Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

VMAs 2017: chi merita il Michael Jackson Video Vanguard Award? VOTA

Tra un mese esatto, al Great Western Forum di Los Angeles, andrà in scena la trentaquattresima edizione degli MTV Video Music Awards.

Dopo esserci occupati delle nominations annunciate poche ore fa (QUI se ve le siete perse), con conseguenti esclusioni eccellenti, Lady Gaga su tutte (QUI per saperne di più), ci piacerebbe ora ragionare assieme a voi su quello che ogni anno risulta essere il premio più atteso della serata, per via del peso che si porta sulle spalle, degli artisti illustri che l’hanno ricevuto dalla sua istituzione e, ovviamente, della leggenda da cui prende il nome. Si tratta ovviamente del Michael Jackson Video Vanguard Award.

Il riconoscimento, presente dalla prima edizione del 1984 ma chiamato in onore del Re del pop dal 1991, vuole essere un ringraziamento speciale dedicato a quegli artisti (sia cantanti che registi) la cui discografia ha avuto un impatto importante e indelebile sulla cultura musicale e, di conseguenza, su quella popolare.

Da quando nel musicbiz sono stati introdotti i videoclip, momento che tra l’altro fondamentale per la crescita del canale televisivo tematico MTV, è scontato che alcuni più di altri siano riusciti ad imprimersi nell’immaginario collettivo. Pensiamo a Thriller, il video musicale per eccellenza, padre della categoria. Questo, così come gran parte dei video del compianto Jackson, sono prodotti immortali che verranno sempre associati alla carriera dell’artista in questione, e attraverso il quale il pubblico ricorda facilmente tal canzone.

Può sembrare una cosa scontata, della serie “eh, servono a quello” ma, se ci pensate, raramente riescono nel loro scopo, specialmente oggi che il panorama musicale ha raggiunto numeri impressionanti di uscite giornaliere.

Tanta, troppa banalità, e poca qualità e fantasia nella creazione dei videoclip; è per questo che MTV sceglie ogni anno l’artista che, a suo dire, è riuscito nel corso della sua carriera a invertire questa tendenza offrendo invece una videografia degna di essere chiamata tale.

David Bowie, Madonna, Beatles, George Michael, R.EM. e U2 sono solo alcuni dei grandi che dal 1984 ad oggi sono stati insigniti del Vanguard Award, che più recentemente è finito nelle mani di Britney Spears, Justin Timberlake, Beyoncé, Kanye West e, ultima, Rihanna, che l’ha ritirato l’anno scorso.

A chi toccherà il prossimo 27 agosto?

Il toto-nomi è già iniziato da settimane negli States ma, con MTV che ancora non ha proferito parola, ad oggi è tutto un grande punto interrogativo.

Per ora i due più papabili sembrano essere Christina Aguilera e Eminem, scelte che trovano abbastanza il favore del pubblico (specialmente la prima). 18 anni di carriera Christina, durante i quali ha sfornato clip memorabili ad accompagnare le sue ere, in primis StrippedBack To Basics. Di certo non da meno è Eminem. Per entrambi il palco dei VMAs potrebbe rappresentare un comeback che, se condito con il Vanguard Award, meglio di così non potrebbe andare.

In lizza sembrano essere anche Katy Perry, la cui discografia è uno scrigno di piccoli cortometraggi innegabilmente meritevoli di considerazione, e P!nk, che il 10 agosto tornerà sulle scene e chissà che MTV non decida di premiarla.

Outsiders invece Taylor Swift (improbabile che vinca il Vanguard ora che è in pausa) e Lady Gaga. Quest’ultima era tra le favorite fino a pochi giorni fa, se non fosse che la totale esclusione dalle nominations generali ed il fatto che il 27 agosto non sarà presente all’evento perché impegnata con il tour fanno ben capire che non sarà lei la fortunata (almeno non quest’anno).

Insomma, la gara è ancora aperta e, finché MTV non annuncerà il nome ufficiale, tutto può ancora succedere. Ora vogliamo sapere da voi, chi merita di ricevere il Michael Jackson Vanguard Award 2017? VOTATE e argomentate nei commenti qui sotto. 

 

Ricevi le ultime notizie di Rnbjunk sul tuo browser, iscriviti ora!