Rnbjunk Musica – Ultime notizie e gossip di musica
Notizie Pop

Taylor Swift – Style (terzo singolo)

“Style” sarà ufficialmente il terzo singolo tratto dal disco dei record “1989”. Il brano sarà inviato ufficialmente alle radio americane il prossimo 10 Febbraio, ed avrà l’arduo compito di ripetere il successo delle number 1 hit “Shake It Off” e “Blank Space”…

Se 3 indizi fanno una prova, allora “Style” sarà il prossimo singolo di “1989”. Per prima cosa c’è da segnalare che “Style” è il brano è l’album track che ha venduto di più dal momento del rilascio di “1989”, in secondo luogo “Style” è l’unica album track già cantata live (al Victoria Secret Fashion Show). Adesso arriva l’ultimo indizio molto rilevante.

Il patron della Big Machine records, Scott Borchetta, in risposta a dei fans che gli chiedevano quale sarebbe stato il prossimo singolo di Taylor, ha risposto “I’m leaning towards style…you” cioè “Propendo su Syle…voi?”.

Rivelata la copertina di Style, il terzo singolo ufficiale di “1989”

style-copertina

Staremo a vedere se “Style” sarà confermato, indubbiamente la scelta sarebbe ottima visto il successo che il pezzo sta già avendo ed inoltre il brano, pur rimanendo nell’ambito pop, si differenzia chiaramente dai due precedenti singoli “Shake it off” e Blank Space”. Visto comunque l’andamento di “Blank Space”, non c’è fretta per avere il nuovo singolo che così potrebbe arrivare anche a febbraio direttamente con un’esibizione ai Grammy.

Intanto “1989” è da sette settimane in vetta alla classifica album statunitense. Così Taylor Swift raggiunge quota 31 settimane in vetta alla Billboard 200 nella sua carriera, superando Mariah Carey (30). Tra le donne, le  rimane davanti solo Whitney Houston (46 settimane).

Riuscirà “Style” ad evitare che la 1989 Era si ridimensioni nei prossimi mesi, cosa eche era successa sia a “Speak now” sia a “Red” dopo 3 mesi dall’uscita?

252 commenti

Pojke 17 Gennaio 2015 at 14:38

Recentemente diverse cover mi hanno fatto pensare che diversi artisti abbiano bisogno di ideatori davvero competenti perché a mio parere le ultime cover sono tutte deludenti… è chiaro che il prodotto non si giudica dalla copertina come è giusto che si dica.. comunque il brano non è ancora stato rilasciato ufficialmente (e sinceramente non capisco il perché del rilascio così distante dato che la canzone sta già ingranando da sola, è in top 30 nelle radio pop e su iTunes è alla #17… chi dubita ancora della #1?! La canzone sta salendo personalmente anche nel mio lettore musicale (non perché mi piaccia completamente, ho altre tracce che preferisco a ”Style” ma perché ho praticamente tutta roba vecchia)… probabili prossimi singoli ”Bad Blood” e ”Wildest Dreams”… spero sempre in ”I Know Places”, secondo me avrebbe un boom come ”Blank Space” che è salita solo perché si sapeva che era il secondo singolo dato che di per sé la canzone è debole.

P.S.: Sono aperte le votazioni per la classifica settimanale degli utenti di Rnbjunk; bisogna mandare una personale top 10 di singoli (ufficiali, promozionali, italiani e/o stranieri) non pubblicati più di 5 mesi fa all’indirizzo [email protected]; la top 10 non più contenere più di due brani dello stesso artista; mi correggo rispetto all’ultima comunicazione in cui avevo dichiarato la non più eleggibilità di ”Thinking Out Loud” di Ed Sheeran, infatti il brano si può ancora votare! Chiedo scusa per l’imprecisione! Le votazioni chiudono lunedì alle ore 00.00.

Spargete la voce, grazie, davvero!

Rispondi
Alex023 17 Gennaio 2015 at 13:38

Mi aspetto un video altrettanto bello di Style
Dopo quello di Blank Space, che io ho trovato favoloso, mi immagino un video ambientato negli anni 80! Naturalmente è solo una mia fantasia, ma mi piacerebbe vederne uno così! Chissà, forse proprio Style!?
Comunque altra #1 posizione assicurata!

Rispondi
Veronica 17 Gennaio 2015 at 12:43

Io voglio solo dire una cosa prendendo il discorso fatto da swiftinski.. La gente prende sempre le canzoni che secondo loro ”sputtano gli ex” quando a parte 2-3, le altre parlano di come si è sentita lei, di cosa ha provato, cosa hanno vissuto insieme.. poi ci sono le canzoni felice e ne ha fatte uscire come singolo eh: Ours, Fearless, Our Song, Mine, senza citare tutte le altre che si trovano nei cd.
Taylor NON HA MAI INSULTATO NESSUN EX, NON HA MAI DATO DELLO STR** A NESSUNO O CHE SOLO LORO AVEVANO TORTO E LEI ERA QUELLA SPECIALE, L’UNICA AL MONDO E BLAH BLAH. Avete All Too Well, Red, I Almost Do, Last Kiss, Sad Beautilful Tragic, Come In With The Rain, Come Back Be Here, The Last Time, Holy Ground, The Story Of Us, If This Was A Movie, White Horse e quelle di 1989 come prova, ma tanto è inutile XD

Rispondi
DREW. 17 Gennaio 2015 at 12:36

La copertina è proprio brutta, ma ho pregato tutti i santi che venisse estratta Style quindi me la faccio bastare.

Rispondi
swiftinski 16 Gennaio 2015 at 22:52

Sinceramente di solito passo vedendo dei commenti negativi su Taylor perché a) non ho voglia di creare discussioni b) ritengo che ognuno possa avere la sua opinione.
Non mi interessa se criticate le sue capacità vocali, non mi interessa se criticate la qualità delle canzoni.
Però mi irrita parecchio quando c’è scarsa informazione in giro, questo si, e solo in questo caso mi permetto di intervenire ed esprimere la mia opinione.
“Taylor insulta gli ex”
Questo è un chiaro pregiudizio derivato dal fatto che Taylor ha scritto canzoni sulle sue esperienze e la gente associa questa cosa agli ex e boom Taylor è cattiva ed insulta tutti.
NO NO E NO! Se provaste anche solo a leggervi i testi (non dico tutti, ma almeno i più conosciuti) vedreste come lei non incolpa i suoi ex, non li insulta MAI, ma il più delle volte da la colpa a se stessa oppure ricorda questa persona con nostalgia. Ma purtroppo la gente non legge i testi e quindi pensa che Taylor insulti persone e basta.
Quello che ho sempre detto anche per bad blood, TAYLOR NON INSULTA NESSUNO, mettetevelo in testa, lei dedica/scrive canzoni su qualcuno ma non fa frecciatine o cose simili.
Ditemi dove sta l’insulto ad Harry Styles nella canzone Style, ditemelo e seriamente vi do un premio.
Io dico basta a tutti questi stereotipi e per cortesia informatevi prima di parlare, non giudicate un libro dalla copertina o meglio da quello che la gente dice.
Fase due: Taylor non scrive solo canzoni sui suoi Ex. Basti pensare a The Lucky one, A Place in this world, Never grow up, Innocent (scritta per la questione Kayne West ai VMA), Ronan, Fearless, Long Live, Change, Mean (scritta per un blogger che l’aveva criticata pesantemente) e potrei citarvene tante altre.
Quindi vi prego invece di metterci i soliti stereotipi triti e ritriti, abbiate almeno la decenza di informavi, anche perché SCRIVERE DELLE PROPRIE ESPERIENZE (che è diverso dall’insultare una persona) è una cosa che fanno tutti quanti e che è giusto che venga fatta, prendiamo ad esempio Sam Smith e Ed Sheeran (quest’ultimo ha messo addirittura il nome di Nina, ovvero l’ex, come titolo di una canzone) ma no, ovviamente se lo fa un ragazzo è coraggioso ed esplora i suoi sentimenti mentre se lo fa una ragazza è una sfruttatrice e sa solo insultare.
Meno pregiudizi e più informazione, altrimenti non parlate che fate prima.
Fine del discorso.

Rispondi
Carl (2015) 16 Gennaio 2015 at 23:20

Non è un’insulto, ma una critica, e comunque è innegabile che tantissime canzoni siano dedicate agli ex:
I Know You Were Trouble, We Are Never Ever Getting Back Toghether, Shake it Off in parte (heartbreakers gonna break…. fakers gonna fake fake fake), Blank Space, Style….. e sono le canzoni di maggior successo queste sopra.
Ora, che ne parli con nostalgia, rancore, tristezza, amore…. è innegabile che sia una delle tematiche principali.

Rispondi
swiftinski 16 Gennaio 2015 at 23:35

Io non sto parlando delle tematiche, so leggere e a differenza di qualcuno leggo i testi.
Non capisci però la differenza che qui non si parla di critica, perché lei non critica nessuno.
In Style c’é per caso una strofa che ricorda una critica? No.
In wildest dream? Nemmeno.
In I wish you would? Nope. In Out of the woods? In I Know Places? In Clean?
In nessuna di queste canzoni c’è la critica che tu ci vedi, perché in nessuna di queste canzoni lei critica il soggetto in questione. E non costringermi a metterti tutti i testi perché se solo li leggessi capiresti che comunque sei in torto e ti stai basando sul classico pregiudizio “canzone su qualcuno= critica/insulto”
Questa è una cosa che dovete capire, io ci vedo benissimo e so che Taylor scrive molto sulle sue esperienze passate (cosa giustissima) ma comunque scrivere su qualcuno e criticare qualcuno sono cosa TOTALMENTE differenti, quindi se dici “scrive canzoni su qualcuno” non mi faccio problemi, ma se ti metti a dire che critica qualcuno allora si che mi irrito perché evidentemente o non capisci una mazza di inglese o non leggi nemmeno il testo.
E per la centesima volta Blank Space non è su nessuno dei suoi ex, ma parla del suo personaggio visto dai media, l’ha detto lei stessa più e più volte, quindi non me la sto inventando io sta cosa 🙂

Rispondi
Veronica 17 Gennaio 2015 at 13:03

Fanno finta di non capire secondo me, è più comodo e divertente continuarla a ‘sputtanarla”.. E forse a loro piace essere smerdati, chi lo sa XD

Rispondi
Veronica 17 Gennaio 2015 at 12:29

TI AMO, GRAZIE!!!!!

Rispondi
swiftinski 17 Gennaio 2015 at 14:58

Haha è semplicemente la verità.
Di solito non commento perché non voglio aprire discussioni, quindi lascio correre (tanto la gente criticherà sempre e comunque) ma nel leggere ancora commenti così dopo tot anni che Taylor è nel music biz mi ha fatto perdere la pazienza LOL

Rispondi
Veronica 17 Gennaio 2015 at 16:52

E’ sempre la solita cantilena, neanche a verità sbattuta in faccia, la smettono! E non capisco perché nessuno dice nulla ai cantautori maschi.. E’ davvero sessista sta cosa.

Rispondi
Faggiollo 16 Gennaio 2015 at 21:57

A me sinceramente la copertina non mi piace, comunque il brano è un successo assicurato. Mi aspetto un bel video!

Rispondi
This Heavy Crown. 16 Gennaio 2015 at 21:49

Per la terza volta LOL dico che amo questa canzone, ma il quarto singolo DEVE essere obbligatoriamente o All You Had To Do Was Stay o Wildest Dreams, e poi Out Of The Woods!

Rispondi
Carl (2015) 16 Gennaio 2015 at 21:56

Quarto singolo probabile OOTW (o al massimo bad blood). Era probabile anche I Know Places ma considerando il non grande successo all’uscita dell’album dubito lo estraggano.
Quinto probabile bad blood o wildest dream.

Rispondi
Cristian 16 Gennaio 2015 at 21:42

Una delle poche cose che mi piacciono di quest’era della Swift: le copertine.
Questo effetto retro mi piace un sacco, stile fotografia.
Sono curioso di sapere come sarà il video, dove quello molto bello di Blank Space.

