mi piace il sound ma il testo è un pò banale…non dico che da schifo,bella ma avrei preferito altro

Rispondi
Riccardo Pisani 29 Settembre 2014 at 14:46

Dai non mi dispiace, 10 spanne sopra “Best Song Ever”… è un passo avanti… “Midnight Memories” non era eccezionale, e le canzoni BELLE nel disco erano poche. Vediamo che hanno combinato con sto “FOUR”… già il titolo mi fa salire il crimine.

Rispondi
throughthedark 29 Settembre 2014 at 13:25

mi piaciucchia, le strofe in particolar modo. MA IL TESTO BANALE ROVINA OGNI COSA. è veramente un peccato. se avesse avuto un bel testo probabilmente l’avrei promossa a pieni voti. a me personalmente quasi tutti i primi singoli dei one direction non sono mai piaciuti. quindi penso che mi rifarò ascoltando l’album completo. fireproof comunque sta su un altro pianeta.

Rispondi
EnryHopeSebert 29 Settembre 2014 at 13:06

è bellissima! *-* gli One Direction mi stanno piacendo (ovviamente intendo musicalmente) molto, Midnight Memories è un bell’album, e Steal My Girl è molto bella!

Rispondi
yohanny 29 Settembre 2014 at 08:34

Secondo me è un qualcosa di Unico. è fantastica.:)

Rispondi
Demian 28 Settembre 2014 at 22:52

Musica orripilante e gli standard sono già parecchio bassi, il testo poi è di una stupidità incredibile.

Rispondi
Mialich 28 Settembre 2014 at 21:34

Mi piace abbastanza, non condivido il testo (che trovo abbastanza stupido e senza senso).
Comunque non è vero che i loro singoli se li calcola solo il fanbase, forse pochi lo dicono, ma le loro canzoni restano in testa a chiunque le ascolti un po’. Non mi sembrano nemmeno snobbati dalle emittenti come ho letto sotto. Insomma, devo dire che leggo diversi commenti che a mio parere sono inconsciamente prevenuti.

Rispondi
Angelica 28 Settembre 2014 at 21:58

Se ti riferisci a me intendevo dire che col passare degli anni uno si dimentica dei singoli. Io ricordo solo quelli che ho citato. E’ un dato di fatto che i loro singoli non arrivano alle grandi masse, vengono passati in radio ma non eccessivamente ed inoltre solo 2 singoli tra quelli rilasciati in questi anni (proprio quelli citati nel mio commento sotto) sono multiplatino gli altri a stento sono arrivati al platino o neanche a quello.
Il punto forte degli 1D sono gli album e non si può dire diversamente.

Rispondi
Faggiollo 28 Settembre 2014 at 22:10

Quoto tutto ed aggiungo che a volte possono anche arrivarci alle grandi masse, ma queste non lo ammetteranno mai. Ascoltare i One Direction è “fuori moda” per la società caprona (che poi si va ad ascoltare cose 1000 volte peggio), quindi se anche una loro canzone avesse le possibilità di far bene (ripeto che BSE per me le aveva), nessuno che non sia un loro fan ammetterebbe apertamente di ascoltarla e non la comprerebbe.

Rispondi
Mialich 28 Settembre 2014 at 22:16

Risposto su 😉

Rispondi
Faggiollo 29 Settembre 2014 at 19:00

Secondo me stiamo facendo discorsi diversi. Tu parli più dell’ aspetto qualitativo, e sul fatto che non propongano cose peggiori di molte canzoni che circolano od addirittura sfondano mi trovi d’ accordo, così come su molte altre cose.
Io facevo più un “mero” discorso commerciale: come possiamo pretendere che loro abbiano una hit se chiunque non sia una loro fan (e già loro vengono massacrate e derise per questo) potrebbe addirittura incappare in casi di bullismo ascoltando una loro canzone?
Questo dicevo 🙂 Poi sono il primo che prenderebbe a schiaffoni le capre che ripetono a pappagallo gli insulti su di loro e che sono gli stessi che hanno pompato roba come il Pulcino Pio.

