Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Taylor Swift: il regista del video di Shake It Off risponde alle accuse di razzismo

0 288

Come prevedibile, nonostante le numerose polemiche circa la sua scelta di abbandonare momentaneamente il country-pop che l’ha resa famosa per dedicarsi ad un progetto prettamente pop, il nuovo singolo di Taylor Swift “Shake It Off” è immediatamente esploso nelle classifiche di vendita.

Il brano è una uptempo pop dallo stile completamente diverso da quello presente nel 99% delle canzoni di Taylor (anche pop), tuttavia ciò non sembra preoccupare la maggior parte degli Swifties, i quali hanno permesso al brano di arrivare subito alla no.1 di iTunes, non solo in USA ma a livello internazionale.

Gran parte del successo è tuttavia dovuto anche al video ufficiale, il quale ha fatto parlare di sé anche a causa di accuse di razzismo ricevute da Taylor, rea (secondo alcuni) di aver interpretato alcuni stereotipi e luoghi comuni riguardanti le persone afroamericane, un po’ come accaduto per Avril Lavigne e gli stereotipi giapponesi nel video di “Hello Kitty”.

Tuttavia, se in quel caso fu la stessa Lavigne a rispondere alle critiche, in questo caso a farlo è stato il regista del video Mark Romanek:

Abbiamo semplicemente scelto stili di ballo che ci è sembrato potessero essere popolari e divertenti mentre il cast era composto dai migliori ballerini che ci fossero stati proposti, senza molto riguardo alla loro etnia.

Personalmente trovo che, sia in questo caso che in quello della Lavigne, le accuse di razzismo siano totalmente fuori luogo; i razzisti sono coloro che offendono un’etnia sulla base di ideologie retrograde ed ignoranti, non chi come loro pone all’interno di un videoclip delle persone di una certa etnia nell’atto di mostrare parte della loro cultura.

Voi che ne pensate di questa questione? Credete che queste accuse siano meritate oppure no?

Commenti
Caricamento...