Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Rihanna – Rated R (Recensione CD)

0 683

Tra le importanti release di questa fine stagione 2009 abbiamo una delle più grandi sensazioni della musica Pop, diventata una vera e prorpia superstar grazie al suo multi-platinum album “Good Girl Gone Bad”, il terzo album della sua carriera! Sono stati estratti dalla GGGB Era moltissimi singoli di successo, inoltre l’album è stato rilasciato diverse volte con delle aggiunte e dei contenuti speciali.

rihanna-rated-r

(Compra il nuovo CD di Rihanna Rated R)

Negli Stati Uniti tra i personaggi più “grandi” della nuova generazione, c’è proprio Rihanna, ed è per questo che il suo quarto album in studio che vi presento oggi, intitolato “Rated R”, avrà il duro compito di mantenere la posizione predominante di questa Pop-Icon del nuovo millennio!

Nuovo album, nuovo stile per Rihanna, ed una vera e propria virata allo scuro, al gotico, al tenebroso. La copertina del disco parla da sola, ed anche il suono del disco è più cupo che mai. Avevamo già visto una sorta di conversione al bizzarro-dark in “Disturbia” singolo trainante della re-release di “Good Girl Gone Bad”, ma ora il mutamento è completo e definito.

Passiamo alla recensione di Rated R, il nuovo album di Rihanna Fenty:

“Mad House”: è la intro del disco, ed è inevitabile associarla al capolavoro di Michael Jackson “Thriller”.

“Wait Your Turn” è stato rilasciato come secondo singolo ufficiale per il Regno Unito e l’Europa, il pezzo è una produzione midtempo tra StarGate e Chase&Status. Il video è stato rilasciato prima ancora di “Russian Roulette” il primo brano del disco. La canzone è una vera e propria grower, se all’inizio mi ha fatto storcere il naso, ora di tanto in tanto, mi ritrovo a canticchiare.. “the wait is ova, the wait is ova….”. Penso che il pezzo non abbia lo stesso appeal delle grandi hit di Rihanna che hanno conquistato gli Europei come “Umbrella” o “Don’t Stop The Music”, ma sarà interessante capire quanto questo sound alquanto bizzarro ed innovativo possa entrare nelle classifiche.

“Hard con Young Jeezy, è il secondo singolo per gli Stati Uniti, si tratta di una uptempo stupenda, dove troviamo una Rihanna potentissima che fraseggia con l’accento inglese delle Barbados. Una sorta di richiamo alle sue origini caraibiche, mescolato con sapienza ad un sound R&B-HipHop duro, quasi troppo per una voce femminile… il pezzo è di quelli che maturando, secondo me, potrebbe fornire a Rihanna la sua nuova numero 1. Ho le stesse vibrazioni che ho avuto quando sentii la prima volta “Single Ladies” di Beyonce, quella sensazione di smarrimento per un sound dal gusto sconosciuto, ma con la spinta giusta per arrivare in alto, molto in alto. Il ritornello è fantastico, il rapper Young Jeezy valorizza sul serio il pezzo, e già l’impatto sulle radio Urban e Rhytmic sembra essere più che eccellente. Senza dubbio una delle hit di questo nuovo album, magari un po’ troppo cupa per i dancefloor, ma secondo me molto Urban oriented, ottimo per un’artista che deve coltivare una musicalità cross-over.

“Stupid In Love”, è la ballatona del disco, scritta dall’amico Ne-Yo che tiene per la ragazzina delle Barbados sempre grandi perle. Il pezzo è soave e delicato e fa contrasto con la fortissima e pesante “Hard”, parla di una ragazza sofferente in amore, le qualità vocali (perlomeno in studio) di Rihanna, sono migliorate notevolmente se paragonate ai tempi del suo debutto, e in questo pezzo Rih Rih sfoggia veramente una bella voce. Un po’ poco innovativo come pezzo, ma senza dubbio con le carte in regola per diventare un singolo.

“Rockstar 101”, rock ed hiphop mescolati? Ci sta provando Lil’Wayne per lanciare il suo “Rebirth” con poco esito, chissà se Riri sarà più fortunata? “Rockstar 101” con la chitarra suonata da Slash è una vera primizia, sapientemente vengono mescolati HipHop, R&B, Pop e Rock futuristico, il risultato è un pezzo accattivante ed aggressivo, e se posso permettermi lo metterei sullo stesso piatto di “Diva” di Beyoncé, per il suo appeal cattivo e forse poco “commerciale”.