Rispondi
xoxo 16 Gennaio 2015 at 21:23

scelta abbastanza scontata…come prossimo singolo dovrebbe, anzi, deve rilasciare un pezzo più lento tipo Clean o This Love.

Rispondi
This Heavy Crown. 16 Gennaio 2015 at 21:47

Io come prossimo singolo voglio o All You Had To Do Was Stay o Wildest Dreams che sono capolavori, ma anche le canzoni da te citate le amo!

Rispondi
xoxo 16 Gennaio 2015 at 22:02

ecco…mi sono dimenticata di citare Wildest Dreams lol però come ho detto dovrebbe puntare su un brano più lento ma non lo farà perchè i potenziali singoli sono altri. peccato
All you had to do was stay e out of the woods secondo me saranno sicuramente i prossimi singoli

Rispondi
Carl (2015) 16 Gennaio 2015 at 22:11

Per me li pubblicherà verso fine era (tipo ottavo, non singolo, d’altronde ne ha estratti 7 da RED con 2 sole hit… mica è la Perry che ha 5 n.1 ee una n.3 e si ferma ad estrarre i singoli da un album con mille altre potenziali n.1).

Rispondi
xoxo 16 Gennaio 2015 at 22:15

infatti è stupida se non estrae tutti i potenziali singoli. come minimo ha ancora 4/5 brani che potrebbe pubblicare.

Carl (2015) 16 Gennaio 2015 at 22:19

Ma per me arriva a 8/9 singoli.

xoxo 16 Gennaio 2015 at 22:44

anche secondo me

This Heavy Crown. 16 Gennaio 2015 at 22:45

Quanto lo spero, io amo quest’album, e queste tre canzoni sono meravigliose secondo me!

Rispondi
xoxo 16 Gennaio 2015 at 22:57

ti devo dire che anche a me sta iniziando a piacere molto di più. all’inizio mi piacevano pochissime canzoni invece adesso quasi tutte lol
i brani sono talmente tanto commerciali che ti basta sentirli una volta e ti entrano in testa. Tipo All you had to do was stay,…l’ho sentita in un negozio e quando sono tornata a casa l’ho ascoltata per tutta la giornata LOL

This Heavy Crown. 16 Gennaio 2015 at 23:46

All You Had To Do Was Stay è un capolavoro secondo me, è veramente splendida, una delle canzoni migliori di 1989 anche se l’album è eccellente tutto!

Bunny 16 Gennaio 2015 at 21:17

A me la Taylor Swift di quest’era non mi sta piacendo molto ad essere sincero…l’ho adorata fino a ‘Red’, ma con ‘1989’ mi è un po’ calata. Sarà una mia impressione, quindi non per forza verità assoluta, ma la vedo un tantino montata in determinati atteggiamenti e anche dal vivo la trovo assai peggiorata sotto il profilo canoro. Certamente la voce non è mai stato il suo punto di forza, ma ricordo che, fino a qualche anno fa, proponeva delle esecuzioni comunque discrete per il suo livello, cosa che invece adesso non fa, anzi noto molte imprecisioni, mancanza di fiato e troppi cori con tanto di base pre-registrata che in pratica coprono quasi completamente la voce di Taylor.
Ovviamente a me piace lei, amo la sua discografia (ripeto, fino a ‘Red’ xD), mi piacciono i suoi testi e i suoi video, ma forse mi aspettavo molto di più da ‘1989’, motivo per cui personalmente penso che questo successo sia in parte immeritato, senza offesa verso nessuno chiaramente, ma penso che un ‘1989’ non meriti di bissare il successo di un ‘Red’ o di uno ‘Speak Now’ che, a mio parere, sono di gran lunga migliori, questo giusto per fare dei paragoni indicativi con alcuni dei suoi lavori passati.
Style purtroppo non mi piace per niente, ma era la giusta scelta da fare visto che da non -singolo si sta facendo notare molto bene su iTunes, quindi è probabile che si trasformi in un’altra hit..

Rispondi
Carl (2015) 16 Gennaio 2015 at 21:15

Io mi chiedo come faccia ad avere tutto questo successo una che fino ad ora coi singoli era andata maluccio (in Red giusto 2 hit su 7 singoli, di cui uno, 22, pure iper-commerciale che però ha mezzo-floppato).

Rispondi
xoxo 16 Gennaio 2015 at 21:08

io ho scoperto solo l’altro giorno che “Style” si riferisce ad Harry Styles LOOL

Rispondi
Carl (2015) 16 Gennaio 2015 at 21:11

“Nel mio nuovo album non ci saranno canzoni dedicate agli ex”. E tutto l’album è praticamente un insulto agli ex…..

Rispondi
xoxo 16 Gennaio 2015 at 21:15

tutti i suoi album sono un insulto agli ex lool hai mai ascoltato Dear John?? parla di John Mayer

Rispondi
Carl (2015) 16 Gennaio 2015 at 21:17

Beh, dai, ci sono pure gli insulti a Kayne West, ai critici che la criticano, agli haters, a sto mondo e quell’altro…..

Rispondi
xoxo 16 Gennaio 2015 at 21:18

ma dove scusa??? lol il tema principale delle sue canzoni è l’amore (non proprio felice) lol

Veronica 17 Gennaio 2015 at 13:28

Di canzoni felici ne ha scritte, basta cercare un po’ 🙂

xoxo 17 Gennaio 2015 at 14:16

sisi lo so LOL

swiftinski 16 Gennaio 2015 at 22:54

Ti prego dimmi dove Taylor insulta Harry in 1989, illuminami perché probabilmente sono solo io che non leggo nessun insulto da nessuna parte.

Rispondi
Carl (2015) 16 Gennaio 2015 at 23:06

Non solo Harry, ma quasi tutte le canzoni parlano di ex (i 3 singoli, wildest dreams, ootw, bad blood…. e tante altre).

Rispondi
swiftinski 16 Gennaio 2015 at 23:18

“insultare
in·sul·tà·re/
intransitivo
1.
lett.
Recare offesa (+ a ).
“Alle incolpate ceneri Nessuno insulterà”
2.
arc.
Saltare sopra (+ a ).
“Tempo forse verrà Ch’alle ruine Delle italiche moli Insultino gli armenti”
Tratto dal dizionario di Italiano, penso che tu debba rivedere il tuo concetto di insultare, perché scrivere una canzone su qualcuno non rientra nei vari significati.

Comunque sia il mio commento precedente era ironico, so benissimo di chi parla nelle canzoni, ma da qui all’insultare c’è di mezzo non un oceano di più. Quindi ti prego leggiti il testo e capisci che lei non ha insultato nessuno oppure impara ad esprimerti meglio e soprattutto a non basarti su pregiudizi.

swiftinski 16 Gennaio 2015 at 23:22

E punto numero due: blank space non parla dei suoi ex ma è una critica ai media che la definiscono quel tipo di persona descritta nella canzone, Shake It Off parla in generale di chi la critica ed in un certo senso rinnova la critica ai media, You are in love parla di Jack Antonoff e del suo rapporto con la moglie, New Romantics parla della generazione attuale (o almeno una parte di essa), Welcome to New York parla della città in cui vive, Bad Blood parla di un’amicizia finita, ovviamente tutte le canzoni sono per i suoi ex, si vede benissimo /inserire ironia/

Carl (2015) 16 Gennaio 2015 at 23:27

Ma vogliamo parlare di Dear John?
We Are Never Ever Getting Back Toghether?
I Know You Were Trouble?
Back to December?
Speack Now?
Out Of The Woods?
Style?
Forever And Always?

swiftinski 16 Gennaio 2015 at 23:42

Per la centesima volta parte due, io non ho detto che Taylor non scrive canzoni sulle sue esperienze, quello che voglio farti capire è che scrivere e criticare sono due cose totalmente differenti ed evita di dire “è un insulto agli ex” basandoti solo su stereotipi e pregiudizi.
E con questo io la chiudo qui, ciao.

Veronica 17 Gennaio 2015 at 13:26

Ma tu citi le canzoni così, senza neanche sapere di che parlano LOL

Veronica 17 Gennaio 2015 at 13:24

E ti pare che insulti qualcuno in quelle 2 canzoni che hai citato?
Say you’ll remember be, standing in the nice dress, staring at the sunset babe, red lips and rosy cheeks, say you’ll see me again even if in just youre wildest dreams
we were built to fall apart, but fell back together, your neckless around my neck, the night you couldn’t quite forget when we decided to move the furniture so we can dance, baby like we stood a change, two paper planes flying
AZZ CHE INSULTI!

Rob 16 Gennaio 2015 at 20:41

Secondo me questa canzone farà ancora meglio delle altre, io la adoro, poi mi piace anche la copertina del singolo. Con un buon video potrebbe fare il botto!

Rispondi
Veronica 13 Gennaio 2015 at 20:04

Io avrei aspettato ancora un po’.. Blank Space sta andando alla grande, quindi che fretta hanno? O vuole fare 3 brani in top ten visto che SIO non si vuole schiodare e Blank Space seguirà la sua strada? (qualcun altro artista ha mai avuto 3 singoli di un album in top ten contemporaneamente?)

Rispondi
Cristian 13 Gennaio 2015 at 20:42

Si, la Grande e l’Azalea, quest’ultima però ne ha avuti tre di cui uno in cui è la featured artist in Problem(cosa che per me la dovrebbe escludere dal record ma sono opinioni)

Rispondi
This Heavy Crown. 16 Gennaio 2015 at 21:53

La canzone è comunque anche sua anche se una parte minore rispetto ad Ariana.
Se è per questo anche Bang Bang non dovrebbe appartenere ne a Nicki ne ad Ariana, perchè Nicki fa una parte rappata, e Ariana una strofa, infatti la canzone viene accreditata a Jessie J. E fa parte della deluxe di My Everything (ingiustamente perchè Ariana e Nicki nella canzone sembrano delle featured artist).

Rispondi
Cristian 16 Gennaio 2015 at 22:06

Sta di fatto che Ariana e Nicki vengono considerate sullo stesso piano di Jessie e quindi meritano di essere riconosciute come artiste principali, che poi se andassimo a vedere il successo della canzone come sappiamo Jessie è stata inutile.
Su Problem io ho espresso una mia opinione, poi so benissimo che le vengono attribuiti dei crediti, ma per quanto mi riguarda la cosa è ingiusta.
Se in Bang Bang Ariana e Nicki fossero state considerate featured artist, io mi sarei opposto all’attribuirle questo record.

Rispondi
This Heavy Crown. 16 Gennaio 2015 at 22:44

Quello che voglio dire io, è che non è giusto che in Bang Bang Ariana e Nicki sono artiste allo stesso piano di Jessie, che poi ha floppato.

Cristian 17 Gennaio 2015 at 12:59

Alla fine le parti sono state egualmente divise, apparte il bridge finale di Jessie. Ma non ti voglio assolutamente fare cambiare idea, solo per chiarire.

This Heavy Crown. 17 Gennaio 2015 at 15:26

Bo per me è ingiusto , ma vabbe chissene 😉

Pojke 15 Gennaio 2015 at 00:37

Invece secondo me fa bene a rilasciare un singolo nuovo: ”Blank Space” è in cima da troppo tempo, rischia di stufare sia la canzone che il progetto stesso, ci vogliono dei cambiamenti; inoltre BS è stata alla #1 per settimane, che cosa si può pretendere di più? Con ”Style” che sta ingranando senza essere neanche singolo, non avrebbero potuto fare una scelta migliore (un po’ come avrebbe dovuto fare Lady Gaga con ”The Edge Of Glory” prima di Judas e Katy Perry con ”Dark Horse” prima di ”Unconditionally”)

Rispondi
Veronica 15 Gennaio 2015 at 12:16

Beh non hai tutti i torti.. 🙂

Rispondi
Faggiollo 16 Gennaio 2015 at 21:59

Per rispondere alla tua domanda si ce ne sono stati, la prima che mi viene in mente è Adele: “Rolling In The Deep”, “Someone Like You” e “Set Fire To The Rain” sono state in Top 10 contemporaneamente per un periodo 🙂

Rispondi
Carl (2015) 16 Gennaio 2015 at 22:11

Mi sa che il record femminile è solo di Adele (come artista solista). Almeno secondo WIkipedia.

