Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Raekwon parla di RZA e perchè non è nel Wu-Tang Clan

0 164

Nell’attesa reunion del Wu-Tang Clan i fan sentiranno la mancanza di Raekwon. Finora si è sempre parlato vagamente di differenze creative tra The Chef e il progetto di reunion, che vede il mitico collettivo celebrare gli ormai 21 anni dell’album di debutto “Enter the Wu-Tang (36 Chambers)”. Il magazine americano Rolling Stones ha intervistato Raekwon, entrando nello specifico di queste differenze e parlando anche del nuovo album. Quello che segue è un estratto dell’intervista (qui nella sua interezza), nei punti più salienti.

2014 Tribeca Film Festival - Opening Night Premiere Of "Time Is Illmatic" - Outside Arrivals

D. RZA ha detto a Vlad TV: “Non ho avuto la possibilità di parlare con lui sul motivo [per cui non è coinvolto nell’album]. Ma direi che probabilmente abbiamo due visioni creative diverse.” Qual è la tua risposta?

R.  Non so perché ha detto che non ha parlato con me, perché ha parlato con me. […] E sì, abbiamo differenze creative perché, alla fine dei conti, io voglio vincere. Sono abituato ad essere un vincente. Essendolo, penso che la squadra sia stata compromessa dalla sua cosiddetta “logica” di fare musica. Io ho problemi con questo perché amo i miei fan. Non darei mai ai miei fan altro che non sia il meglio. Quindi, una volta che ci siamo seduti per discutere del processo creativo per creare un grande album per i fan, non mi fermerò al minimo. Non sono l’unico [del gruppo] che la pensa così.

D. Che cosa intendi precisamente quando dici che la squadra è compromessa?

R. Questo non è vero. Non stiamo dando ai fan il meglio che possiamo dare. Quindi abbiamo un problema in tal senso. E’ come uscire con nuova musica che non senti. Perciò è stata compromessa da RZA e suo fratello “Devine” Mitchell Diggs. Quello che dico io è che sì, siamo su due livelli diversi sulla creatività perché, RZA, non sei più nel campo. Sto ancora osservando ciò che accade e questo fantastico gruppo ha così tanto potenziale da essere più grande di quello che è se solo si concentrasse e facesse uscire musica magnifica. In “Keep Watch”, è stato messo questo ragazzino [Nathaniel] e nessuno sa chi sia – e non sto facendo polemica contro di lui. Ma nessuno sa chi sia. La canzone è qualcosa di cui il gruppo non era a conoscenza, da quel che mi è stato detto.

D. In particolare, in cosa ti senti offeso, uomo d’affari?

R. Per far lavorare Chef, il contratto di The Chef deve essere corretto. Deve essere del tipo “Questa è la situazione migliore per me e la mia famiglia”. Ecco per chi lavoro.  Lavoro per la mia famiglia.

D. Sembra quasi che tu sia in sciopero.

R. […] Sono come in un limbo. Quindi sì, sono in sciopero. Non è che non voglia essere lì, perché voglio essere lì, Ma se dobbiamo essere lì, dobbiamo fare il massimo in tutto. Dobbiamo lavorare 10 volte più duramente, perché è per questo che firmo io. […] Per quel che riguarda RZA, lo rispetto, gli voglio bene. Ma con il bene non si va da nessuna parte, perché non sei più nel mondo della musica. Secondo me, hai bisogno di metterti in secondo piano e rispettare gli altri partecipanti. Io sono sempre sul campo a scoprire come vanno le cose. Punto.

D. Pensi che sia stato lui o altre persone gli hanno messo la pulce nell’orecchio?

R. RZA è stato il tipo che negli anni ’90 ha comandato. Ora è un giorno nuovo. Non sei più collegato adesso. E’ come essere l’allenatore che ha vinto delle sfide tempo fa, ma adesso la tua squadra è al nono posto. E’ tempo per un nuovo piano d’azione. Mi siedo con onestà tutte le volte quando si tratta della mia musica, del mio business e dei miei fan. Devo sempre dare il meglio di me per loro. So che il Wu-Tang Clan è fatto per quello, ma se loro si siedono e ascoltano solo una persona, Io non ci sono nel Team.

D. Quindi qual è la soluzione per farti felice e metterti al lavoro?

R. Non si tratta di farmi felice, si tratta di affari e di negoziare i termini migliori e fami sentire tipo “Non ti stiamo mentendo”. Ma prima di tutto, gli interessi di tutti devono essere presi correttamente se si vogliono fare progressi. Ma Chef non li sta facendo. Io non sono in quei tutti. Bisogna considerare questo prima. Seconda cosa, RZA dice questo sarà l’ultimo album del Wu-Tang? OK, bene. Sei Abbott? E’ lo show di Abbott questo? Bene, quindi questo è l’ultimo dannato album. Mi sta bene. Ma allo stesso tempo, non mi puoi mettere in qualcosa che è rotto. Perché se è già rotto, perché aggiustarlo?

D. Pensi che in parte sia dovuto alle aspettative sul gruppo dopo 20 anni?

R. Abbiamo creato qualcosa che è diventato davvero grande, ci siamo seduti quasi sul podio. […] Amo i miei fan. Non darei mai a loro qualcosa che non penso sia una hit o non sia vincente. Abbiamo fatto delle decisioni insieme quando si trattava di fare grande musica Oggi, non so a cosa stia pensando RZA. Non so se si vede un produttore al top. Ma non sei più il top dei produttori. Sei sicuramente uno dei migliori, ma oggi non sei il migliore.

Per quest’album abbiamo detto “sfruttiamo le nostre relazioni con i produttori e gli artisti che conosciamo e facciamo qualcosa per cui i fan diranno “WOW”! Non uscire con una traccia con qualcuno di cui nessuno ha mai sentito parlare. E’ un insulto a noi. Io mi sto sedendo sugli spalti e guardando. Non c’è ostilità tra me e i miei fratelli. Il mio problema è con quel maledetto management. E chiunque si sieda su quella sedia, RZA e Devine, sono loro e bisogna trattare con loro. Non seppellirete la mia carriera con le vostre mosse stupide.

D. Hai mai pensato di lasciare il gruppo?

R. Non lascerei mai il gruppo. Per prima cosa direi a me stesso: “Non si può aggiustare”. Abbiamo fatto così tanto come famiglia che non volterei mai le spalle a loro. Ma se i miei interessi non combaciano, allora farò ciò che il mio cuore mi dice di fare.

D. Su una scala da 0 a 10, quanto da a “A better tomorrow”?

R. Siamo a 2 per ora. E come salire una montagna con le ciabatte. E’ triste. Fa male. Riguarda I fan. E’ sentirli dire: “Loro son il mio gruppo hip-hop preferito di sempre.” Ho un lavoro da fare per loro. Non deluderei mai i miei fan e fare qualcosa che è mediocre solo per dire che l’ho fatto. Questo non è Raekwon.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.