Mialich 30 Settembre 2014 at 14:07

Sisi sono d’accordo. In misura minore secondo me Gaga subisce la stessa sorte, ora mi ricollegherei a discorsi che ho già fatto in altre occasioni, ma tralasciamo. 🙂

Mialich 28 Settembre 2014 at 22:15

Non mi riferivo solo a te. Sul piano delle vendite sono d’accordo, sulla notorietà meno. Insomma, molti brani vanno molto e poi alla fin fine non vendono poi così tanto, io penso che le loro canzoni rientrino tra questi. Per le radio non capisco se parli a livello nazionale (Italia) o mondiale. Sicuramente le canzoni non rimarranno, ma nè più nè meno di quelle di tantissimi altri artisti. Si, avrebbero bisogno della canzone tormentone (ancor meglio se stupidissima) che così tutti la ascoltano e si supera il taboo, però alla fin fine io non vedo nei loro lavori il marciume che leggo in tanti commenti quando si parla di loro. Trovo la loro musica in linea di massima abbastanza piacevole e di buon livello, se mi venisse chiesto di paragonarli ad altri fenomeni del momento suppongo sarebbero tra i primi. Non che trovi in loro chissà cosa di piacevole, però non li vedo così inferiori agli altri.

Rispondi
Angelica 28 Settembre 2014 at 22:29

Beh sul fatto che non sono inferiori QUASI a nessuno è palese anche perchè di capolavori ultimamente non ce ne sono. Per me non è che propongono marciume, però sembra sempre la stessa canzone, e ci sta pure visto che ogni anno se ne escono con un nuovo album ma proprio per questo non possono pretendere che la gente li apprezzi. E’ questo che rimprovero loro, che poi non è neanche colpa loro perchè sono sfruttati in maniera “disumana”. Alcune loro canzoni mi piaciucchiano anche ma è innegabile che questo è un brutto singolo, o almeno per me lo è.
Sulle radio mondialmente dicevo, non hanno mai avuto airplay eccezionali, tranne sempre nei casi che ho citato.

Rispondi
Mialich 28 Settembre 2014 at 22:44

Ok, ok ho capito. Io non potrei mai essere fan loro perchè purtroppo non riesco ad affezionarmi a chi non si scrive le canzoni, sarà una baggianata mia, ma purtroppo non ce la faccio. Piuttosto scelgo cento volte un artista che non trova il motivetto vincente ma mi porta qualcosa che posso apprezzare.
Tornando al singolo non lo trovo così malaccio, anzi, come già detto mi piace, il testo fa pietà però.

Angelica 28 Settembre 2014 at 22:48

Idem, i testi devono raccontare almeno in parte la personalità dell’artista, è ovvio che nessuno ormai si scrive i propri testi interamente ma almeno essere coinvolti nel progetto è essenziale, ed in più non tanto mi piacciono le boy band dove cantano tutti i componenti.
Il singolo, mi spiace, ma non mi piace proprio per nulla…una delle loro scelte peggiori, soprattutto come primo singolo.

Mialich 28 Settembre 2014 at 22:51

Già, vabbè, poi si sa che le boy band servono a far soldi e scadono in fretta, infatti sono certo che loro stessi decideranno di andare avanti (o indietro) da soli.

vale9001 29 Settembre 2014 at 17:15

anche io non li vedo inferiori agli altri, e qualche loro canzone mi piace e se capita li ascolto. Però è indubbio che le loro canzoni non escono dal recinto e che one thing, kiss you, best song ever etc.. a parte i fan e qualche curioso non se le ricorda nessuno mi pare francamente incontestabile.
Anche quando dici “avrebbero bisogno del tormentone anche stupidissima così tutti se ne accorgono” non mi trovi d’accordo, le loro canzoni alcune vengono meglio, altre vengono peggio ma ciò che è certo e che sono tutte studiate a tavolino x essere tormentoni leggeri, poi se non riescono a diventarlo è un altro discorso.