Rispondi
Faggiollo 16 Gennaio 2015 at 22:59

In realtà anche Ariana Grande condivide il record con Adele in quanto donna e considerando singoli provenienti da un unico disco (nel suo caso “Problem”, “Break Free” e “Bang Bang”), se poi togliamo quest’ ultima distinzione allora si aggiungono anche Ashanti e Iggy Azalea 🙂

Rispondi
Carl (2015) 16 Gennaio 2015 at 23:05

Si, infatti avevo specificato che il record come Artista Solista era di Adele, perchè in tutti e 3 i singoli sia Ariana sia Iggy duettano . Per Ashanti invece credo sia perchè appartengono a 2 album diversi, non so, fattosta che la Billboard dà il record come artista solista solo ad Adele

like a prayer01 13 Gennaio 2015 at 19:22

La canzone mi piace, penso la promuoverà ai grammy, quindi 1 praticamente assicurata

Rispondi
Spiripatico 13 Gennaio 2015 at 16:19

cosachenonc’entraassolutamentenulla: Iggy SZN è scomparso? Ho fatto un salto sull’articolo dei dischi in uscita nel 2015 e tutti i suoi commenti sono stati eliminati (cioè scritti da Guest) mi preoccupo

Rispondi
Angelica 13 Gennaio 2015 at 22:45

Sarà stato bannato LOL

Rispondi
Cristian 13 Gennaio 2015 at 15:41

Scelta prevedibile, ma non era già stata comincita a essere passata in radio?
Comunque ci avrei visto meglio OOTW, meno banale di questa sicuramente.
Ho ascoltato l’album, ma testi a parte, veramente bellissimi, mi è sembrato un po’ anonimo

Rispondi
Caciucco 13 Gennaio 2015 at 15:31

Cmq bella la nuova grafica anche se mi ci vorrà un po di tempo per abituarmi LOL

Rispondi
Caciucco 13 Gennaio 2015 at 15:30

Ci stà dai , vuole una nuova hit anche se questa canzone ce la vedo più adatta in primavera-estate !
Spero rilasci Bad blood che è una di quelle canzoni commerciali ma non scontate , spero non faccia la fine di Legendary lovers di Katy!

Rispondi
Alferrett 13 Gennaio 2015 at 14:37

L’ho appena ascoltata per la prima volta dopo aver (sfortunatamente) ascoltato l’album un paio di mesi fa e mi é andato di traverso il pranzo. C’é così tanta pacchianaggine…

Rispondi
swiftinski 13 Gennaio 2015 at 14:34

Okay, vado a buttarmi insieme ad Out Of The Woods.
Comunque OFF TOPIC: complimenti per l’aggiornamento del sito da mobile, è davvero stupendo.

Rispondi
Francesco Zuffinator 13 Gennaio 2015 at 13:59

Ok la prossima, per favore.

Rispondi
Riccardo Lm 13 Gennaio 2015 at 13:52

Ci sta, ma non è una grande canzone, io avrei puntato su “Out Of The Woods”, che era molto più adatta anche alla stagione…

Rispondi
Lorenzo 13 Gennaio 2015 at 13:49

Era gestita alla perfezione; ma͵ del resto͵ è l’unica artista della sua casa discografica che vende moltissimo͵ ci investiranno a palate su di lei.

Rispondi
Alex023 13 Gennaio 2015 at 13:49

E’ giusto così, se sta riscontrando già successo solo uno sciocco non la estrarrebbe
Style a me piace molto, ma non ai livelli di “Wildest Dream” e di “Welcome to New York”.
Anche se quella con cui sto andando particolarmente in fissa questo periodo è “How you get the girl”

Rispondi
RihannaNavy 13 Gennaio 2015 at 18:36

Che bello! Qualcuno a cui piace “How You Get The Girl”!!! Che bello! Mi sentivo solo 😂

Rispondi
Alex023 13 Gennaio 2015 at 21:32

La trovo proprio perfetta per essere singolo, ma mai nessuno la nomina!

Rispondi
RihannaNavy 13 Gennaio 2015 at 21:45

Mi sento compreso :’) insomma come fanno a dire che e riempitiva? É bellissima, per me e una delle migliori canzoni di Taylor (esagerando), é ’22’ 2.0!

Rispondi
Veronica 13 Gennaio 2015 at 22:11

Semplicemente perché non ci azzecca nulla con il resto dell’album.. Una dele 3 bonus merita di più!

RihannaNavy 13 Gennaio 2015 at 23:39

Vabbè… Adesso non é che deve piacere a tutti! Ognuno ha i suoi gusti per esempio so che molta gente preferisce ‘I Know You Places’ che a me non piace! Per te non ci sta bene per me sì, e… Sì le bonus sono molto belle e ho pensato che faceva prima a fare un album direttamente di 16 tracce senza versione Deluxe, come ha fatto per ‘RED’ Che poi aveva lo stesso 3 Bonus Track!

Argent 17 Gennaio 2015 at 09:56

Esatto,secondo me spezza anche un po’ l’atmosfera lasciata da Wildest Dreams,poteva metterci “You Are In Love” al suo posto che è fantastica **

Rob 16 Gennaio 2015 at 20:48

Anche io la amo! Penso sia una delle migliori dell’album e meriterebbe di uscire come singolo (con tanto di video con gattini come nella pubblicità).

Rispondi
Carl (2015) 16 Gennaio 2015 at 21:13

Quella nella pubblicità dei gatti non era Style?

Rispondi
Rob 16 Gennaio 2015 at 21:53

Nono, era How You Get The Girl, me lo ricordo perché ho passato due settimane ad aspettare questa canzone di cui mi ero innamorato vedendo la pubblicità!

RihannaNavy 20 Gennaio 2015 at 12:26

Anche io pensavo ai gattini!

Rispondi
Pojke 13 Gennaio 2015 at 13:46

Che posso dire riguardo ”Style”? Mi pareva OVVIO, la canzone all’inizio non mi ha preso però pian piano mi è entrata in testa; è l’ennesima canzone di ”1989” da tormentone; mi aspetto minimo la #1!

Rispondi
Pojke 13 Gennaio 2015 at 13:43

CLASSIFICA SETTIMANALE UTENTI RNBJUNK – SETTIMANA 6

Per i brani con uguale punteggio ma piazzamento diverso sono stati contati i punti più alti ricevuti; più alti sono stati i punti, più alto è risultato il piazzamento in classifica del brano.

Gli utenti che hanno votato sono: @spiripatico, @theymyeverything:disqus, @swiftinski, @Cristian, @Faggiollo, @Garlex16, @xoxo, @My_Everything96 e @Pojke.

Spargete la voce, grazie!

Dopo le vacanze natalizie troviamo un rientro (”Blame”) e una nuova entrata (”Living For Love”); notiamo un balzo considerevole di ”Chasing Time” e uno scambio di posizioni tra diverse canzoni; top 3 stabile; comunico che due delle canzoni più longeve nella nostra classifica ossia ”Break The Rules” e ”Thinking Out Loud” hanno
raggiunto il loro punteggio massimo in quanto dalla prossima settimana non potranno essere più votati; questo dovrebbe far ben sperare per delle classifiche settimanali future più movimentate. Alla prossima!

P.S.: Chi volesse scoprire quanti punti ha accumulato un brano al di fuori della top 20, può chiedermelo. 🙂

Legenda:
+ in ascesa, – in discesa, = stabile, ! nuova entrata, !! rientro, () numero di settimane in classifica

TOP 20

20. Calvin Harris feat. John Newman – Blame – 53 punti !! / (4)

19. Meghan Trainor – Lips Are Movin – 56 punti -1 / (4)

18.Madonna – Living For Love – 57 punti ! / (1)

17. Band Aid 30 – Do They Know It’s Christmas? – 61 punti -1 / (3)

16. Sam Smith – I’m Not The Only One – 63 punti +1 / (6)

15. Imagine Dragons – I Bet My Life – 76 punti -1 / (5)

14. Azealia Banks – Chasing Time – 77 punti +6 / (2)

13. Marina and The Diamonds – Froot – 86 punti +2 / (6)

12. Calvin Harris feat. Ellie Goulding – Outside – 97 punti +1 / (6)

11. Eminem feat. Sia – Guts Over Fear – 107 punti = / (6)

TOP 10

10. Ariana Grande – Santa Tell Me – 112 punti = / (3)

9. Charli XCX – Break The Rules – 131 punti -1 / (6)

8. Gwen Stefani – Baby Don’t Lie – 131 punti +1 / (6)

7. Selena Gomez – The Heart Wants What It Wants – 149 punti -1 / (6)

6. Mark Ronson feat. Bruno Mars – Uptown Funk – 152 punti +1 / (6)

5. Lorde – Yellow Flicker Beat – 154 punti -1 / (6)

4. Taylor Swift – Blank Space – 168 punti +1 / (6)

3. Ed Sheeran – Thinking Out Loud – 195 punti = / (6)

2. Nicki Minaj feat. Skylar Grey – Bed Of Lies – 293 punti = / (6)

1. Ariana Grande feat. The Weeknd – Love Me Harder – 350 punti = / (6)

Rispondi
swiftinski 13 Gennaio 2015 at 14:32

Quattro canzoni su dieci wow haha

Rispondi
My_Everything96 13 Gennaio 2015 at 14:48

5 canzoni in top Ten ✌ comunque complimenti per l’idea

Rispondi
They? My Everything 13 Gennaio 2015 at 14:59

Love Me Harder non demorde..
Comunque mi aspettavo un’ entrata più alta per Madonna,io l’ho messa direttamente alla 1 🙂
Niente,Open Wide e All My Love non vogliono entrare,vabb.
Pojke,quidi prossima settimana posso votare One Last Time di Ariana Grande? Sono in preda ai dubbi

Rispondi
Pojke 13 Gennaio 2015 at 15:05

Potevi votarla anche da questa perché è stato anche un singolo promozionale durante il periodo d’uscita dell’album quindi se non fosse stato eleggibile come ufficiale, lo sarebbe stato come promozionale; non ti mordere le mani adesso. 😉

Rispondi
They? My Everything 13 Gennaio 2015 at 15:11

Ma….
Io non lo sapevo….
Va ben dai, la voto la prossima settimana

Rispondi
Caciucco 13 Gennaio 2015 at 15:29

Veramente ?Allora avrei votato , vabbè la prossima settimana voterò sicuramente nella speranza che qualcuno rilasci qualcosa di nuovo

Rispondi
xoxo 13 Gennaio 2015 at 15:16

Ma Natale è finito….che ci fa Santa Tell Me in top 10? 😑 lol

Rispondi
Pojke 13 Gennaio 2015 at 15:27

C’è ancora qualcuno che l’ascolta evidentemente. 😀

Rispondi
xoxo 13 Gennaio 2015 at 15:29

Dovresti vietare il voto anche per questa canzone LOOL

Rispondi
Pojke 13 Gennaio 2015 at 15:37

Ahahah non potrei, in realtà ”Santa Tell Me” si può votare fino ad aprile. LOLOLOL

Cristian 13 Gennaio 2015 at 15:41

Rimarrà in top 10 fino ad aprile tipo ahahaha

Faggiollo 13 Gennaio 2015 at 16:00

Sono contento dell’ entrata in classifica di Madonna, direi che ho contribuito largamente dato che l’ ho messa alla 1! Lol
Per il resto sono felice anche dell’ ascesa di “Chasing Time” che mi auguro continui… Intanto sto cominciando ad ascoltare la discografia di Azealia.
Per quanto riguarda “Do They Know It’s Christmas” la vedo ancora in classifica e mi soprende (ancora di più “Santa Tell Me” D:).
Io ho veramente amato la reinterpretazione di quest’ anno, mi ha accompagnato per tutte le festività. Durante le vacanze la classifica non è stata pubblicata ma se avessi dovuto votare l’ avrei messa alla 1 fino alla settimana scorsa (per un totale di quattro settimane in vetta)!
Questa settimana però non l’ ho messa perchè io le canzoni natalizie non riesco ad ascoltarmele se il periodo non è quello giusto 🙂

Rispondi
Pojke 13 Gennaio 2015 at 16:04

Infatti penso che le due canzoni natalizie in classifica caleranno di molto già dalla prossima settimana; di singoli nuovi ne stanno uscendo comunque, per fortuna!

