Rnbjunk Musica
Gossip notizie video recensioni e traduzioni dei tuoi cantanti preferiti

Youtube: ecco i 5 video musicali più visti di sempre

I dati di streaming sono sempre più importanti nel determinare il successo di un cantante, sapevate ad esempio che 4 ascolti su Spotify oppure 100 visualizzazioni su Youtube corrispondono ad un acquisto ai fini del conteggio nelle charts americane?

Pensando al fenomeno della diffusione di smartphones e tablets  è facile capire come il guardare videoclips sia molto più immediato e frequente rispetto a quanto non avvenisse negli anni passati, in cui bisognava aspettare di collegarsi al pc per accedere ai contenuti. Inoltre grazie ai vari socials i video possono essere condivisi e guadagnare un numero altissimo di visualizzazioni.

In questo post vi svelerò quali sono i 5 video che attualmente più degli altri hanno collezionato un numero enorme di visualizzazioni. Ovviamente le clips uscite qualche anno fa sono più avvantaggiate rispetto a quelle più recenti perchè hanno avuto più tempo per guadagnare views, ma non è sempre vero in quanto molto spesso il boom  lo si fa proprio al momento di rilascio e promozione della canzone, trattandosi di pezzi estremamente commerciali.

Ecco la top 5:

5) LMFAO – Party Rock Anthem (840 milioni)

“Party Rock Anthem” è una hit di successo del 2011 del duo electro-pop LMFAO, dall’album “Sorry Fort Party Rocking”. Il brano fonde perfettamente l’attitudine da festa della musica hip-hop con le sonorità più dure e bizzarre della musica house. E’ un vero e proprio inno alla gioia di ballare e far festa. Il videoclip inizia con i due componenti del gruppo che si risvegliano in ospedale e dopo essersi rimessi in sesto si ritrovano in una strada completamente desolata. Dopo di che scoppia una vera e proprio epidemia di ballo ed appaiono ballerini in ogni angolo, che contagiano con la loro energia i due interpreti.

4) Katy Perry – Roar (851 milioni)

Cambiamo decisamente atmosfera con il video in quarta posizione. La clip di “Roar” in un anno e mezzo è riuscita a collezionare un numero grandissimo di visualizzazioni.

“Roar” fu il primo singolo estratto da “Prism” e l’ottavo singolo di Katy a raggiungere la vetta della Billboard’s Hot 100.  Il video è simpaticissimo e colorato, ambientato nella giungla, con la Perry in versione Jane attorniata da tanti animali .

3) Katy Perry feat. Juicy J – Dark Horse (876 milioni)

Perry regina di Youtube? La ritroviamo in terza posizione con la clip che accompagna il singolo “Dark Horse”, ambientata nell’antico Egitto. Pensate che il video è stato rilasciato solo da poco più di un anno. La midtempo prodotta da Dr. Luke, Max Martin e Cirkut mescola sonorità hip-hop a quelle pop. La traccia è rimasta per diverse settimane in vetta su iTunes.

Colorata e divertente, la clip che accompagna il brano mostra Katy nelle vesti di una regina egiziana, al cospetto della quale si presentano degli uomini che le portano dei doni. La cantante però rifiuta i pretendenti trasformandoli in sabbia.

2) Justin Bieber feat. Ludacris – Baby (1 MILIARDO e 149 milioni)

Veniamo ora a parlare dell’ amato/odiato Justin Bieber. La clip di “Baby” è stata rilasciata ufficialmente nel 2010. Questo pezzo io lo reputo geniale, una sapiente miscela di teen-pop e R&B (piccola curiosità: il testo è stato scritto da Christina Milian) che ha trasformato JB in un vero e proprio fenomeno della cultura pop. Tutti hanno parlato di Justin Bieber, tutti lo hanno amato o odiato dopo il rilascio di questo video (che per onor di cronaca diciamolo: ha collezionato un enorme numero di dislikes, tanto da essere uno dei video con più voti negativi della storia). Il video è stato girato a Los Angeles in un locale da bowling. Oltre a Ludacris compare anche Drake.

1) PSY – Gangnam Style (2 MILIARDI e 281 milioni di visualizzazioni)

Clamorosa questa prima posizione (e con che stacco!) per il cantante sud-coreano PSY che ha raggiunto un successo incredibile con il suo tormentone “Gangnam Style” di qualche anno fa, con annesso video nonsense. Dovremmo farci seriamente delle domande sul fatto che in prima posizione si trovi una canzone della quale l’ 80% degli ascoltatori non ci ha capito una mazza del testo! Mi metto in mezzo anche io, all’epoca guardai tante volte il video e trovo che non ci sia niente di male nell’ ascoltare musica non impegnata tanto per svagarsi.  Ma cavolo, due miliardi di visualizzazioni. E poi ci si chiede perchè non esista più la vera arte e perchè i media continuino a riempirci di spazzatura: semplice, ci si adegua al pubblico!

Cosa ne pensate voi di questa top 5?

Successo meritato o trash puro? Fatemi sapere le vostre opinioni.

Ricevi le ultime notizie di Rnbjunk sul tuo browser, iscriviti ora!