Rita Ora – I Will Never Let You Down (video premiere)

11 191

Uscito questa mattina, il nuovo singolo di Rita Ora “I Will Never Let You Down” ha già ottenuto molti buoni riscontri, e come promesso, la cantante ha rilasciato su Vevo la clip che accompagna il brano nel pomeriggio!

Gioca su ombre e luci, su bianco e nero e colori, ed evidenzia la bellezza di questa biondina originaria del Kosovo. Nella clip diversi cambi d’abito, e tanta tanta Italia, proprio così, la produzione è stata infatti affidata al regista e fotografo italiano di Monza, Francesco Carrozzini.

Canzone immediata e primaverile, ritornello che rimane in testa, e video altrettanto semplice ma piacevole! Se la promozione del brano sarà persistente crediamo che questa volta Rita possa veramente ottenere un buon successo, anche in mercati come quello Americano ed Europeo Continentale.

Che ne dite?

Ricevi le ultime notizie di Rnbjunk sul tuo browser, iscriviti ora!

11 Commenti
  1. gio88 dice

    canzone banale e video carino !nulla di che insomma , guardando il video e sentendo la canzone , credo di ver avuto un flash di tutte e altre 200000 cantanti in giro che fanno le stesse identiche così!avendo una buona voce dovrebbe fare qualcosa di più originale se vuole emergere dalla massa

  2. monster dice

    perchè non pubblicate i commenti? perchèèè? ripeto, la canzone è carina, ma proprio niente di che.. confido comunque tutto nell’album, che sarà sicuramente molto più interessante 🙂 un pò come per how we do che era scontata e banale, ma il resto dell’album poi era buono (y)

  3. Goo gomezz and Shaki dice

    Sinceramente non seguo molto Rita Ora , ma questa canzone è veramente carina ! Molto orecchiabile ma ASSOLUTAMENTE NON DA PRIMO SINGOLO , non ha potenza è banale come primo singolo , non ha potenza non ha nnt che ci dovrebbe essere in un primo singolo !
    Per ora dei ritorni musicali di questo 2014 , mi sono piaciute molto , Shakira (al TOP) e Anastacia e in parte Kylie Minogue , ma principalmente le prime due !
    Voto primo singolo Rita ora : 7 e mezzo

  4. isaac20 dice

    Mi chiedo perché perdo il mio tempo a scrivere quando i commenti non appaiono che 1 volta su 2.

  5. isaac20 dice

    Io apprezzo il singolo, che non faticherà a debuttare alla #1 a mio avviso. Anche la voce è risaltata dal pezzo, nonostante io concorda che abbai deciso di “vincere facile”. E’ una canzone che difficilmente ripasseranno alla radio una volta tolto il budget della promozione da qui 12 mesi. Il video, è una brutta copia di Call My Name di Cheryl. Talmente brutta copia che probabilmente sono il solo a vedere le similitudini.

  6. veve dice

    Finalmente è tornata! Non vedevo l’ora di vedere il video che è molto carino anche la canzone ma non credo farà molto in classifica, penso che ci voglia un brano potente come RIP. Spero che nell’album ci siano brani più interessanti

  7. Angelica dice

    Video carino ma come per la canzone manca quel qualcosa che faccia dire “wow”. Io avrei lasciato maggior spazio alla coreografia

  8. Lollo44 dice

    Pubblicate il mio commento!

  9. Lollo44 dice

    Canzone davvero banalotta e scontata. Il Video non ne parliamo. Carinino. Ma non mi colpisce appieno, sul ballo e la presenza scenica stendiamo un velo pietoso…Gli manca purtroppo la personalità artistica, sembra un misto tra Rihanna e Gwen Stefani…

  10. Lollo44 dice

    Canzone davvero banalotta e scontata. Il Video non ne parliamo. Carinino. Ma non mi colpisce appieno, sul ballo e la presenza scenica stendiamo un velo pietoso…Gli manca purtroppo la personalità artistica, sembra un misto tra Rihanna e Gwen Stefani.

  11. Diano Francesconi dice

    Madonna che brutta canzone, Calvin Harris per me come produttore vale davvero poco.. Non ha forza, inventiva, originalità.. Poi Rita è bravuccia e mi piace ma ci si mette proprio di impegno a floppare.. Anche il video non mi piace.. Molto più bella RIP e altre canzoni in “ORA”!

Lascia Risposta

La tua email non verrà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.