Rispondi
Spiripatico 13 Gennaio 2015 at 16:02

Oh Oh Ariana Grande ancora in prima posizione da ben 5 settimane con 350 punti, non ci posso credere nella mia classifica personale non era più prima ma molte persone la ascoltano, mi fa piacere!
Comunque da parte mia una canzone in top 10 e Living For Love in top 20 due su dieci, che cosa triste! Mi aspettavo anche di vedere Elastic Heart di Sia

Rispondi
Pojke 13 Gennaio 2015 at 16:15

Di questo passo ”Love Me Harder” sarà in classifica per ancora molto tempo. 😉

Rispondi
Mears 13 Gennaio 2015 at 16:45

Non sono attivo da un po’ di tempo, recuperò la prossima volta! 😀

Rispondi
RihannaNavy 13 Gennaio 2015 at 18:41

Come faccio a votare? :/

Rispondi
Pojke 13 Gennaio 2015 at 20:49

Le votazioni solitamente si aprono il sabato e si chiudono il lunedì salvo imprevisti; devi stilare una top di singoli non pubblicati più di 5 mesi fa e devi mandare la classifica a [email protected] e firmarti col nome con cui commenti su Rnbjunk; non è mai troppo tardi per partecipare, spero che la prossima volta sarai dei nostri. 😉

Rispondi
RihannaNavy 13 Gennaio 2015 at 21:01

Cercherò di esserci 😉

Rispondi
RihannaNavy 14 Gennaio 2015 at 09:27

Possiamo votare Style?

Rispondi
Pojke 14 Gennaio 2015 at 13:28

Se entro lunedì è uscita una data di rilascio ufficiale, sì. 😉

DREW. 13 Gennaio 2015 at 13:13

SIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII STO STRIPPANDO DI GIOIA.

Rispondi
They? My Everything 5 Gennaio 2015 at 14:35

Blanck Space mi sta conquistando,e sta salendo anche in Italia 🙂

Rispondi
RihannaNavy 5 Gennaio 2015 at 14:32

Chi mi farebbe il piacere di inviare il link della recensione di ‘The PinkPrint’ che non riesco a trovarla?

Rispondi
Chris90 4 Gennaio 2015 at 21:54

OFF TOIPIC: HANNO LEAKKATO 11 CANZONI DEMO DEL NUOVO DISCO DI RIHANNA! E’ CPITATA LA STESSA COSA ANCHE A LEI!!!

Rispondi
My_Everything96 4 Gennaio 2015 at 21:59

Anche a rihanna…. Ma queste star non sanno lavorare in un loro progetto senza usare la rete o per l’o meno che adottino un sistema per evitare ciò…. Dove sono disponibili??

Rispondi
Chris90 4 Gennaio 2015 at 22:08

ci sono su bitchy F ma a me sembrano demo vecchie c’è un remix di firebomb??? bo

Rispondi
My_Everything96 4 Gennaio 2015 at 22:12

Grazie mille 🙂 vado ad ascoltare e ti faccio sapere la mia opinione

Rispondi
My_Everything96 4 Gennaio 2015 at 22:27

A me non compaiono…. Ho ascoltato solo una ma la sua voce pare e non pare…. Non so però mi sembra una cosa esagerata tutti questi leak

Rispondi
Chris90 4 Gennaio 2015 at 22:29

tanquilla la maggior parte sono fake soltanto una sembra che sia sua, falso allarme LOL

My_Everything96 4 Gennaio 2015 at 22:36

Tranquillo*.. Grazie mille per l’informazione 🙂

Chris90 4 Gennaio 2015 at 22:44

ah sei maschio??’ oopps!

My_Everything96 4 Gennaio 2015 at 22:46

Si hahaha tranquillo capita XD

RihannaNavy 4 Gennaio 2015 at 22:33

Whaaaat????? Mandami il link!!!

Rispondi
Chris90 4 Gennaio 2015 at 22:41

tanquillo sono fake

Rispondi
RihannaNavy 4 Gennaio 2015 at 22:42

Meno male! Che sollievo grazie per l’informazione

Rispondi
Chris90 4 Gennaio 2015 at 22:43

niente è venuto il panico anche a me LOL

RihannaNavy 4 Gennaio 2015 at 22:58

Che spavento!

like a prayer01 8 Gennaio 2015 at 14:52

Chris scusa se non mi sbaglio te hai visto dal vivo il Confession Tour vero? Quali pezzi erano in playback?

Rispondi
Chris90 8 Gennaio 2015 at 15:14

ahime il confessions non l’ho visto dal vivo, poichè fece solo tappa allo stadio olimpico di Roma, guarda non ti so dire,dal DVD sembra tutto live LOL devo andare a riguardarlo. forse forse i feel love

Rispondi
like a prayer01 8 Gennaio 2015 at 16:01

si forse comunque è sinceramente uno dei migliori show del mondo pop che ho mai visto (sfortunatamente solo in dvd)

Rispondi
Chris90 8 Gennaio 2015 at 16:07

a chi lo dici! 😉

Mialich 4 Gennaio 2015 at 13:50

“Style” è la tipica canzone che vedo sulla Swift: banale. Io me la vedo già a performarla in lungo e in largo con le sue solite faccette, è tutt’altro che originale, ma poi è la tipica canzoncina che da sola non farebbe niente ma abbiamo visto come promuovono la Swift: andrebbe anche una canzone di mer**. Poi sono davvero tutte uguali, come al solito ci saranno coriste/base, la performance sarà: prime parole dei versi la Swift, via base e ritornello in playback spudorato e la Swift che ci fa “gli urletti” sopra. Cambiano le parole, la base ma la canzone rimane uguale (mi chiedo come ci riesca LOL). Ah.. non sarei così convinto che rilasci “Style”, troppe canzoni uguali rompono. Secondo me sarebbe ora di una ballata o simile, così può dimostrare che non è incapace di cantare.

Rispondi
Veronica 4 Gennaio 2015 at 17:16

Le faccette di Taylor >>>>>>>>>>>>>>> il mondo <3

Rispondi
Mialich 4 Gennaio 2015 at 18:38

Hai visto che le ho dato il beneficio del dubbio sul fatto che sappia cantare? <.<''

Rispondi
like a prayer01 4 Gennaio 2015 at 19:07

Mialich so che non apprezzi molto Taylor ma guardando la performance della RED era in particolare ho notato come in questa era come qualità delle performance sia calata parecchio (l’unica dove è stata brava è quella fatta al pianoforte alla BBC radio Lounge)…Se noti le performance di WANEGT e di IKYWT era spesso molte buone sia dal punto di vista vocale sia da quello scenografico/scenico

Rispondi
Mialich 4 Gennaio 2015 at 19:17

Massì ne ho viste molte di vecchie, però anche prima ce n’erano tante di brutte, non è che si sia dimenticata come si canta di colpo, semplicemente era più portata per fare altro. Comunque il fatto è che in queste lei canta poco e niente, oltre a farlo male. 😀

like a prayer01 4 Gennaio 2015 at 19:37

non ti piace proprio Taylor Swift…è questione di gusti vabbé comunque si potrebbe fare un articolo su la prima tappa del Cheek to Cheek tour

Mialich 4 Gennaio 2015 at 23:50

Ti avevo risposto ma non vedo il commento. LOL
Avevo scritto che non è che perché una cantante è popolare bisogna farsela piacere, tutto qui. Si, potrebbero farlo il post, mi piacerebbe sapere la scaletta.

like a prayer01 5 Gennaio 2015 at 09:18

su wikipedia hanno creato a pagina e pare abbiano cantato 28 canzoni

Veronica 4 Gennaio 2015 at 19:56

Sicuramente avrai visto qualche live acustico e avrai cambiato idea XD

Rispondi
Mialich 4 Gennaio 2015 at 19:59

LOLOL sicuramente si haha

Veronica 4 Gennaio 2015 at 20:02

Comunque volevo dire una cosa sulle faccette, quelle sono diciamo uno dei suoi marchi di fabbrica, ma non le fa in tutte le canzoni, dipende da cosa parlano.. Style parla di come certi sentimenti non finiscono, anche se la vita ha portato in 2 strade diverse e le smorfie che fa in Blank Space e Shake It Off non sono adatte..Se guardi i 2 live di Style, non ci sono faccette nè smorfie 🙂

Mialich 4 Gennaio 2015 at 23:48

Mmmmm se penso alla performance alla sfilata a me sembrava ci fossero le sue faccette.^^”

Veronica 5 Gennaio 2015 at 12:16

No, quella è lo sguardo di sfida XD Non so come chiamarlo ahaha
Se parliamo di faccette, ci riferiamo a quelle di Blank Space, no? Ecco non mi pare che in Style o in WTNY le faccia..

Mialich 5 Gennaio 2015 at 12:37

Mmmm sarà Hahaha
Non sono tanto convinto… Lei fa sempre così invece che preoccuparsi di fare una buona esibizione. Questo lo ha sempre fatto comunque :’D

Veronica 5 Gennaio 2015 at 13:54

Sì, infatti è uno dei suoi marchi di fabbrica come ho detto su XD E noi amiamo le sue faccette AHAHAH e le sue mossette AHAHA

<> 4 Gennaio 2015 at 22:35

Io continuo a credere che debba estrarre Out of the Woods, rispetto alle altre è diversa e poi in Europa ha fatto faville quando è stata rilasciata come singolo promozionale.
Comunque Style la rilascerà ancora tra un bel po’, è ancora alta dappertutto e sta salendo pure qua in Italia.
Dopo il “così può dimostrare che non è incapace di cantare” e l’altro apprezzamento, velato, ad Iggy Azalea non capisco che cosa ti stia accadendo.
Questo 2015 mi stupisce ! AHAHAH!

Rispondi
Mialich 4 Gennaio 2015 at 23:52

Con OOTW avrebbe il mio supporto, mi piace davvero tanto come ho sempre detto. Non sono diventato troppo buono, tranquilla. LOL

Rispondi
Faggiollo 4 Gennaio 2015 at 12:29

La scelta di “Style” come terzo singolo è abbastanza scontata. Poco tempo fa avevo detto che secondo me sarebbe una mossa più astuta estrarre adesso, che lo può promuovere pienamente (in particolar modo con un’ esibizione ai Grammy Awards), un singolo sì con del potenziale ma che abbia anche bisogno del suo sostegno (tipo “Out Of The Woods”) e lasciare “Style” per quando sarà in tour (ovvero verso maggio, che tra l’ altro mi sembra anche un periodo adatto per il brano) e quindi impossibilitata a promuovere (la canzone può tranquillamente farcela da sola).
Comunque ripensandoci non sarebbe una cattiva idea perchè è anche vero che quando una traccia lancia “segnali” di andamento positivo in classifica ad una certa distanza dalla relase del disco bisogna approfittarne ed estrarla (mi viene in mente il caso di “Dark Horse” che fece benissimo sin da quando venne pubblicata e che verso fine 2013 esplose in America, nonostante non fosse singolo, oscurando la povera “Unconditionally” che si era appena liberata di “Roar”).
Quindi non saprei, comunque senza dubbio loro avranno già in mente una stretegia precisa per quanto fingano di tentennare, bisogna dire che la gestione di questo progetto fino ad ora è veramente magistrale. Se gestita bene e se continua a non esserci una particolare concorrenza, ovviamente “Style” sarà la prossima numero 1.

Rispondi
Mialich 4 Gennaio 2015 at 13:38

Poverina “Unconditionally”, ultimamente la riascolto hahaha.

Rispondi
Faggiollo 4 Gennaio 2015 at 14:28

Veramente! Appena si è liberata di “Roar” è arrivata “Dark Horse” ad oscurarla! Infatti tra il fanbase corre la voce che Katy odi DH perchè ha eclissato la sua canzone preferita del disco ahaha 🙂

Rispondi
Mialich 4 Gennaio 2015 at 14:41

HAHAHA in effetti “Unconditionally” è la canzone che pure io preferisco di PRISM (o meglio una delle due/tre che mi piacciono). Però chissà se avrebeb potuto fare bene in classifica, dubito un po’.

