Sanremo, seconda serata: Ellie Goulding imbarazzante, bene Ramazzotti, immenso Ezio Bosso

23 59

Si è tenuta questa sera la seconda puntata del Festival di Sanremo 2016. Fra un Carlo conti un po’ meno spigliato di ieri e una Virginia Raffaele esilarante nei panni di Carla Fracci, questa sera abbiamo potuto assistere alle performance della superstar nostrana Eros Ramazzotti, dell’incredibile Ezio Bosso e della star internazionale Ellie Goulding.

blogdicultura_018a7e1d847f5fc80f311e3c804cf696-640x357

Iniziamo da Ramazzotti, giustamente chiamato ad esibirsi per celebrare il trentesimo anniversario dalla sua vittoria con “Adesso Tu”. L’artista, come da copione, ha aperto le danze con un medley in cui ha proposto alcuni dei suoi più grandi successi. Forte di un timbro fra i più particolari che si siano mai visti nello scenario musicale italiano, una di quelle voci che o si odiano o si amano, Eros ha proposto sicuramente una performance molto buona.

Conclusa questa esibizione, Eros ha concesso un’intervista in cui ha parlato sia della sua carriera musicale che delle persone a lui care, soffermandosi poi anche su un argomento decisamente “caldo” in questo periodo: il concetto di famiglia.

I figli fanno famiglia. Non è facile fare i genitori. Bisogna educare i propri figli fin da quando sono piccoli, altrimenti è difficile riprenderli.

Eros ha anche sfoggiato nastrini arcobaleno. Un appello gradito da chi non ce lo si aspettava, mentre gli ospiti più “temuti” dagli oppositori al riconoscimento delle unioni civili alla fin fine non hanno sostenuto più di tanto (o per niente) la causa.

L’artista ha concluso la sua ospitata con una performance del suo ultimo singolo “Rosa Nata Ieri”: anche in questo caso ci siamo trovati davanti ad una performance davvero buona.



Passiamo ora ad un ospite un po’ diverso dagli artisti che siamo soliti trattare. Ezio Bosso è sempre stato un pianista dal talento immenso e riconosciuto a livello mondiale, ma un elemento di disturbo gli si è scagliato contro, cercando di bloccare la sua carriera: nel 2011 gli è stata infatti diagnosticata la SLA, malattia che da allora vincola sempre di più i suoi movimenti. Ciononostante, l’artista ha continuato imperterrito a proporre la sua arte, ed oggi è venuto qui per dimostrare come la forza di volontà sia in grado di sconfiggere ogni male, come l’arte vera resista anche alle difficoltà.

La musica è magia. E’ la migliore terapia, e ci insegna a fare la cosa migliore del mondo: ascoltare

Noi siamo musica.

Dopo aver commosso tutti per il meraviglioso discorso proposto, Ezio è passato ai fatti incantando la platea con un’esecuzione magistrale della sua composizione “Following a Bird”, traccia che è stata schierata come primo singolo estratto dal suo prossimo progetto “The 12th Room”. Le sue mani si sono mosse sul pianoforte come la penna di un poeta si muove su un foglio di carta: soavi, leggiadre, magiche. L’incanto ha immediatamente travolto la sala intera, scatenando una delle standing ovation più sincere nella Storia di Sanremo. Noi ci inchiniamo con commozione davanti a tutto ciò.

 

Concludiamo ora con le performance dell’unica cantante internazionale della serata: la britannica Ellie Goulding. Per motivi che francamente stendiamo a comprendere, Ellie continua a proporre in maniera imbarazzante la sua hit “Love Me Like You Do”: il risultato non è stato uno strazio eclatante come quello degli EMA, ma l’interprete continua a mostrare chiari problemi di respirazione ed intonazione mentre canta questa traccia. Dicono che stia male. Ma lo dicono ogni volta. Migliore l’esecuzione del suo ultimo singolo “Army”, ma neanche l’esecuzione di questa traccia è riuscita a convincerci.

Ricevi le ultime notizie di Rnbjunk sul tuo browser, iscriviti ora!

23 Commenti
  1. Thomas Barachini dice

    Mi piace usare parole che suonano male ma che esistono nel dizionario. Saluti.

  2. Miky dice

    Si poteva rispondere in tanti modi.. e tu l’hai fatto nel peggiore, da persona saccente e presuntuosa. Io ho tranquillamente ammesso che ho verificato che la parola esiste ma suona veramente male anche a chi l’italiano lo insegna, tutto qui.

  3. Thomas Barachini dice

    L’hai detto tu. È nel dizionario. Che suoni bene o male c’è. Presuntuoso? Se non mi avessi scritto non lo sarei stato perché non ti avrei risposto. Un saluto caro.

  4. Miky dice

    Mamma mia che presuntuoso.. punto sul vivo? Riilassati.. se sai 3 lingue bravo, ma spreciso suona veramente male e ho controllato che pur essendo stato ammesso di recente nel dizionario, deriva dal dialetto toscano ed è quindi una forma regionalistica di un termine che suona alquanto male a tutti, infatti i commenti anche di persone di cultura dicono che non sarebbe giusto ammettere parole dialettali nel dizionario, se no sai quante ne avremmo di astruse? buona giornata

  5. Thomas Barachini dice

    Cercati il termine e vedrai che si può usare. Non so quante lingue parli ma quando sarai trilingue (e non mi riferisco a “parlicchiare” un po’ una lingua) ci potremmo correggere a vicenda. Saluti!

