Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Recensione concerto: I Black Eyed Peas infuocano Milano City!

0 138

The END, Energy Never Dies! I Black Eyed Peas sono sbarcati ieri sera in concerto a Milano dopo 5 anni! Il loro World Tour prende il nome dal disco che gli ha promossi ancora una volta ad essere il gruppo più famoso, e di successo a livello planetario!

Il Mediolanum Forum di Assago gremito in ogni ordine di posto! Ed appunto, The END, l’energia che non muore mai! Un concetto azzeccatissimo, per un album che sembra avere vita infinita, e che ha regalato ai BEP ancora diverse numero 1, negli US ed in Europa! Ma concetto, ancor più azzeccato, quando i Black Eyed Peas li vedi dal vivo, e rimani a bocca aperta per il grandissimo Show che hanno messo in piedi!

Fergie Ferg, Will.I.Am, Taboo, ed apl.de.ap, aprono il concerto con una hit del loro ricchissimo repertorio, non poteva che essere “Let’s Get Started”! Devo dirvi che le mie riserve su di loro erano moltissime, ma questo concerto mi ha aperto gli occhi, e mi ha fatto capire il perchè questo gruppo ottiene così tanto successo. Sono semplicemente 3 ragazzi ed una ragazza, di culture diverse, con un grandissimo fiuto per gli affari, ma anche con una grande, genuina e selvaggia voglia di divertimento e di party… ed è questa la chiave del loro successo universale! Un successo senza colore, ne genere musicale, ne tantomeno basato su “caste” di fans.

Luci, costumi, sistema sonoro, e protagonisti, tutto aveva l’aria di grandezza e potere! Non si è badato a spese per il The END World Tour, che avvolge la platea milanese in un futurismo cinematografico e poderoso.

Dei laser penetranti spaccavano il forum in maniera frenetica e suggestiva, dei maxi schermi posizionati ad arte coinvolgevano lo spettatore a livello visivo.

Il sistema sonoro abbinato al sound delle loro hit più blasonate faceva vibrare il corpo, battere il cuore, e tremare tutto il palazzetto, e così il pubblico si è scaldato, mosso, indemoniato a ritmo di “Boom Boom Pow”, “Imma Be”, “Rock That Body”, o le vecchie “My Humps” e “Don’t Phunk With My Heart”…

Un break fantastico introduce singolarmente i membri della Band, ed ognuno ha avuto i suoi spazi, apl.de.ap ha traghettato la platea nelle Filippine, suo paese di origine, delle girls scatenate l’hanno accompagnato nelle danze sul palco principale. Poi Taboo, sgombra il campo arrivando dal cielo con una futur-motocicletta da urlo completamente argentata che lascia tutti con il naso all’insù! Ma il vero tripudio è arrivato quando la Girl della Band, Ms.Fergie, ha cominciato ad intonare “Fergalicious”, scatenatissima, e poi modaiola e civettona in “Glamorous”. Una donna, per la quale non avevo grande simpatia, ma che sentendo e vedendo dal vivo, mi ha fatto ricredere completamente! La sua staffetta da solista si è conclusa con “Big Girls Don’t Cry” interpretata in maniera magistrale… dolce e semplice…
Non esiston black eyed peas, senza la mente maestra, ebbene anche Will.I.Am si è messo in mezzo al palco, ma in veste di DJ intrattenitore, vestito da Robot direttamente dal futuro, con una consolle fantastica che si è innalzata a mezz’aria in mezzo al Medionalum Forum! Will ha proposto pezzi di ogni genere musicale, ha anche messo OMG con Usher (che era sconosciuta ai più nel pubblico), ma anche pezzi d’attualità dance-house e commerciali… un vero maestro del party, un po’ così si voleva vendere!

Tutti insieme sono tornati sul palco per intonare anche pezzoni “andati negli anni” come “Where Is The Love?” il loro primo grande singolo, o “Shut Up”! Ma per la conclusione, il gruppo ha fatto letteralmente impazzire e tremare la Lombardia con “I Gotta Feeling” il loro tormentone da discoteca incredibile che ha toccato la numero 1 in tantissimi paesi del mondo!

In “I Gotta Feeling” energia a tutto spiano, fumi e coriandoli in tutto il forum, uno spettacolo visivo unico…

Note personali:

Fergie: sebbene la sua voce non sia quella di una vissuta Beyonce, o di una graffiante MJB, la bianca ragazza californiana live rende decisamente di più rispetto all’inciso! La Fergie ha dato prova delle sue abilità vocali in moltissimi pezzi, oltretutto sempre in movimento, la voce era dirompente e squillante come sempre! Nell’intervista fatta prima, si parlava della sua voce molto “rock” ed in effetti l’accostamento ci sta benissimo, Fergie ha una voce da palco fantastica, una voce live molto trascinante e rockettara! Fantastica!
Esteticamente? Beh, si vede chiaramente che è ritoccata, ma il risultato è eccellente, una bella gattina in tutti i sensi, si muove sul palco con sicurezza, e se c’è il tocco del chirurgo, certamente il lavoro è stato fatto ad arte :)

Will.I.Am: presentatosi in ritardo ed un po’ alterato all’intervista, si vede chiaramente che è il genio della situazione, ha anche fatto un assolo di Rap dove ha dimostrato le sue qualità grandiose! Un po’ “sbruffoncello” ma con quello che ha messo in piedi si può certo vantare!

Nel complesso, un concerto veramente fantastico, e le loro hit “sotto la cintura” hanno certamente aiutato nella riuscita di questo evento in un paese “difficile” come l’Italia! Chi se li è persi può rivederli al Heineken Jammin Festival….

R&B Junk rating: 4/5

IL POST VERRÀ AGGIORNATO CON DEI VIDEO – presto anche l’intervista fatta ai Black Eyed Peas nella roundtable giornalistica!