Rispondi
Faggiollo 4 Gennaio 2015 at 14:45

Di sicuro non era una smash, però secondo me se non ci fossero state “Roar” e “DH” a rubarle la scena una Top 10 stabile se la sarebbe portata a casa. Comunque non è stata un successone ma non è neanche andata male 🙂 Sotto le aspettative sì comunque.

Mialich 4 Gennaio 2015 at 14:54

Peccato però, secondo me aveva tentato di imporsi con una ballata… Amen, spero non si sia scoraggiata nel ritentarci in futuro.

Pojke 4 Gennaio 2015 at 14:56

Anche Thinking Of You non era andata bene; The One That Got Away doveva essere #1 al posto di tante altre sue canzoni arrivate alla #1; il video per me è probabilmente il più bello della sua carriera.

Mialich 4 Gennaio 2015 at 15:02

“TOY” ho sempre detto che è la canzone che più preferisco e mi piace della Perry assieme a “Waking Up in Vegas”, ma lì eravamo a singoli ben successivi al secondo, è abbastanza normale che non arrivino a risultati brillanti, soprattutto dato che non erano proprio delle canzoni alla “Roar”.

Pojke 4 Gennaio 2015 at 15:05

Io cantavo davvero spesso WUIV 😉

Faggiollo 4 Gennaio 2015 at 15:05

Come ho scritto sopra di positivo c’è che Katy e/o chi per lei non sono affatto inetti in marketing, anzi: anche l’ Era “PRISM”, che è probabilmente la peggiore a livello di gestione tra le tre, rimane comunque organizzata molto bene rispetto alla maggior parte delle relase recenti. Questo per dire che secondo me hanno capito, con i risultati di “Birhday” e “This Is How We Do”, che questo tipo di Perry non attacca più come ai fasti di TD.
Anche io in un primo momento pensavo che la mancata corrispondenza di “Unconditionally” potesse compromettere singoli futuri così, però in controbilanciamento c’è il grande successo di “Dark Horse” che in generale resta un pezzo commerciale ma che per Katy è comunque un qualcosa di nuovo. Credo e spero che con la prossima Era faranno un lavoro migliore basandosi sulle lezioni apprese da questa!

Mialich 4 Gennaio 2015 at 15:09

LOL Ho risposto a questa cosa su hahaha

Faggiollo 4 Gennaio 2015 at 15:20

No beh ma infatti io ho detto che DH resta un pezzo commerciale, nulla di sconvolgente o d’ innovativo 🙂 Però la differenza tra questa e la maggior parte delle sue altre hit c’è, non sarà enorme ma c’è e soprattutto devi considerare che non tutti masticano così tanta musica come te o me, per il “grande pubblico” questo “”cambiamento”” (notare che ho messo molte virgolette lol) si sente ancora di più.

Mialich 4 Gennaio 2015 at 15:39

Si ma per me è lo stesso cambiamento che c’è tra una “Hot ‘n’ cold” e una “Roar” per capirci. C’è quel cambiamento che ti fa dire che non sono la stessa canzone haha, ma non c’è evoluzione o involuzione nell’artista. E’ come una Gaga in “Just Dance” e in “Poker Face”, si sono diverse ma sempre lì siamo. Se ci fai un video in discoteca e uno in strada magari sembra che cambi l’immagine ma come musica siamo lì. Allo stesso modo “Dark Horse”, ma poi senza un minimo di cambio di tematica in cosa poteva esserci questa “maturazione”?

Faggiollo 4 Gennaio 2015 at 15:58

Beh qui torniamo ad un discorso che avevo già avuto una volta con non ricordo chi. Ovviamente rispetto il tuo punto di vista ma io generalmente tendo a vederla in un modo diverso (e non solo quando si parla di lei, in generale). Per me il cambiamento non c’è solo quando è repentino e deciso come quello che può esserci tra un “The Fame” e un “Born This Way”. O almeno, riconosco che questi sono veri e grandi cambiamenti, evoluzioni. Però non si può prendere questi a modello e additare tutti quelli “minori” di non essere cambiamenti perchè confrontati a questi non si notano, detta molto terra.
“Hot ‘N Cold” e “Dark Horse” in una visione generale appartengono senza dubbio alla stessa categoria di canzoni, ma se guardiamo il confronto singolo una è una canzone pop con influenze elettroniche, l’ altro è un pezzo influenzato dalla musica trap.
Poi ci tengo a non passare per il fanatico, dico per l’ ennesima vola che so bene che Katy non è una che sperimenta e non mi aspetto ne mai mi aspetterò da lei rinnovamenti come quelli di una Madonna, o di una Gaga o di una Swift che passa dal country al pop. Però da questo a raggruppare tutte le sue canzoni in un unico gruppo senza alcuna differenziazione per me ce ne passa, allora a questo punto (uso lei perchè l’ hai già tirata fuori) anche “Applause” è una canzone perfettamente accomunabile a “Poker Face” e “Just Dance”? Per me no.

Pojke 4 Gennaio 2015 at 16:06

A me con Gaga succede questo: nessuna canzone di ogni singola era ce la vedo nell’era precedente o successiva, non so se mi sono spiegato: ”Applause” la vedo solo all’interno di ”ARTPOP”, ”Born This Way” non ce la vedrei come una canzone di ”ARTPOP”, cosa che mi succede invece con Katy, quindi per esempio ”Part Of Me” potrebbe essere contenuta tanto in ”Teenage Dream” quanto in ”PRISM”.

Mialich 4 Gennaio 2015 at 16:07

Su questo sono pienamente d’accordo. Forse che sia dettato dall’essere fan o meno?

Pojke 4 Gennaio 2015 at 16:08

Io credo che un fan obiettivo come Faggiollo possa riconoscere che alcune canzoni di ”Teenage Dream” e ”PRISM” siano tranquillamente intercambiabili.

Faggiollo 4 Gennaio 2015 at 16:10

Beh dando un’ opinione da non fan, come ho detto Gaga è una che si è rivoluzionata ed è cambiata, Katy no (o almeno non tra TD e PRISM – concordo sul fatto che le canzoni dei due album siano interscambiabili in quanto a sonorità -, perchè scusate ma Roar in “One Of The Boys” proprio no). Comunque ci sono dei pezzi che sarebbero stati bene anche in altri album, a mio parere. Per esempio, “Do What U Want” (se togliamo il naturale cambio tra le produzioni che c’è di anno in anno) non mi sembra così impossibile immaginarla in una TFM. Una TEOG o You & I sempre in TFM si invece.

Pojke 4 Gennaio 2015 at 16:16

Reputo l’era ”One Of The Boys” abbastanza sui generis; il massimo che potrei interscambiare parlando di Gaga sono le canzoni tra ”The Fame” e ”The Fame Monster” che in realtà è un completamento dell’era precedente; ma personale ”Do What U Want” (dalle forti sonorità RnB grazie sia alla duttilità vocale di Gaga sia grazie a R Kelly) la vedrei soltanto in ”ARTPOP” che, per ”definizione”, è un album in cui si amalgamano diversi generi; ”You & I” è inoltre abbastanza vecchia e già conosciuta da parecchi ancor prima di ”Born This Way” e potrei vederla in ”The Fame Monster”, in quanto a ”The Edge Of Glory” anche qui per sonorità, non ce la vedrei assolutamente in ”The Fame Monster”.

Faggiollo 4 Gennaio 2015 at 16:22

Infatti ho detto che You & I e TEOG non le vedrei mai un album di Gaga che non sia BTW 🙂 Personalmente parte dei pezzi di ARTPOP si però. Forse sono io che non ho colto determinate cose! Però tolta appunta la naturale evoluzione che c’è di anno in anno nelle produzioni (è ovvio che un pezzo dell’ anno corrente sembrerà sempre più moderno, più ben fatto, più in “HQ”… Bisogna calcolare l’ “inflazione” insomma, per dirla in parole povere!), alcuni pezzi di ARTPOP non li avrei visti fuori contesto in TF/TFM (per BTW invece assolutamente no, è un album proprio a parte). Poi magari sto dicendo cavolate, è una mia impressione.

Pojke 4 Gennaio 2015 at 16:25

Se prendi alcuni brani di ”ARTPOP” come ”MANiCURE” e ”Applause” massimo e togli le sonorità elettroniche, probabilmente sì, le avrei potute vedere in ”The Fame” ma se penso ai contenuti, la Gaga di ”The Fame” non avrebbe mai scritto questi testi per il suo album di esordio; ”The Fame (Monster)” è l’unico album da classifica di Gaga.

Mialich 4 Gennaio 2015 at 16:21

DWUW ci sta in ARTPOP perché vi si legge il collegamento tematico però se fosse per me sarebbe stata ancora meglio come ipotetico singolo di un album dalle evidenti influenze RnB in tutto il progetto, non ce la vedrei mai nei precedenti album perché il filo conduttore delle tracce è troppo forte e verrebbe spezzato. Poi una Gaga pop con forti influenze RnB io ce la vedrei proprio (LOL non c’entra).

Mialich 4 Gennaio 2015 at 16:16

E io che ho detto? C’è il cambiamento ma rimaniamo lì. Non c’è l’evoluzione, come non c’è l’involuzione. Non dico che siano uguali, anzi. C’è differenza ma non ci si discosta da quello che è il terreno comune. La differenza da “Applause” a “Poker Face” c’è perché se tu prendi “Applause” e la metti in mezzo alle canzoni di “The Fame” senti improvvisamente un cambiamento forte, molto di più di quando parte “Eh Eh” per dirti, che comunque può sembrare un po’ diversa dagli altri singoli di “The Fame”. Il modo di proporre il ritornello, la base, il testo anche magari.. Sono diversi. Secondo me questo accade con “Dark Horse” allo stesso modo, ma non c’è quel gradino tra una e l’altra: siamo rimasti lì. Poi boh, a me Prism sembra un’accozzaglia di tracce pop e non riesco a trovare il filo comune dell’album. Ma sarò io per carità.

Faggiollo 4 Gennaio 2015 at 16:28

So che ti chiedo di perderci tempo però spiegami quale sarebbe questo gradino in più tra Poker Face-Applause che non c’è tra Hot ‘N Cold-Dark Horse. Sarò limitato ma io personalmente non lo colgo.
Ti ringrazio già 🙂

Pojke 4 Gennaio 2015 at 16:30

Io lo noto un cambiamento tra Hot ‘N Cold e Dark Horse, eccome sì, ma direi in generale che One Of The Boys si distanzia abbastanza dai successori.

Faggiollo 4 Gennaio 2015 at 16:34

Infatti io personalmente penso che tra OOTB e TD ci sia stato un cambiamento abbastanza consistente tanto nelle musiche quanto nell’ immagine. Tra TD e PRISM invece è cambiato molto poco, nel senso che sono solo spariti i rimasugli di OOTB che un po’ erano rimasti in TD e ci sono dei tipi di pop diverso in alcune tracce 🙂 Spero che col prossimo cambi un po’ di più ma per il resto sarò l’ unico anormale su questo pianeta ma “PRISM” come disco mi è piaciuto molto, nonostante non ci sia stato un cambiamento non posso assolutamente dire di essere deluso.

Pojke 4 Gennaio 2015 at 16:36

Secondo me la vera parte di ”PRISM” inizia verso la fine, prima lo vedo un continuo di ”Teenage Dream” fatta eccezione per alcune canzoni.