“Russian Roulette”, la canzone lenta più emozionante, non solo del disco, ma di tutta la carriera di Rihanna. Insieme a Ne-Yo ha sfornato un vero capolavoro, sia il video che il pezzo sono una vera bomba. C’è un’aria di tristezza, d’angoscia, un’aria rarefatta e da brividi, e la Fenty riesce perfettamente a trasmettere queste sensazioni con la sua voce. Il pezzo è stato scelto come primo singolo ufficiale, ed i riferimenti al suo amore finito male con Chris Brown sono evidenti. Speriamo riesca ancora a fare rumore, per ora ha peakkato alla 9 della Billboard Hot100.

“Fire Bomb”, altro pezzo rockeggiante, che va però ad approdare su un rock-pop alla Kelly Clarkson. Roba strana per una Rihanna, ma un pezzo che secondo me potrebbe fare bene come singolo in Europa. A me lascia un po’ indifferente! La chitarra elettrica accompagna Riri durante tutto il pezzo, una mid molto efficace per il Pop Format.

“Rude Boy”, altro potenziale singolo! La uptempo è allegra e poppish, molto meno dark rispetto al resto del disco… il ritornello attacca molto bene! La produzione non si direbbe ma è degli StarGate che finalmente si inventano qualcosa di nuovo rispetto ai loro mattoni. Secondo me potrebbe risultare un buon quinto singolo… vivace e potente…

“Photographs”, con il leader dei BEP Will.I.Am, è per me una midtempo da urlo! Il pezzo parte lento con un’acustica e la voce di Rihanna è incredibile, mai l’avevo sentita in queste “tonalità”. Lentamente si costruisce il pezzo che parla di una storia passata e delle fotografie…, si costruisce in un beat molto Black Eyed Peas style, puro dance-pop! Rimane delicata Riri, per poi lasciare esplodere Will.I.Am! Buonissima scelta anche questa per l’Europa secondo me…

“G4L”, sprofondiamo nel crudo, nel dark, questo pezzo per i miei gusti personali è eccessivamente “violento”, una slowjam tetra e che personalmente mi lascia un po’ indifferente. So che a molti il pezzo piace, ma per me è un’eccesso dell’oscurità di questa era.

“Te Amo”, è stata scritta dal talentuosissimo James Fautleroy, ed è da mesi che la sentivamo leakkata in versione demo. Il prodigio è che solo con la Demo, Riri è arrivata con sto pezzo alla 1 in Brasile! La versione definitiva è leggermente più intensa, il pezzo è fatto di colori, profuma di etnico, e centra poco con il resto del disco. Ad ogni modo una slow molto piacevole, ed intensa, che parla di un’amore saffico non corrisposto! Ottimo pezzo

“Cold Case Love”, è una produzione di Justin e the Y’s. Un’altra canzone lenta, ottima la produzione degli Y’s, che vanno di organetto, in un beat assolutamente delicato ed innovativo. Rihanna da anche qua prova di voler cantare, e di essersi evoluta anche nell’utilizzo del suo strumento vocale tuttavia modesto.

“The Last Song”, altro pezzo, altro polpettone, questo album è buonissimo, ma fanno difetto le vere uptempo. Evidentemente rispecchia l’umore di una neo-Diva che ha avuto un periodo molto difficile di recente, che però la aiuterà a maturare molto come persona e lo vediamo qua, anche artisticamente. Il pezzo chiude maliconicamente l’album. Per me una album Filler.

L’album lascia senza fiato. Un disco veramente prodotto egregiamente, e che farà di certo continuare il reame di Rihanna per parecchio tempo. Mai sentita una Riri così toccante e profonda, segno di una reale maturità, e di un’evoluzione musicale sorprendente. Tuttavia al disco mancano i veri pezzi “commercialosi” trascinanti per un dancefloor, ed è in certi casi sin troppo grigio per il pubblico che la segue (un target molto molto giovane).

In tutto il progetto c’è una moltitudine di suoni, produzioni, ed innovazione, ma è un disco completamente diverso da “Good Girl Gone Bad” improntato a cacciare no.1 hits e tormentoni! Rimango ancora in dubbio su certi lati di questa artista, specialmente dopo aver visto i primi live di questo disco. Con impegno certamente la sua voce è migliorata, ma ancora prende stonature e stecche incredibili, e sul palco non ha la stessa grinta danzereccia di elementi come Beyoncé, Ciara, o Janet.

Rih Rih ci porta a vederla perforza come un’artista seria e completa, ma è credibile? Questo sta a voi deciderlo, parlatene nei commenti!

R&B Junk rating: 3.5/5

1. Mad House
2. Wait Your Turn
3. Hard (Feat. Young Jeezy)
4. Stupid In Love
5. Rockstar 101 (Feat. Slash)
6. Russian Roulette
7. Fire Bomb
8. Rude Boy
9. Photographs (Feat. Will.i.am)
10.G4L
11.Te Amo
12.Cold Case Love
13.The Last Song

Commenti
Caricamento...