Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Recensione Junkino: Mariah Carey – Glitter

0 202

Avevo promesso la recensione cattiva cattiva? Eccovi qua la recensione cattivissima… Premetto che io non mi trovo praticamente mai d’accordo con la critica… ecco, questa è un’eccezzione! Ho comprato questo cd ammaliato dalla copertina e dalla sua cattiva fama, sicuro di poterla smontare come faccio di solito… mi sbagliavo! Non avevo mai sentito un miscuglio, tra Hip Hop,ballate R&B e musica anni ’80 (tra campionamenti e cover) del genere! L’album è una specie di panino McDonald’s-Style ci mettiamo tutto! Carne, insalata, maionese, uovo, bacon, salsa piccante, paprika, formaggio e vai! In bocca al pubblico, che, però, non apprezza, e manda tutto a male! Bella l’apripista “Loverboy” anche se troppo “porno” per lo stile in genere sobrio di Mimi… bellissima anche “Lead The Way” (le ballate sono le uniche canzoni dell’album che si salvano).

Ecco che arrivano poi tutte le canzoni in cui Mariah pare l’ospite: “If We” con la voce

 

insopportabile di JaRule, “Don’t Stop” con Mystikal e “Last Nate A DJ Saved My Life” con Busta e Fabolous -questa canzone pare durare un’eternità-!

Ovviamente, anke in “Loverboy Remix” Mariah entra a capofitto in questa macedonia di rappers e pare una dei tanti. Want You sembra essere l’unico VERO featuring ben calibrato, ma non lascia niente, come gran parte dell’album. Grazie a Dio, ogni tanto, troviamo un’oasi pace, composta dalla già citata “Lead The Way”, “Reflections”, “Never Too Far” e “Twister”. Carine “All My Life” e “Didn’t Mean To Turn You On” (sopratutto se ricollegate alle scene del film), ma non paragonabili neanche alle canzoni più brutte (pochissime) della Mimi anni ’90! Che dire, veramente un flop su tutta la linea per la Mariah-depressa del lontano 2001, sicuramente un flop meritato, ma neanche da far pesare troppo alla povera Mimi, che sicuramente in quel periodo non era in grado di fare un album e che lavorava per una casa discografica veramente PENOSA.

Thank God, però, l’anno dopo Charmbracelet mi sorprende e mi fa dimenticare questo aborto di Cd! Ora, questa Mariah pare lontanta anni luce,anche se, come in un perverso gioco del destino, questa palla di depressione, scandalo e droga pare passare a qualcun’altro… dopo Mariah c’è stata Whitney (che sembra in ripresa), adesso Britney e domani… chissà!

Voto 4 e mezzo/10

– pubblicato da jdjfan – 

Commenti
Caricamento...