Mialich 4 Gennaio 2015 at 16:40

Tranquillo, sto studiando. LOL
Il gradino io lo avverto in tutto il brano: meno immediata commercialità (che rimane per carità, ma è più un commerciale alla Madonna, spero si sia capito in che senso, che un commerciale alla popstar meteora, invece Poker Face poteva essere la canzone di una One hit wonder), meno ritornello fracassante per tutta la canzone, sound molto più ricercato, il testo è avanti anni luce e anche nel tema. Probabilmente hai ragione quando dici che passano gli anni e c’è quel cambiamento dettato semplicemente dal tempo che trascorre… Comunque boh, non saprei.. Magari pare a me e sbaglio hahaha

Faggiollo 4 Gennaio 2015 at 16:56

Dovrei studiare anche io, che vergogna LOL
Comunque ho capito cosa intendi e lo condivido per la maggior parte. Se posso fare un ragionamento conclusivo comunque, perchè è veramente ora che mi metta seriamente sui libri, secondo me è molto anche una questione di essere fan o comunque di provare particolari simpatie/antipatie.
Mi spiego: è indubbio, come credo di aver detto altre 10 volte solo su questo post, che Gaga sia una che si è si impegnata molto di più di Katy nello svilupparsi, nella ricerca di sound, che abbia puntato meno sulla commercialità e tutto.. L’ ho sempre amesso e lo ribadisco. Però secondo me tu noti alcuni cambiamenti in lei anche perchè sei suo fan (non per un discorso di soggettività, ma perchè un fan, oltre ad avere un legame in più con l’ artista, si impegna anche ad andarsi a studiare i testi, le basi o melodie, i vari significati, le interviste… Cosa che ovviamente altri non fanno). Detta praticamente: se fermi uno qualunque per strada chiunque sia ti dirà che una “Poker Face” e una “You & I” in comune c’ hanno solo la voce che canta (e nemmeno troppo!), ma siamo sicuri che tutti colgano le differenze che cogli tu tra la citata PF e “Applause”? Secondo me no. Invece chi si è “studiato” per bene “Applause” come te e gli altri monsters le coglie.
Sia chiaro che non voglio assolutamente sminuire Gaga o dubitare della tua oggettività, per me è semplicemente una cosa naturale. E questo vale anche per Katy, seppur in misura minore, secondo me (come è normalissimo che sia) ci sono delle cose che tu non cogli e che non si possono cogliere ascoltando e basta. Spero di aver fatto capire ciò che volevo dire, non era una mancanza di rispetto verso nessuno ma un’ osservazione o meglio una constatazione 🙂

Mialich 4 Gennaio 2015 at 17:03

E’ quello che credo anche io e che ho detto sotto, certe sfumature le si colgono solo se interessati a coglierle. Buono studio ora. LOL

PrismaticPit 6 Gennaio 2015 at 15:12

Sì però anche se metti una Dark horse in mezzo a TD te ne accorgi,e anche tanto

Mialich 6 Gennaio 2015 at 15:32

Si ma sinceramente anche in mezzo a “Prism” te ne accorgi perché effettivamente non è legata da un filo logico nè musicale nè tematico. Poi non lo so, a me Prism non è piaciuto per niente, ma non che TD lo abbia apprezzato troppo, si canzoni carine, ma nel complesso un album dimenticabile, niente che rimanga impresso.

Pojke 4 Gennaio 2015 at 14:54

”Unconditionally” poteva essere la ”Firework” di PRISM se rilasciata a era abbastanza inoltrata, a mio parere. Ancora secondo me doveva risparmiarsi ”Roar” e rilasciare ”Dark Horse” come primo singolo e con un video realmente adatto; poi Walking On Air, Legendary Lovers, Unconditionally, This Is How We Do e Ghost; sono le canzoni che preferisco 😀

Rispondi
Faggiollo 4 Gennaio 2015 at 14:59

Si beh io amo “Unconditionally”! Comunque si, io personalmente adoro tutte le canzoni di “PRISM” ma indubbiamente la gestione (cioè sia la scelta che la promozione) dei singoli in quest’ Era è di molto indietro rispetto a quella di “Teenage Dream” che invece è stata gestita così bene che sembra quasi che all’ epoca avesse una macchina del tempo per testare le varie possibilità nel futuro lol
Una cosa positiva in questo c’è comunque, a Katy e al suo team si può dire di tutto ma per me hanno dimostrato d’ intendersene in questo campo, secondo me nella prossima Era impareranno dai loro errori (partendo dall’ ascoltare i fan, che da subito hanno adorato DH e bocciato invece “Birthday”, e si è visto com’è andata!)

Rispondi
Pojke 4 Gennaio 2015 at 15:03

Dovevano rendersi conto che ”Birthday” era comunque un qualcosa di sentito e risentito e non doveva estrarla, con ”Dark Horse” Katy ha acquistato un’altra immagine che non ha saputo sfruttare, che si allontanava dal suo standard di cantante di caramelle e zucchero filato; poteva seguire il filone con Walking On Air (davvero sprecata) e Legendary Lovers, è un peccato. Credo comunque che Katy abbia davvero bisogno di un cambio d’immagine, la parte finale di PRISM spero sia un preludio alla nuova era, che le canzoni caramellose le lasciasse alle newbies.

Rispondi
Mialich 4 Gennaio 2015 at 15:08

Per me “Dark Horse” è perfettamente nello stile della Perry-tormentone, dai, non è che cambiando un minimo il sound si cambi la concezione di un’artista. Fare un video più “dark” avrebbe solo significato spingere su un’immagine diversa che realmente non c’era. Ma il testo di “Dark Horse”, così come la base, sono facilmente “linkabili” a una “Roar”, così come lo sarebbe stata LL. PRISM è tutto iperpop commerciale.

Pojke 4 Gennaio 2015 at 15:13

Dico che per gli standard di Katy ”Dark Horse” è una novità; non ha saputo cogliere la palla al balzo perché nonostante le numerose visualizzazioni, per me il video non c’entra nulla; i clip prima di ”Roar” mi avevano davvero ispirato e portato a immagine una Katy diversa, scegliendo ”Dark Horse” come primo singolo e basando il video sul concept della performance ai Grammy, avrebbe fatto un botto ancora maggiore! A mio parere Katy non può continuare a proporre canzoni come ”Birthday” perché non è più credibile neanche in quel genere che ”è nato” con lei; insomma lei è grandicella, dovrebbe ridimensionare un po’ la sua immagine e impegnarsi di più nello sperimentare il suo sound; anche Gaga con ”The Fame” era ipercommerciale ma c’è stato un enorme passo in avanti con ”Born This Way”; poi se a loro interessa solo far soldi con canzoni facilotte, allora è un altro discorso e Katy mi deluderebbe ancora di più.

Mialich 4 Gennaio 2015 at 15:17

Mmmm… non sono tanto d’accordo, su niente anzi. La Perry è così, lei può puntare su un pubblico che cambia perché fa canzoni facilotte che anche se lei avesse 50 anni conquisterebbero radio e giovani in primis. Non me la vedo in qualcosa di più impegnato, non ha mai spaziato in nessun genere da quando è famosa che sappia io, zero influenze meno commerciali. Lei è pop puro.

Pojke 4 Gennaio 2015 at 15:22

Il fatto che lei con canzoni facilotte non attacchi più, lo vediamo già dai risultati di ”Birthday” e ”This Is How We Do”: la seconda parte di PRISM (da ”Ghost” in poi) per me prelude a un cambiamento che poi nella gestione dei singoli non si è visto; anch’io credevo che Katy sarebbe stata sempre quella dalle canzoni facili ma dati i recenti risultati, deve seriamente pensare a un cambio di immagine perché non attacca più; canzoni come” E.T.”, ”The One That Got Away” e ”Wide Awake” sono sempre molto pop e commerciali ma non la solita minestra alla ”California Gurls”, ”Teenage Dream”, ”Last Friday Night (T.G.I.F.)”, ”Part Of Me”, ”Birthday” e ”This Is How We Do”; inoltre se adesso proponesse le sue solite canzoni, si troverebbe contro Taylor Swift contro cui uscirebbe distrutta.

Mialich 4 Gennaio 2015 at 15:33

Beh ma i suoi due successoni con canzoni ipercommerciali li ha avuti “Roar” e “Dark Horse”. Se ti vai a leggere i miei commenti sui post di “Birthday” leggi quello che ti ribadiscono ora: è una canzone facilotta ma è anche brutta, non è “Last Friday Night” (per quanto ci assomigli), non aveva potenziale. TIHWD idem, è carina magari, ma non poteva certo fare bene in classifica come “Roar”, i ritornelli per quanto friendly lo sono molto meno delle sue hit. Poi secondo me ci è stato speso anche molto meno per incentivare la promozione. Secondo me l’era Prism è andata benissimo, per un album del genere poi… Vedrete che la Perry continuerà su questa strada 😉 non so, io non me la vedo in altro e secondo me sarebbe la sua rovina; poi se parliamo di spostarci un pelo in più nella danceo un pelo in meno, e cose così, non li giudico nemmeno cambiamenti.

Pojke 4 Gennaio 2015 at 15:41

Personalmente comunque non avrei scommesso parecchio su ”Dark Horse” (all’inizio a me ricordava ”Circle The Drain”), nel senso che non credevo potesse avere tutto quel potenziale che ha dimostrato: io credo che sia stata aiutata dal fatto che Katy aveva parlato di una svolta ”dark”, aveva permesso ai fan di scegliere quale singolo promozionale sbloccare e subito loro si sono ritrovati su ”Dark Horse” forse perché era, anche ignorantemente, la canzone che più poteva presentare un cambiamento (il titolo fa tanto): in effetti in ”Dark Horse” io il cambiamento l’ho visto, peccato che a livello globale Katy sia rimasta a Teenage Dream e mi dispiace; sicuramente nel prossimo progetto non si discosterà molto dai suoi canoni ma credo che la stessa casa discografica abbia capito che non possono continuare su questo percorso; ora come ora tutto è un rischio per lei: sia continuare con i suoi standard perché le ultime due canzoni che rispettano quello stile non sono andati bene, sia avanzare con qualcosa di nuovo perché per molti non è credibile, quindi tanto vale rischiare: anche se vivesse una prossima era sottotono come lo è stata, che ne so, ”Rated R” per Rihanna secondo me gioverebbe alla sua credibilità e soprattutto la farebbe accrescere come artista.

Mialich 4 Gennaio 2015 at 15:56

Non sono d’accordo: risultati sottotono per singoli sottotono anche per i suoi standard. Per questo non sono andati, non ci vedo altre ragioni. A livello globale non credo proprio sia rimasta a “Teenage Dream”, anzi. Tu ragioni troppo come se tutti fossero informati quanto te, il pubblico non ha mai sentito parlare di “svolta dark” (che se devo essere sincero non capisco cosa significhi dal punto di vista musicale, forse intendeva come immagine). Per il grande pubblico vale ciò che passa la radio, ciò che vede in TV. Tutte le notiziole non “lo” riguardano. La Perry è l’emblema della cantante che si appoggia alla radio per fare andare la sua musica, non c’è polemica ora sia chiaro, è quello che sta facendo anche la Swift: vendere perché si sente la canzone e la si scarica. Il che implica grande popolarità per brano e interprete. Lo ha fatto anche Gaga con “Applause”, lo fanno tutti i cantanti commerciali. A nessuno interessa se Gaga è simpatica o antipatica se la sua musica non è popolare, interessa a tutti se la tua canzone si sente dovunque. Questo è il pop, immagine si, ma anche disinteresse verso il background musicale. Concludo dicendo che la Perry non si è imposta con qualcosa di particolare che la rende seguita da poter rischiare su altro, può cambiare per carità, ma comunque puntando alla megahit, altrimenti il flop è sicuro. E’ un po’ come Rihanna, non appena i singoli non sono iperpompati cade il palco.
@Faggiollo spero tu legga perché alla fine è inutile fare due discorsi uguali sotto a commenti diversi. 😛

Pojke 4 Gennaio 2015 at 16:02

In realtà i media hanno parlato e molto della svolta ”dark” di Katy Perry (sia a livello di musica che di immagine) addirittura da quando è finita l’era ”Teenage Dream”, stai un po’ sottovalutando la popolarità di Katy Perry (tant’è che con l’uscita di ”Roar” c’è stato un boom radiofonico che io raramente ho visto); diciamo che tu reputi la Perry una cantante che può unicamente limitarsi a quel genere lì e ci sta, è il tuo pensiero; secondo me può evolversi e commercialmente lo deve fare per non sprofondare; concordo col fatto che i singoli copia-incolla di ”PRISM” sono più brutti rispetto alle canzoni facilotte di ”Teenage Dream”, ”Birthday” e ”International Smile” mi sembrano proprio degli scarti.

