Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Riflessione sulla reazione di molti alla performance di Adele agli NRJ Awards

0 5

La situazione che si è generata ieri, dopo che sia noi, che tutte le testate musicali presenti in giro per il mondo hanno pubblicato la performance di Adele con “Hello”, è stata davvero molto singolare. Solitamente, il pubblico si lascia influenzare dai media, ripetendo tutto quello che essi dicono, tuttavia in questo caso le cose non sono andate affatto in questo modo.

Mentre tutti i giornali ed i blog (noi per primi) hanno parlato molto bene dell’esibizione della diva, il pubblico ha invece sottolineato come sia stata imprecisa in vari punti, arrivando a bocciare e definire orribile questa performance, la prima proposta da Adele dopo un lunghissimo periodo di pausa.

Ammesso che avesse stonato (cosa che NON ha fatto) una nota sola, quando appunto è una, non pregiudica l’andamento della performance: può senza dubbio capitare, soprattutto se si sta cantando un brano molto difficile. Le corde vocali di un cantante, per quanto talentuoso egli possa essere, non sono le corde di una chitarra, non sono uno strumento artificiale, ma sono semplicemente una parte del corpo umano che per quanto allenata e prestante non sarà mai perfetta al 100%.648x415_adele-nrj-music-awards-7-novembre-2015

Dunque, assodato che delle imperfezioni possono capitare anche ai migliori (e questo lo dicono i più bravi insegnanti di canto, mica noi), perché criticare così aspramente qualcuno che per quanto impreciso non è nemmeno incappato in una stonatura? La risposta è semplice.

Adele è la best seller artist del millennio, i suoi album ed i suoi singoli vendono come quelli di nessun’altro oggigiorno, intorno a lei si è costruito un fenomeno, un’impalcatura mediatica che la inquadra come “artista che ha successo solo grazie al suo meraviglioso strumento vocale”, e per questo la gente pretende da lei la PERFEZIONE ASSOLUTA, ma come abbiamo già visto ciò non è umanamente possibile.

Altre critiche che sono state mosse all’artista è di non essere tanto brava quando Withney Houston, Celine Dion e Mariah Carey alla sua età. Ora, a questo punto vi chiedo: e allora? Stiamo parlando di mostri sacri, di ugole sopraffine, per quale motivo bisogna prenderle come metro di paragone come se fossero loro il livello minimo, come se non avere delle doti identiche alle loro fosse sinonimo di incapacità nel canto?

Ma soprattutto, con che coraggio lo si fa mentre nel frattempo si osannano personaggi che a performance vocali appena decenti ne alternano altre a dir poco disastrose? Suvvia, ogni volta che abbiamo “osato” parlare male delle performance vocali di Rihanna, Britney Spears, Katy Perry, Selena Gomez, Justin Bieber ed Ellie Goulding siamo stati insultati e definiti cattivi e di parte, e poi c’è chi viene a criticare le capacità vocali di ADELE? Ma se lei non va considerata una cantante eccellente, certi suoi “colleghi” come vanno considerati? 

Eppure questi personaggi vengono difesi in maniera estrema ed aggressiva quando vengono attaccati per performance pessime dalla prima all’ultima nota, mentre ad una cantante come Adele basta un errore da nulla per essere ricoperta da una valanga di critiche. A noi sembra che sia QUESTO l’atteggiamento di chi fa due pesi non misure, non certo il nostro, che se trattiamo un artista diversamente da un altro evidentemente lo facciamo perché le sue doti non sono propriamente uguali a quelle dell’altro.Adele+collects+her+award+for+Album+of+the+Year+during+the+2012+Brit+awards

Detto ciò, noi continuiamo a trovare la performance di Adele, per quanto imperfetta nel ritornello, qualitativamente superiore a tutte le altre esibizioni proposte nella stessa serata e, per quanto crediamo che non sia giusto che solo lei faccia questi numeri mentre talenti come Leona Lewis o Jessie J non riescono più ad ottenere successo, siamo comunque felici che, nonostante questa situazione, ora alla no.1 di tutte le classifiche ci sia qualcuno capace di cantare.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.