  6. Miky dice

    ..perdonami ma “sprecisa” non si può proprio sentire… 0_0

  7. MUSIC is the way. dice

    Carlo Conti ha fatto una cosa stupenda ospitando ezio, che non conoscevo ed è stato fantastico! Eros secondo me non è stato eccezionale, Ellie invece per me è stata bravissima in AMRY e brava in LMLYD, non capisco come facciate a dire che non è stata brava!

  8. Liuk dice

    Sto riguardando la performance e ti giuro non riesco a trovare tutte le stecche che dicono nell’articolo. E’ palesemente meno potente della versione studio ma lei le sue note le ha quasi sempre tenute, altrochè imbarazzante. La parte finale scusate? Falsetti perfetti. Il suo timbro è così, graffiato e tutt’altro che potente, ancora non si è capito? Ci meritiamo Bernabei.

  9. Liuk dice

    La Goulding incapace però no eh, dai. Può non piacere, può essere imprecisa e tutto quello che si vuole, ma definirla incapace mi sembra davvero una forzatura.

  10. Thomas Barachini dice

    meno 😊

  11. @cbreezyitalia dice

    Ma smettetela di difendere quell’incapace e commentate piuttosto Bosso

  12. loose_92 dice

    Io non ho trovato Ellie imbarazzante per niente, ma anzi del tutto gradevole da ascoltare, imprecisioni ve ne sono state certamente. Promuovete esibizioni che sono ben peggio di questa.

  13. musiclover19 dice

    Hai speso 1000 euro di biglietto ? 😂

  14. Thomas Barachini dice

    Anche stasera ero lì, ramazzotti è stato fantastico. La gente impazzita, molto più che per la Pausini. Bosso ha fatto piangere più di una persona. Emozionanti i suoi discorsi e anche la sua musica.
    Ellie Goulding non ha suonato male da qua anche se spesso è sprecisa e priva di forza. La Kidman simpatica. I cantanti che mi sono piaciuti di più ieri sono Dolcenera e Michielin.

  15. Alberto PRO dice

    A me Ellie non è dispiaciuta affatto, anzi, mi è piaciuta moltissimo in Army. Da lei non ci si può aspettare certo una voce portentosa ma questo è ciò che la rende Ellie Goulding. A mio avviso ha anche fatto bene ad esibirsi con Love Me Like You Do, per farsi riconoscere (e per far schizzare il brano alle posizioni 9 e 29 di ITunes Italia) e a promuovere il nuovo singolo Army. Non nego le imprecisioni ma le performance imbarazzanti sono ben altre…

  16. Nadykka dice

    Sicuramente ci sono state delle imprecisioni ma gli strazi sono ben altri..

  17. Francesco Teofilo dice

    Invece hanno ragione. Ogni volta che urlava What Are you waiting for il mio udito calava.

  18. Daniele Corghi dice

    No ma che problema avete? Io non sono fan di Ellie Goulding, nè mi piacciono i suoi ultimi brani. Tutte le volte leggo da voi che è uno strazio live, ma ieri sera l’ho vista e, nonostante mi aspettassi disastri, l’ho trovata invece molto brava dal vivo. Datevi una calmata perchè imbarazzante è qualcun altro.

  19. musiclover19 dice

    Non hanno ancora capito che la particolarità della sua voce sta proprio nell’essere dolce e un pò sussurrata e poi è normale che con le versioni in studio ci siano delle differenze, ovviamente le rendono la voce un pò più estesa e potente

  20. musiclover19 dice

    Secondo me questa volta non è il caso di essere ipercritici nei confronti di ellie, se l’è cavata molto bene soprattutto con army

  21. Liuk dice

    Forse io ho visto un’altra esibizione, ma Ellie l’ho trovata TUTT’ALTRO che imbarazzante. Tutte queste stonature non le ho viste, ho solo notato per l’ennesima volta la sua assenza di estensione e potenza vocale, che però non sono necessariamente difetti ma caratteristiche della sua voce. Se Ellie è stata imbarazzante, cosa si può dire di 3/4 dei cantanti effettivamente in gara?

  22. Travis dice

    Per me Ellie se l’è cavata. Certo dalla versione in studio c’è una distanza abissale ma ci sta.

  23. Caleb dice

    Ho pensato la stessa cosa durante la performance di Ellie (canzoni BELLISSIME, soprattutto Army) ma rovinate dalla sua totale mancanza di voce…, svociata, stonata, atona e fiacchissima!

    Love me like you do a dir poco imbarazzante. Il finale di Army (versione di studio) è tutto un urlo mentre l’esibizione live sembrava fosse totalmente muta, si sentiva solo la musica e le voci in sottofondo…boo!

    Adoro Ellie e mi piacciono moltissimi suoi singoli tuttavia, vedendo (ed analizzando) queste performance, mi domando se davvero si merita tutto questo enorme successo e oltre un miliardo di visualizzazioni su YouTube…. fortunata lei 🙂

    Per fortuna poi è arrivata la magnifica Nicole Kidman!!!! 🙂 Grande, grande, grande!

Lascia Risposta

La tua email non verrà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.