Mialich 4 Gennaio 2015 at 16:30

Si forse ne sottovaluto un po’ la popolarità per carità, ma l’airplay sarebbe una prova a mio favore, senza tali passaggi non so se otterrebbe un buon successo. Lei non rilascia la canzone che piano piano sale, rilascia la canzone e “viene sparata” al massimo perché diventi tormentone. Poi c’è da dire che per quanto io “Roar” non l’apprezzi mi rendo conto che era un hit assicurata, come una “Shake it Off” o una “Happy” (delle tre questa forse pure meno delle altre).

Pojke 4 Gennaio 2015 at 16:33

Sì, infatti la Perry è una di quelle artiste che vanno subito in alto (ok tutti quanti pagano le radio ma la Capitol non ci scherza, però); era scontato che ”Roar” raggiungesse la #1, è la tipica canzone da #1 ma l’avrebbe potuta cantare una Meghan Trainor qualunque, non una che già al terzo album importante (non conto il primissimo album di Katy) propone nuovamente la solita minestra.

Mialich 4 Gennaio 2015 at 16:44

Esattamente! Per questo dico che non c’è stata quell’evoluzione che c’è negli altri artisti che si affermano.

PrismaticPit 6 Gennaio 2015 at 15:32

La differenza c’è!è sempre sul sound pop ma la differenza c’è!sopprattutto per le persone che non sono così fanatiche di musica come noi,ma magari la ascoltano e basta su canali come mtv o alla radio.

Faggiollo 4 Gennaio 2015 at 15:13

Non farmi pensare a “Walking On Air” e soprattutto a “Legendary Lovers” (non la perdonerò mai, mai, mai, mai, mai e poi mai) lasciate lì a marcire 🙁 Comunque ahaha io per i miei gusti adoro il pop molto semplice e orecchiabile e per ora l’ immagine di Katy non mi ha stancato (per me lo snobbato “PRISM” è il suo disco migliore), però comunque sì, concordo con te, secondo me c’è bisogno di un rinnovamento, niente di camaleontico alla Madonna (non è proprio questa la sua strada e se uno cerca questo da lei ha proprio sbagliato popstar) ma almeno un eliminare le musiche più alla “Roar”, “Birthday” (che richiamano TD insomma) e puntare su un pop sempre commerciale e spensierato, ma insomma diverso (come appunto DH, WOA o LL). E anche, appunto, un cambiamento d’ immagine. Spero veramente che la quarta Era venga gestita e creata molto bene.

PrismaticPit 6 Gennaio 2015 at 14:59

Katy non deve cambiare,cioè,lei come persona e personalità non deve farlo,invece deve cambiare la sua immagine da caramella(Hahahaha)comunque lo ho già detto e lo ridico,l’era doveva essere così:Roar unconditionally Dark horse legendary lovers e per finire walking in air

Faggiollo 6 Gennaio 2015 at 20:48

No ma infatti io parlavo proprio di un cambiamento musicale e di sound… Nemmeno troppo eh! Però un po’ deve discostarsi, sennò rischia di stufare la gente.

PrismaticPit 7 Gennaio 2015 at 04:27

Appunto,ma più che stufare,di essere presa come una sforna canzonette e non una artista presa sul serio…Io comunque sono molto soddisfatto di lei;perchè TD è stata un era per farsi conoscere,ha sfornato tante hit e tanti record,PRISM è stato un grande passo avanti secondo me,sound e testi più maturi,e ci è stata una ricerca di accostamenti di sound già più lontani rispetto al pop classico.Canzoni come birthday e international simile devono sparire dai suoi album,e lasciare spazio a canzoni come LL e DH e anche WOA

Faggiollo 7 Gennaio 2015 at 15:30

E’ esattamente ciò che penso io! Condivido parola per parola. E nulla contro “Birthday” e “International Smile” (o anche “Roar”), a me piace tantissimo il pop così, ma credo sia ora di passare definitivamente verso lo stile delle canzoni da te citate, spero che “PRISM” (che amo) sia una sorta di passaggio, di via di mezzo.
PS: – 25 LOL

Veronica 4 Gennaio 2015 at 12:25

Qui si continua a dare per scontato che continuerà su questa strada per via delle vendite..Ha forse continuato con lo stile fiabesco di Fearless nonostante i 9 mln mondiali, tutti i premi vinti tra cui il Grammy? No. Si sa che lei non fa lo stesso album per 2 volte di fila, non sa neanche cosa farà domani figuriamoci con il prossimo album(l’ha detto lei che non programma nulla, ma vive il momento, quindi se fra 2 anni si avvicinarà al rock, farà un album rock come è successo con 1989 e il synth-pop)
Comunque, io adoto Style, e spero che la estragga a primavera inoltrata.. è adatta per l’estate.

Rispondi
swiftinski 4 Gennaio 2015 at 13:12

Penso che tu ti riferisca a me LOL
Comunque conosco Taylor, so che tende a rinnovarsi album dopo album, ma ho comunque paura che continui su questa strada hahahaha
Sono io che mi faccio castelli mentali da sola, lo so, ma il dubbio persiste purtroppo. Mi sento tanto Faggiollo in ansia per superbowl di Katy, ma purtroppo continuo a farmi paranoie hahahahaha

Rispondi
Faggiollo 4 Gennaio 2015 at 14:26

LOL almeno tu fino al 2016 stai tranquilla o comunque distribuisci l’ ansia omogeneamente, io ho altri 28 giorni ahahaha

Rispondi
PrismaticPit 6 Gennaio 2015 at 15:22

Puoi parlare al plurale

Rispondi
Faggiollo 6 Gennaio 2015 at 20:49

– 26 ahaha

Veronica 4 Gennaio 2015 at 17:33

Non solo a te, è una cosa che ho letto spesso in altri suoi articoli.
Ho imparato a non aspettarmi nulla, sono fiera che lei cambi ogni volta(ho lasciato Avril Lavigne proprio èerchè troppo ancorata all’adolescenza e non se ne vuole staccare nonostante abbia l’età dei datteri come direbbe il grande Bonolis).. Quando uscirono Speak Now e Red furono 2 colpi abbastanza duri:
per Speak Now, mi aspettavo una cosa come Fearless e non 14 canzoni di cui 12 durano più di 4 min, addiritura 6 e in cui il ‘fairy’ c’è n’è poco
per Red mi aspettavo un altro Speak Now con testi dettagliati e canzoni lungheeee e trovarmi solo 4-5 che durano più di 4 min non mi era piaciuto.
Ho lasciato che queste ‘pippe mentali” se ne andassero e sono entrata dentro a Speak Now che è il mio album preferito e Red che mi ha aiutata a superare un brutto momento..Sapevo che 1989 sarebbe stato qualcoa di completamente diverso, lo sapevamo, lei stessa lo disse mesi prima della web chat quindi per la prima volta mi ero goduta fin in fondo il primo ascolto e infatti le canzoni mi piacquero subito come era successo con Fearless perché avevo la mente ”libera”. Poi ognuono ha i suoi gusti, le sue preferenze.. anch’io adoro SN e Red più di 1989, ma pure questo lo considero comunque personale..sono sempre canzoni basate sulle sue esperienze, che siano poco dettagliati e pop non cambia questa cosa 🙂

Rispondi
DREW. 4 Gennaio 2015 at 11:59

Se uscisse verso febbraio mi farebbe un gran regalo di compleanno, Style è il mio brano preferito insieme a Clean, non so quante volte l’avrò detto.
Ps.: Grazie per aver fatto l’articolo sulla Bedingfield eh.

Rispondi
Pojke 4 Gennaio 2015 at 02:42

Mi pare scontata la scelta di “Style” come terzo singolo: inizialmente era una delle canzoni che mi piacevano di meno di “1989”, recentemente l’ascolto più volentieri (mi era successa una cosa simile con “Blank Space”); mi pare ovvio che sarà una terza #1 per Taylor.

Rispondi
Spiripatico 4 Gennaio 2015 at 00:42

Ormai era scontato che proprio Style fosse il terzo singolo, a me piace molto infatti è la traccia più “potente” dell’album anche se spero ancora in OOTW però e un singolo di fine era purtroppo. al contrario di molti a me Bad Blood non piace molto e quindi non la vorrei come singolo ma magari con il video potrebbe iniziare a piacermi, Boo non so.
Io ho sempre detto che Speak Now è sopra sia a Red che a 1989, ma dovrò accontentarmi di quela Taylor pop aspetterò con impazienza il ritorno alle origini che verrà fa 4 anni secondo me

Rispondi
swiftinski 4 Gennaio 2015 at 10:34

Secondo me la cosa più bella di Speak now sono le melodie. Se si pensa ad esempio a quella di Haunted o Long Live sono meravigliose. Per quanto riguarda Red invece assolutamente i testi e credo di essere più legata a Red proprio per questo, perché amo quei testi.
Ma diciamo che io metto Red e Speak Now più o meno sullo stesso livello e 1989 è sicuramente inferiore.

Rispondi
Spiripatico 4 Gennaio 2015 at 11:07

Ma sai che ora ho capito perché il tuo nickname e questo?! xD
Vero le melodie sono belle i testi anche in SN, Red mi è piaciuto ma non tanto come il procedessore.
Comunque c’è da dire che 1989 io non lo vedo così personale come gli altri.

Rispondi
swiftinski 4 Gennaio 2015 at 11:57

Non ho capito la cosa del nickname? LOL
Secondo me molti testi la descrivono bene, diciamo che non la descrivono tanto quanto i testi passati. L’unica che vedo personale al 100% è Clean, altre però le vedo quasi completamente estranee a lei (forse è colpa del sound non lo so)
Comunque io spero veramente in un’inversione di marcia e spero che ritorni sullo stile di Red se proprio vuole rimanere in ambito pop: quel pop un po’ più acustico diciamo, sempre con una leggera sfumatura country. Ma visti i risultati commerciali ho paura che ci ritroveremo più 1989 che Red/Speak Now in futuro.

Rispondi
<> 4 Gennaio 2015 at 22:41

RED sopra tutti quanti, è il mio album preferito di Taylor e cavoli se lo meritava il Grammy come Album of the Year!

swiftinski 5 Gennaio 2015 at 09:00

Guarda io inizialmente non riuscivo a scegliere il mio album preferito di Taylor. Per molto tempo quest’ultimo e speak now sono rimasti in parità, ma con l’uscita di 1989 ho capito che in realtà mancava qualcosa, e questo qualcosa lo associo più a Red che a Speak Now e quindi sono diventata #TeamRed haha
Per quanto riguarda gli altri album sono abbastanza indecisa, diciamo che Fearless è quello che mi ha preso meno, mentre tra 1989 e “Taylor Swift” penso proprio quest’ultimo perché se ci sono dei testi stupendi e mi stupisce come una ragazzina appena 14/15enne sia riuscita a scriverli (come cold as you, tied together with a smile etc). In più è considerato poco come album quindi io cerco di rimediare perché mi dispiace hahahaha
Quanto ai grammy, Red meritava tantissimo, ma a mio parere anche i Daft punk, quindi mi è andata bene anche così alla fine.

swiftinski 4 Gennaio 2015 at 00:00

Per quanto riguarda i dati di vendita Red/Speak Now VS. 1989 temo proprio che qua siamo su un altro pianeta. Red in due anni dal rilascio ha venduto in totale circa 6 milioni e 1989 in soli 3 mesi ha superato la quota 5 milioni (o almeno dai dato di vendita che ho trovato).
Se procede di questo passo in meno di un anno eguaglierà sicuramente Red, se non addirittura superarlo (cosa ormai possibilissima). Perché ho detto temo? Semplicemente perché mi manca ma Taylor Di Red e Speak Now (non caratterialmente parlando, ovviamente musicalmente), ho riascoltato 1989 e Red di fila e mi sono resa conto che al primo manca qualcosa che il secondo ha. Quindi non vorrei che queste vendite esorbitanti la invogliassero a continuare su questa strada.
Per quanto riguarda il singolo ho già detto che Style mi piace come canzone, ma non la vorrei come singolo (almeno non ora). Io la vedo più adatta al periodo primavera/estate, adesso ci vuole altro, qualcosa di più diciamo “impegnativo” come Out Of The Woods.
Io spero ancora invano, visto che cantare Style ad una sfilata poteva benissimo avere attinenza anche al di là degli esiti commerciali (per ora comunque in HOT100 è più in alto Bad Blood quindi mai dire mai)

Rispondi
This Heavy Crown. 3 Gennaio 2015 at 23:49

Che notizia (scontata) fantastica!
Style è una delle canzoni (in realtà tutte, ma vabbè) di 1989 che mi hanno preso di più, anche se amo l’album.
La canzone potrebbe fare successo, e se pubblicata, anche ora, potrebbe anche non essere oscurata come è successo per Shake It Off e Blank Space, che continuano a dominare entrambe anche se la prima è scesa.
Io personalmente adoro questa canzone, e e l’album secondo me merita tutto il successo che sta avendo, è pop si, ma non è pop alla Katy Perry secondo me, o più precisamente alla Prism.
All you had to do was stay la voglio come singolo, è perfetta, come tutto l’album daltronde.
Terza Hit assicurata!
Anche se lo spero, non ci metterei la mano sul fuoco, perchè ha cantato anche Welcome To New York, e si dice che possa essere anche essa un nuovo singolo, mi piace molto ormai, ma non penso possa avere il successo che potrebbe avere Style.

