Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Recensione Junkino: Coldplay – Mylo Xyloto

0 270

A distanza di tre anni dall’ ultimo album “Viva La Vida Or Death And All His Friends”, album molto fortunato sia dal punto di vista di vendite che dei singoli i Coldplay tornano con il loro quinto album in studio “Mylo Xyloto” pubblicato il 24 Ottobre. Il leader della band Chris Martin ha rivelato che non significa nulla e spera di inventare una nuova parola come Coca Cola o Google e lo ha definito il miglior lavoro mai fatto. Ma com’ è questo lavoro? Andiamo ad analizzarlo traccia per traccia:

1) Mylo Xyloto: Intro. Voto: N.C.

2) Hurts Like Heaven: La prima vera traccia dell’album è questa uptempo pop-rock immediata ma forse un po’ troppo tirata. Voto: 6,5

3) Paradise: E’ il secondo singolo estratto dal progetto ed è anche la vera e propria perla. Si tratta di un intensa ballata strappalacrime che ti fa davvero andare in paradiso. Piccolo capolavoro. Voto: 9

4) Charlie Brown: Ci riporta sulla terra questa quarta traccia. Si tratta di una midtempo tutta batteria e schitarrate che prende ma non convince del tutto: Voto 6

5) Us Against The World: Non ci siamo. Traccia da riempimento. Suonata solo con la chitarra tranne nel finale in cui fa il suo ingresso il pianoforte la canzone è noiosa e banale e la voce di Chris Martin a tratti sembra quasi lirica. Voto: 5

6) M.M.I.X.: Intro. Voto: N.C.

7) Every Teardop Is A Waterfall: Il primo singolo estratto dall’album è questa uptempo pop con influenze rock, country e dance. Ottimo il mix tra suoni elettronici e chitarra. Voto: 8

8) Major Minus: Una midtempo che vorrebbe omaggiare i Rolling Stones ma cade nel banale e risulta assai insipida. Voto: 5

9) U.F.O.: Una traaccia di soli due minuti accompagnata solo da chitarra e violino. Decisamente evitabile: Voto. 5

10) Princess Of China (Ft. Rihanna): Ed eccoci finalmente al tanto atteso duetto con Rihanna confermato come terzo singolo estratto. Si tratta di una splendia midtempo con qualche influenza dance ma in pieno stile della band con una Rihanna perfettamente a suo agio. Voto: 8,5

11) Up In Flames: Rallentiamo un po’ il ritmo con questa ballata struggente, malinconica ed emozionante. Manca solo quell’appeal che la possa fare uscire come singolo ma resta un ottimo pezzo. Voto: 7,5

12) A Hopeful Trasmission: Intro. Voto: N.C.

13) Don’t Let It Break Your Heart: Questa tredicesima traccia è un pezzo rockeggiante davvero niente male che ti colpisce sin dal primo ascolto e poi cresce ancora di più. Interessante il cambio di genere rispetto alle tracce precedenti. Voto: 6,5

14) Up With The Birds: Inizia come un pezzo lento, malinconico e così resta sino al primo ritornello poi quando meno te lo aspetti esplode e si trasforma in un pezzo allegro e molto convincente. Voto: 8

Riassumendo com’è questo “Mylo Xyloto”? Sicuramente non un progetto da cestinare ma nemmeno qualcosa di grandioso. Ottime le scelte dei singol ma l’ album ha diverse pecche anche se nel complesso regge. Evitabili gli intro e le tracce acustiche. Potenziale quarto singolo “Up With The Birds”. Voto complessivo: 7–

Pubblicato da Ale Casula

Get real time updates directly on you device, subscribe now.