Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Taylor Swift: performance Welcome to New York + previsioni stratosferiche

TAYLOR SWIFT
La settimana di Taylor Swift continua in maniera sempre più  trionfale. La cantante si sta facendo in quattro per promuovere il suo album. In particolare sta privilegiando interviste e apparizioni nei programmi  piuttosto che performances, forse per potersele ‘conservare’ per i mesi di novembre e dicembre. La prima delle due performances in programma questa settimana è stata martedì sera da David Letterman. La cantante ha cantato live per la prima volta “Welcome to New York”. La performance è stata discreta ma (anche questa volta) è da sottolineare il forte supporto delle coriste alla performance vocale della country-pop star.

Intanto le previsioni di vendita dicono che l’album “1989” dovrebbe vendere circa 1.2 mln di copie negli USA nella first week. Un risultato ancora più pazzesco di quelli preannunciati nei giorni scorsi. Adesso c’è già chi scommette che supererà il debutto di “Red” (1208.000 copie) o addiritura quello di “Oops!… I did it again” (1.319.000), debutto femminile migliore della storia. Francamente c’è da essere cauti perchè già queste vendite sono sufficientemente fenomenali ed inaspettate.

La maggior parte delle copie già vendute sono state comprate su iTunes Store nel quale “1989” ha ottenuto ufficialmente anche il record di maggior numero di pre-order, precedentemente posseduto da “Midnight memories” (le cifre esatte non sono state rivelate).

Poi c’è da segnalare l’ottimo andamento del secondo singolo “Blank space” su iTunes US. Il singolo è stato piuttosto criticato in quanto debole ed anonimo ma in realtà sembrerebbe che il pubblico americano abbia pienamente apprezzato la scelta. “Blank space” si trova infatti alla 2 di iTunes US, senza performance all’attivo, con pochissimi passaggi radiofonici (non è ancora entrata nella top 250 dei brani più passati in radio) e senza che Taylor abbia detto una sola parola per promuovere la canzone. Vedremo se il singolo diventerà una hit invernale.

Le previsioni di vendita di “1989” vanno alla grande anche nel paese europeo di maggior successo della Swift: il Regno Unito. Nei primi 2 giorni l’album ha venduto quasi 60.000 copie ed in questo modo ha già quasi pareggiato il debutto di “Red” (61.000). In generale nei paesi non anglofoni, il disco sta andando meglio di “Red” quindi è probabile che ottenga first week oltre 1.5 mln di copie  a livello mondiale (“Red”  arrivò 1.459.000).

Ricevi le ultime notizie di Rnbjunk sul tuo browser, iscriviti ora!