Rispondi
<> 3 Gennaio 2015 at 23:19

La trovo una buona scelta, su iTunes USA è già entrato in top20 e assieme a Bad Blood e Wildest Dream è entrato nella Billboard Hot 100.
Io aspetterei ancora un po’, Blank Space nei paesi anglofoni non è prima ma o alla #2 o alla #3, ma in Europa sta iniziando a farsi sentire adesso.
Qua un Italia è alla #14 e sta a mano a mano salendo, sono davvero felicissima di ciò. Style la rilascerei per i Grammy per poi poterlo performare li per la prima volta.

Rispondi
swiftinski 4 Gennaio 2015 at 00:01

Seriamente è alla #14?
Mi sa che è anche merito di Mtv music, ho notato che la passano spesso

Rispondi
michele 4 Gennaio 2015 at 00:10

il brano è in promozione (0.69 euro), lo passano anche in radio…….

Rispondi
swiftinski 4 Gennaio 2015 at 00:15

Sono contenta allora haha
Di solito in Italia non se la filano di striscio, ma vedere i singoli così in alto mi fa capire che non è poi così sconosciuta haha

Rispondi
michele 4 Gennaio 2015 at 00:28

perchè i brani sono puramente pop, ed in promozione entrano facilmente in top20, “shake it off” è perennemente in promozione

<> 4 Gennaio 2015 at 12:10

Io vedo molto MTV Music ma su YouTube, nei video di VEVO, vedo spesso la pubblicità al video di Blank Space quindi può essere anche per quello.
Sfortunatamente non sento tanta radio, sai se viene passata abbastanza?

Rispondi
swiftinski 4 Gennaio 2015 at 12:30

In radio nemmeno io l’ho mai beccata.
Shake it off si, un bel po’ di volte. A livello di radio seguo tanto RTL e lì proprio zero, non se la filano di striscio. Magari su altre radio la passano più spesso.

Rispondi
Veronica 4 Gennaio 2015 at 12:40

Io l’ho beccata una volta su Radio Deejay

swiftinski 4 Gennaio 2015 at 13:09

Allora la passano, bene.
Questo è un miracolo però hahahahahaha

Veronica 4 Gennaio 2015 at 17:15

Preferivo quando non succedeva sinceramente HAHAH
(quando in questo sito, 4 gatti commentavano i suoi articoli)

<> 4 Gennaio 2015 at 13:34

Infatti quel poco di radio che ascolto è proprio RTL e Shake It Off non l’ho mai sentita, chissà come mai cagano così poco Taylor.
Peccato.

Mialich 4 Gennaio 2015 at 13:42

Io ho sentito tantissimo sia SIO che BS…

<> 4 Gennaio 2015 at 22:37

Su RTL? Perché io ascolto solo quella quando capita.

Mialich 4 Gennaio 2015 at 23:52

No, boh RDS tipo… Ma non sono sicuro. LOL

RihannaNavy 3 Gennaio 2015 at 23:11

Ma sono l’unico che pensa che How You Get The Girl sia un potenziale terzo singolo??

Rispondi
RihannaNavy 3 Gennaio 2015 at 23:07

Lo spero… Ma non con tanta fretta sarebbe oscurata da Blank Space come e successo ad Uncondittionally con Roar, o Back To December con Mine… Secondo me in questo album non ci sono tracks riempitive… Tutte le 16 canzoni sono singoli da #1 (forse tranne I Knew You Places)

Rispondi
Pojke 4 Gennaio 2015 at 02:37

I Know Places è forse la mia canzone preferita di 1989, la esigo come singolo!

Rispondi
swiftinski 4 Gennaio 2015 at 10:36

God Bless You!
Scherzi a parte, per quanto riguarda I Know Places la vedo dura che diventi singolo, anche perché poi inizia il tour e passerebbe inosservata.
Mi sa che resterà una semplice album track che non verrà sfruttata come è successo con Starlight in Red, Haunted in Speak Now e via dicendo :'(

Rispondi
Carl (2014) 4 Gennaio 2015 at 11:38

Non dimentichiamoci che I Know Places è l’unica canzone a non aver avuto un enorme successo su iTunes al rilascio dell’album

Rispondi
Pojke 4 Gennaio 2015 at 12:47

Nu… secondo me è quells canzone che farebbe successo ma nessuno se lo aspetterebbe, un po’ come Blank Space.

Rispondi
swiftinski 4 Gennaio 2015 at 13:09

Purtroppo.
Io spero che almeno estragga Out Of The Woods perché è sprecatissima come album track.

Pojke 4 Gennaio 2015 at 13:21

Sì, anche spero che OOTW venga estratta così come anche BB, WD, IKP e “Wonderland” magari.

Pojke 4 Gennaio 2015 at 13:30

Sì, anche spero che OOTW venga estratta così come anche BB, WD, IKP e “Wonderland” magari.

RihannaNavy 4 Gennaio 2015 at 21:53

La canzone sarebbe #laperfezione se non fosse per quel ”Hai” che fa alla fine di ogni verso GRANDE SUCCESSO ROVINATO.

Rispondi
Pojke 4 Gennaio 2015 at 22:01

Ahahah esagerato, a me ricorda ”I Knew You Were Trouble”.

Rispondi
RihannaNavy 4 Gennaio 2015 at 22:06

In effetti :’) la mia preferita di 1989 rimane How You Get The Girl… La mia preferita in assoluto e ‘Sparks Fly’

Pojke 4 Gennaio 2015 at 22:21

Non ho una preferita in assoluta di Taylor perché conosco bene solo ”1989” e ”Red”, devo ripassare tutto e poi potete interrogarmi, scusate. xD

RihannaNavy 4 Gennaio 2015 at 22:32

😂

My_Everything96 3 Gennaio 2015 at 23:04

Nonostante la Swift non mi piaccia trovo questa scelta abbastanza sensata (apparte che come gestione del disco non ha sbagliato neanche una mossa,quindi non penso che sia questo il suo primo passo falso) inoltre è stata una di quelle canzoni che è arrivata nella hot 100 con l’uscita dell’ album (secondo me 3 e 4 singolo sono Style e bad blood)

Rispondi
Angelica 3 Gennaio 2015 at 22:55

Bocciata.
Prossima #1 assicurata.

Rispondi
Karli Brown 3 Gennaio 2015 at 22:47

io la trovo una scelta pessima, la canzone non mi piace per niente.

Rispondi
Lorenzo 3 Gennaio 2015 at 22:40

Qui nessuno ha calcolato i probabili comeback di Rihanna e Adele͵ oltre che del probabile sesto singolo della Perry che͵ pur essendo uscito a distanza di mesi dall’ultimo͵ potrebbe balzare alla prima posizione con l’esibizione al Super Bowl͵ anche se credo che͵ ormai͵ l’unica che possa fermarla sia Adele (E lo spero)…
Per il record… Magari i suoi album avessero la qualità degli album degli anni ’90 di Mimi – ma credo sia il fan in me a parlare͵ nonostante continui a difendere la Swift.
Be’͵ Taylor si è assicurata una carriera di successo per almeno altri tre o quattro album col suo cambio di stile.

Rispondi
Carl (2014) 3 Gennaio 2015 at 22:41

Sesto singolo? La vedo molto dura….

Rispondi
This Heavy Crown. 3 Gennaio 2015 at 23:57

Rihanna penso che non tornerà prima dell’estate, e Adele per i problemi con il fumo ecc, penso tornerà più in la, per la Perry, penso che il sesto singolo della Prism era possa essere salvato solo dalla performance al SuperBowl, anche se si dice che ci sarà una riedizione di PRISM, e si pensa possa cantare il primo singolo della riedizione, e lo spero, anche se penso che abbiano sprecato un vero gioiello (uno dei pochi) di Prism, Legendary Lovers. Birthday se la poteva risparmiare.

Rispondi
Lorenzo 4 Gennaio 2015 at 00:54

Tutti si aspettavano che Rihanna lavorasse͵ invece è in vacanza͵ lol; spero solo che fosse uno scherzo.
Di Adele͵ non ero informato sui problemi del fumo! Grazie mille delle informazioni.

Rispondi
This Heavy Crown. 4 Gennaio 2015 at 01:06

Rihanna beh lo spero anchio LOL
Di Adele mi dispiace molto, ma ha fatto un intervento mi sembra, e lei fumava in modo eccessivo, e infatti in un intervista, lei ha detto che doveva abbandonare una delle cose migliori per lei, migliori sempre si sa in che senso, cioè per lei, infatti diceva che non poter fumare più 25 sigarette al giorno sarà un problema, 25 sigarette sono un po tantine eh. 😉

Rispondi
Faggiollo 4 Gennaio 2015 at 12:22

25 sigarette al giorno?! Cavolo, ma dove l’ hai letto? Questa è qui è folgorata, 25 sigarette al giorno sono tantissime!

Carl (2014) 4 Gennaio 2015 at 12:37

Specialmente per una cantante, perdipiù per una cantante che punta tutto sul talento e la voce

Faggiollo 4 Gennaio 2015 at 14:23

Appunto! Dillo che ti vuoi rovinare da sola.

This Heavy Crown. 5 Gennaio 2015 at 00:37

In una pagina, vabbè c’è di peggio xD

Faggiollo 5 Gennaio 2015 at 13:42

Oddio, io purtroppo non posso nemmeno dirle troppo su, ahimè, però guarda che 25 sigarette al giorno sono tantissime, se c’è qualcosa di peggiore per la salute mi riesce difficile immaginarlo! Vabbè, speriamo siano solo rumor!

Pojke 4 Gennaio 2015 at 02:39

Rihanna è impazzita se pensa di tornare dopo l’estate, secondo me tornerà prima ma a livello commerciale non può competere con la Swift; dubito che estraggano altri singoli da PRISM, è più probabile che Katy proponga un singolo nuovo di una riedizione e un medley dei suoi successi.

Rispondi
RihannaNavy 4 Gennaio 2015 at 22:14

Parole sante, ho sempre detto che Birthday era letteralmente un enorme brufolo su ‘PRISM’ e che sarebbe stato un FLOP, poi il video che come dicono in Francia ‘Fa çagare’ Io preferivo Walking On Air…

Rispondi
This Heavy Crown. 5 Gennaio 2015 at 00:36

Legendary Lovers si pappa Roar, Birthday, This Is How We Do e Walking On Air tutte insieme.!

Rispondi
Carl (2014) 3 Gennaio 2015 at 22:20

Si sapeva, lo dicevo dall’uscita dell’album. E’ sicuramente la canzone più potente dell’album e credo possa essere un successo anche maggiore di Blank Space (addirittura la avrei pubblicata come lead single)… anche se spero non arrivi alla n.1 (c’è il serio rischio di superare il record di Jackson e della Perry xD), ma credo sia scontato che ci arrivi (ciao ciao Uptown Funk, Blank Space RESISTI fino all’arrivo di Style).

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.