Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Jeremy Bieber (padre di Justin) disagiato sui social: “Il pene di mio figlio è lungo come…”

6

jeremy-bieber

Come la mela non cade mai lontana dall’albero, anche Justin Bieber doveva pur aver preso da qualcuno.
Per quanto le sue fidate (spesso ossessionate) Beliebers continuino a seguirlo, ammirarlo e lodarlo per ogni sua azione, la sensazione di molti è quella di essere di fronte ad un personaggio con doti vocali che non tutti concorderebbero nel riconoscere, e spesso atteggiamenti davvero molto discutibili che hanno dato adito a svariate polemiche.

Justin è ancora molto giovane, ha solo 22 anni, ha tempo per mettersi in gioco, ma ancora ad oggi non è riuscito a dimostrare molto nel panorama musicale, nonostante l’ enorme riscontro ottenuto e malgrado lui lasci trasparire di pensare esattamente il contrario; un ragazzo che spesso ha incontrato molti problemi (soprattutto ultimamente) nel presentare al suo pubblico performance di livello soddisfacente,  tanto da dover fare uso del playback per la quasi totalità delle sue apparizioni. Non sono mancate critiche per atteggiamenti giudicati arroganti nei confronti dei suoi stessi fan, come il rifiuto di scattare foto con loro, o, ancora, qualche mese fa ha fatto discutere l’episodio in cui ha spento una sigaretta sul braccio di un altro artista, e recentemente non è stato nemmeno tanto visto di buon occhio per aver mostrato sostegno a Donald Trump sui social.

Si potrebbe continuare ancora ed ancora elencando tutte le polemiche che ruotano attorno al personaggio Justin Bieber, eppure pare proprio che la fine di tutto ciò non sia prossima ad arrivare, dal momento che, tutto il buzz generato sulla rete, in genere porta a grossi introiti per lui e per chi gestisce la sua immagine.

Come se le polemiche non fossero già copiose nei confronti del figlio, ci si mette anche Bieber Senior a peggiorare la situazione, a conferma del detto “tale padre tale figlio”? Il signor Jeremy Bieber, che anni fa abbandonò la madre di Justin ed il figlio in condizioni di povertà per rifarsi una famiglia, non è nuovo alle uscite di cattivo gusto, specialmente se queste riguardano un argomento in particolare: le dimensioni dell’organo riproduttivo del figlio. Già l’anno scorso, se ricordate, a seguito dell’uscita di alcuni scatti di nudo della popstar, il genitore aveva twittato: – Come nutri quella cosa? Papà #fiero – alludendo alle dimensioni, a suo dire invidiabili, del pene di suo figlio (ve ne avevamo parlato QUI). Una battuta evitabile che aveva fatto discutere molti, ma non il destinatario dei “complimenti”, che aveva così difeso il padre:

“Non capisco come possa la gente attaccarlo. Quale padre non sarebbe fiero se il figlio avesse un pisello come il mio?”.

Uscite poco felici che non avrebbero neanche bisogno di essere commentate, se non fosse che ora la storia si ripete, puntualmente, con l’uscita delle recentissime foto che ritraggono il cantante come mamma l’ha fatto, in compagnia di un’amica (QUI gli scatti incriminati).  Jeremy Bieber non ha perso tempo ed ha scritto su twitter:

“My Boy”

…accompagnando la scritta con l’emoji del cactus, sempre per alludere alla taglia. Il tweet è scomparso poco dopo, ma è stato rimpiazzato da due foto su instagram di livello altrettanto basso (e dal disagio alto).

Nella prima vediamo la CN Tower, simbolo di Toronto, ed è menzionato Justin per la solita allusione.

Una foto pubblicata da Jeremy Bieber (@jeremybieber) in data:

Nella seconda Jeremy ha scattato un selfie sotto la suddetta torre, sempre menzionando il figlio. 

Una foto pubblicata da Jeremy Bieber (@jeremybieber) in data:

Che si può dire di un padre che si vanta sui social delle dimensioni del pene del figlio, senza invece preoccuparsi minimamente dei comportamenti discutibili dello stesso? Un signore che evidentemente non ha ben in mente cosa significhi fare il padre e quali siano le cose per le quali un genitore avrebbe seriamente motivo di essere orgoglioso del figlio. Queste sono le sue priorità? Ma poi a chi lo sta dicendo? Alle ragazzine minorenni che seguono il figlio? Forse si può comprendere come la mancanza di una guida abbia influito in parte sull’indole di Justin.

Se almeno il giovane si dimostrasse impegnato in ciò che fa; se almeno dimostrasse rispetto per le persone che lo circondano; se almeno dimostrasse rispetto per il suo mestiere, visto che a lui va sempre bene tutto con il minimo sforzo.  Ah no, ha ragione il suo saggio padre. Molto più importanti le presunte misure del suo organo riproduttivo,  ed intanto, il nuovo pezzo con Major Lazer “Cold Water” sbanca in tutte le classifiche. .

“Lunga” vita al Pop!