Rispondi
Mialich 29 Settembre 2014 at 18:20

Non mi trovi d’accordo, o meglio, solo in parte. Non fanno certo canzoni alla Roar o Babe (di Bieber), sono sempre canzoni che, seppur “facili” non sono strutturate per essere il “pulcino pio” della situazione.

vale9001 29 Settembre 2014 at 18:28

Mah, ok non sono peggio di altri ma adesso non facciamoli diventare meglio :), capisco però il tuo punto di vista, roar è veramente una canzoncina innocua con una produzione dietro banalissima (a differenza che so di problem di Ariana di una Shake it off) quindi perchè roar è una hit e questa magari verrà snobbata? però ripeto visto che altro è peggio non sopravvalutiamo allora loro, secondo me le loro canzoni ok alcune sono carine, come disse il bravo andrea nardinocchi che spero tu conosca sono molto orecchiabili e per un certo verso potenti nel sound ma alla fine molto ripetitive e spesso poco incisive. A ciò si aggiunge che tanti, troppo singoli sono canzoni una uguale all’altra e visto che lanciano molte canzoni e singoli l’anno chi non li segue assiduamente fa fatica a stargli dietro e a distinguere una canzone dall’altra.

They? My Everything 30 Settembre 2014 at 18:14

Anche con i tour sono forti…

Rispondi
Giovanni Siino 28 Settembre 2014 at 19:59

Come primo singolo non mi piace, non è il loro singolo migliore, ma ci voleva qualcosa di più potente

Rispondi
Nadia Rose Sebert 28 Settembre 2014 at 19:40

Sembra una canzone che fa da parodia (uscita male) ai Beatles (e sono anche troppo gentile). Brutta, scontata, insomma: le solite marionette arrapa-undicenni

Rispondi
vale9001 28 Settembre 2014 at 19:33

veramente brutta e anonima, ho letto PURE tante directioners deluse, per farvi capire, magari sono quelle che nel frattempo han compiuto 16 anni 🙂
Secondo me tipo 4-5 giorni in testa alle classifiche e poi crollerà subito.

Rispondi
SoundPost 28 Settembre 2014 at 18:58

A me non dispiace… Dobbiamo poi tenere conto anche del fandom che hanno, che non vanno oltre ai 18 anni; è quasi logico che le canzoni trattino quasi tutte di amore e le canzoni siano radiofoniche… Detto ciò secondo me un singolo molto valido che se gestito bene può fruttare molto

Rispondi
Nicko 28 Settembre 2014 at 18:06

Non mi piace, forse con gli ascolti crescerà.

Rispondi
Alessandro 28 Settembre 2014 at 17:38

Sicuramente migliore dei singoli delle scorse ere, però personalmente preferivo Fireproof. C’è da dire purtroppo che una canzone “overproduced” e che a stento si riesce a definire con chiarezza chi canta. “Fireproof” sembrava quasi una demo in alcune parti, con un testo migliore e una melodia che dopo diversi ascolti prendeva. Non so se avrebbe fatto meglio in classifica, però avrebbe sicuramente fatto parlare perché per niente in stile One Direction!

Rispondi
Caciucco 28 Settembre 2014 at 17:25

Insomma , un leggero maturamento artistico ma per il resto è sempre la stessa roba !

Rispondi
Alberto Dioguardi 28 Settembre 2014 at 17:20

L’inizio, la prima strofa la base incalzante e leggermente malinconica promettono molto bene poi nel ritornello forse si perde un po’ ma in generale non è male la canzone! Hanno fatto bene a puntare su questo sound per il lead single

Rispondi
Nate Lyless 28 Settembre 2014 at 16:56

Mah…carina sì, un pò troppo la stessa solfa e 1 pò troppo sempliciotta data la loro età…me l’aspettavo in uno dei primi album, non in questo dove speravo di vedere + maturità come in story of my life

Rispondi
Angelica 28 Settembre 2014 at 16:45

No, no, no!
Non è orribile ma non è neanche buona, anzi credo sia uno dei loro singoli peggiori. Il ritornello è sempre la solita minestra, le strofe un pò meglio ma sempre di scarso livello. A questo punto era meglio “Fireproof”.
Se dovesse diventare una hit ben per loro tanto ormai anche lo sciacquone del water diventa una hit. Voglio sperare e credere che se la fileranno solo i fan. Due/tre settimane di buona classifica, il platino e via nel dimenticatoio come tutti i loro singoli o quasi.

