Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

The E.N.D. – Black Eyed Peas (CD)

0

Ecco la recensione di “The E.N.D.”, nuovo album dei Black Eyed Peas scritta da Glitter, moderatore della sezione Altri Generi e Italiana e Mariah Carey.

Premessa: il disco è proprio quello che speravo e mi aspettavo…un campionario infinito di suoni e atmosfere, cambi di ritmo continui e drastici accompagnati da melodie fantastiche…lunga vita ai Black Eyed Peas che, parlo per me, riescono sempre ad emozionare.

theendofficial1

1. Boom Boom Pow: essenziale, futurista, tamarra, asettica…non va aggiunto altro, magnifica…voto 9,5

2. Rock That Body: moooolto DaftPunk, con qualche spruzzo di Chemical Brothers…energica e psichedelica, da ballare…voto 8

3. Meet Me Halfway: una delle mie preferite in assoluto di tutto l’album…la trovo sublime…ha una melodia meravigliosa, è così romantica e dolce, e il contrasto con il beat scandito e ossessivo è bellissimo…amo l’atmosfera molto ultimi 70’s, l’essenzialità delle strofe contro la pienezza del ritornello e quegli uuuuuh-uuuhhh-uuuh stupendi…mi ricorda tantissimo canzoni fine anni 70 tipo Video Killed The Radio Star e The Winner Takes It All (pezzi che io stramo)…perla…voto 10 e lode

4. Imma Be: un’altra delle mie preferite in assoluto dell’album…martellante, tormentosa, impossibile stare fermi appena parte…il titolo è geniale e diventa parte musicale quando è ripetuto continuamente…la prima parte mi ricorda un po’ la stupenda Drop It Like It’s Hot di Snoop e Pharrel…la seconda parte praticamente è un’altra canzone ma ci sta da Dio…un’energia completamente diversa ma certamente non da meno, che ti aggiunge una carica incredibile…pezzo stupendo anche questo…voto 10

5. I Gotta Feeling: mi ripeto ancora, un’altra delle mie preferite dell’album…si riassapora l’atmosfera dei BEP di Elephunk e Monkey Businness in questa canzone che trovo speciale…anche qui bellissima alchimia tra la melodia sognante e il beat di David Guetta…bellissima l’interpretazione energetica dei BEP, anche qui ti mette una carica incredibile…da cantare e ballare tutti insieme…voto 10

6. Alive: ennesimo pezzo meraviglioso dell’album…vale lo stesso discorso su Meet Me Halfway, si ritorna a sognare ed innamorarsi in queste dolci atmosfere fine anni 70…voto 9

7. Missing You: la canzone parte con il bellissimo ritornello che pare continuare sulla scia romantica di Alive, ma appena parte la strofa il cambio di ritmo, suoni e atmosfere è drastico: virata secca a-melodica, robotica, house tutta da ballare come pazzi in discoteca per quello che è un altro dei pezzi che preferisco su tutti dell’album…stupenda…voto 10

8. Ring A Ling: vedo che questa è amatissima invece è una di quelle che trovo più deboli…sicuramente energica, mantiene alta l’energia ma non mi da quel qualcosa in più che mi danno le altre canzoni precedenti…ci sta benissimo come pausa/riempitivo/passaggio…voto 7

9. Party All The Time: e infatti dopo il break si ritorna a pompare…l’inizio mi rimanda troppo alle canzoni dei mitici Eiffel 65 (buahauahau)…si risentono i BEP degli ultimi due album precedenti e si ritorna a spaccare con un ritornello che nella essenzialità del suo testo sprizza genialità e una grandissima verità…voto 9

10. Out Of My Head: ma ecco l’ennesimo ribaltamento…l’atmosfera cambia completamente e si fa più raffinata ed elegante e i suoni decisamente funky su quello che è praticamente un solo act di Fergie, che ci regala una bellissima interpretazione ricca di toni e sfumature, quasi recitata…bellissima, voto 9,5

11. Electric City: i BEP spingono e cambiano subito direzione per l’infinitesima volta…il beat si fa spezzato, secco e primordiale, l’atmosfera diventa tribale da giungla elettronica per una danza selvaggia con i bastoni attorno al fuoco…impossibile resistere impassibili, stramo alla follia…voto 10 e lode

12. Showdown: vedi Ring A Ling…ultimo break prima del finale…voto 7

13. Now Generation: ulteriore stravolgimento di scena…gli strumenti sono veri, il ritmo scandito e rock’n’rolleggiate, l’interpretazione carica ed energica per questa canzone dal testo che trovo bellissimo e dalla retrospettiva triste…voto 9

14. One Tribe: è il pezzo più r’n’b del disco e che più riprende i BEP di Monkey Businness ed Elephunk dal punto di vista musicale…il testo è meraviglioso…perfetto gran finale da cantare a squarciagola tutti insieme abbracciati dopo la lunga e distruttiva festa che è stata il disco fino ad ora…voto 9,5

15. Rockin’ To The Beat: e ora spazio all’ultimo ballo sfrenato con questa traccia solo musicale che ci accompagna mentre torniamo a casa e il sipario cala. La festa è stata stupenda.

E per chi ancora non ha voglia di tornare a casa ecco che nel privè ci si scatena ancora per l’afterparty…

01.Where Ya Wanna Go: stupendo il riff di pianoforte, bellissimo quando diventa incessante…bellissimo l’accostamento con il beat secco e potente, l’atmosfera vagamente anni 80…bellissimo l’ennesimo contrasto tra strofe e ritornelli…l’avete capito insomma, pezzo bellissimo…voto 9,5

02.Simple Little Melody: adorabilmente demenziale, psichedelica e trascinante…voto 9

03.Mare: il sound prende una decisa virata orientaleggiante per questa Mare, anche lei al limite della demenza e proprio per questo fantastica…orgasmici i pezzi in lingua orientale…da scatenarsi sfrenati…10

04.Dont Bring Me Down: vedi Party All The Time…don’t bring me down, just bring me up, più chiari di così…e io amo essere chiari e sintetici…geniale…voto 10

05.Pump It Harder: Pump It Up la amavo, Pump It invece mi è sempre piaciuta ma non era tra le mie favourite…questo remix me la fa apprezzare sicuramente di più…voto 8,5

06.Lets Get Re-Started: remix fa-vo-lo-so!…da sturbo…orgasmico…indescrivibile…voto 10+ parola di Francesco Amadori

07.Shut The Phunk Up: Shut Up per me è storica, un mito, una pietra miliare, assolutamente perfetta nella versione originale, e questo remix non mi piace granchè…voto 6,5 perché comunque il pezzo di base è stupendo

08.Thats The Joint: mancava giusto un po’ di swing/jazz/chill out, ed il piatto è servito…perfetta per l’aperitivo…voto 8,5

09.Another Weekend: anche questo molto contemporary r’n’b…mi ricorda molto Love Of My Life della Badu…sinuosa, languida e trascinante…voto 9

10.Dont Phunk Around: vedi Shut The Phunk Up…voto 6-

che dire?…penso si sia capito che sto adorando questo album.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.