Rispondi
vale9001 28 Settembre 2014 at 19:29

a parte forse story of my life ogni loro canzone non se l’è mai calcolata nessuno a parte i fan, quindi non sarebbe una novità aahaha

Rispondi
Angelica 28 Settembre 2014 at 19:36

No, vabbè dai, l’unico loro singolo rilevante è stato “What makes you beautiful” e credo sia l’unica canzone che nei prossimi anni verrà ricordata. Mentre il migliore, senza dubbio, “Story of my life” ma non credo che qualcuno se ne ricorderà.

Rispondi
vale9001 28 Settembre 2014 at 20:04

si hai ragione, what makes you beautiful ha avuto un discreto successo, ma sinceramente non lo vedo come un pezzo mainstream, si ok magari i non directioners l’han sentito in qualche programma tv etc.. ma non è che così famoso come lo è stato che so wannabe delle spice, i want it that way dei backstreet, o certe canzoni dei blue che andavano in radio e sono famose anche fuori dal circolo dei fan delle suddette boy-girl band.
Poi non so all’estero, in italia le grandi radio li hanno sempre snobbati alla grande.

Rispondi
Angelica 28 Settembre 2014 at 20:09

Si, forse hai ragione.
Per caso sai come non reindirizzare all’account twitter da disquits, visto che compare il link nella bio? Delle directioners abbastanza BM sono venute a rompere su twitter a causa dei miei commenti in questo articolo e non ho tempo da perdere con 4 invasate.

vale9001 28 Settembre 2014 at 20:12

O cielo, e che mai avresti detto di male? Comunque no mi spiace, non so come si fa quello che chiedi.

Angelica 28 Settembre 2014 at 20:16

Non lo so, se la vedono loro e ci vanno anche belle pesanti. Meno male che a differenza loro non ho 10 anni e non mi offendono i loro insulti da 4 soldi ma questo bullismo è veramente pericoloso soprattutto tra gli adolescenti.
Grazie lo stesso!

Faggiollo 28 Settembre 2014 at 16:33

A me non piace, un po’ troppo sdolcinata, fatta apposta per sciogliere il cuore alle fan. Si, noto un cambiamento di sound, ma a questo punto preferivo BSE che mi avrà anche dato la nausea dopo due giorni ma almeno era orecchiabile e appunto, non la solita serenata.
E non potrà mai essere una hit, come d’ altronde qualunque loro singolo (per quanto orecchiabile o bello possa essere): per avere una hit devi vendere al grande pubblico, non bastano i fan. E come sappiamo il grande pubblico non compra la musica dei One Direction.

Rispondi
Nicko 28 Settembre 2014 at 18:08

Grande pubblico nel senso la critica??

Rispondi
SoundPost 28 Settembre 2014 at 19:17

Per grande pubblico penso intenda persone che vanno dai 25 anni in su e non ha tutti i torti

Rispondi
Faggiollo 28 Settembre 2014 at 19:35

Ne l’ uno ne l’ altro 🙂 Con grande pubblico intendo, come dire, le masse, gli acquirenti standard. Indipendentemente dall’ età. Noi ci informiamo su un blog di musica quotidianamente e sosteniamo fortemente determinati artisti, ma la maggior parte delle persone semplicemente ascolta la musica che passa per le radio o per la televisione. Questo intendo con grande pubblico, e senza l’ appoggio di questo puoi andare bene quanto vuoi con album e tour, ma con i singoli aldilà della prima settimana boom e di un altro paio in cui reggi non fai.

Rispondi
Faggiollo 28 Settembre 2014 at 19:35

Guarda la mia risposta a SoundPost 🙂

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.